dsc_1916La manager internazionale Rosanna Conti Cavini ha compiuto l’ennesimo capolavoro della carriera: l’ingresso alla serata di Frosinone del 30 gennaio prossimo, incentrata sull’importantissimo titolo Intercontinentale Wbo dei pesi welter per cui si batterà il grande talento di casa Sven Paris, avrà carattere gratuito. La manifestazione è stata organizzata in collaborazione con l’ “Accademia Pugilistica Frosinone” presieduta da Dheni Paris, e con il patrocinio dell’amministrazione comunale della città laziale, con il sindaco Michele Marini e l’assessore allo sport Angelo Pizzutelli, quello dell’ amministrazione provinciale di Frosinone presieduta da Francesco Scalia, e quello della Regione Lazio con l’interessamento fattivo dell’assessore regionale allo sport Francesco De Angelis. Il palazzo dello sport “Città di Frosinone” sarà quindi certamente riempito in ogni ordine di posto dai tifosi di Paris, per uno spettacolo che prima che sul ring sarà certamente dato dal colpo d’occhio del pubblico.

Il match che vede Sven Paris opposto al danese Christian Bladt, titolare della cintura Intercontinentale Wbo, riveste un carattere di importanza fondamentale nel proseguo della carriera agonistica del ciociaro: la vittoria potrebbe aprire non solo le porte verso una possibile sfida iridata alla cintura mondiale Wbo, che in febbraio sarà contesa dal portoricano Cotto e dall’inglese Jennings, ma anche l’inserimento del nome del ragazzo allenato dal padre Dheni nelle posizioni di vertice delle classifiche europee dell’Ebu. Paris è da oltre un mese che si sta allenando per l’obiettivo della vittoria, con grandi sacrifici e una determinazione feroce. In questi giorni avrà la collaborazione dello sparring ungherese Janos Petrovics, uno dei collaudatori più apprezzati tra i welter, che servirà a mettere a punto la condizione fisico-atletica del ragazzo. Umberto e Rosanna Conti Cavini, che hanno fortemente voluto il ritorno di Sven nelle loro fila dopo che questi ha combattuto in America, stanno cercando di mettere il ragazzo nelle condizioni migliori per poter conquistare il successo e vedere spalancata, ancora a 28 anni, e dopo importanti successi trascorsi come il doppio titolo italiano dei welter e dei superwelter, una grande carriera.

p1000183

Di enorme suggestione anche il sottoclou proposto da Umberto Cavini: Suat Laze, albanese solo d’origine ma comasco a tutti gli effetti, entra a far parte del team di Rosanna Conti Cavini e dovrà far vedere da subito chi è affrontando un cliente scomodo come il nigeriano Robert Osiobe, dal record ampiamente positivo e della buona esperienza, in sei round per la categoria dei piuma. Farà il suo rientro sul ring anche Maria Rosa Tabbuso, campionessa europea dei pesi supermosca. Ma a Frosinone lo spettacolo, per questo inizio di 2009 davvero con il botto, sarà assicurato anche dalla presenza sul ring del supermedio Andrea Di Luisa, due vittorie per ko nei primi due impegni tra i prof, e soprattutto dal welter Michele Di Rocco, uno dei rari pugili italiani in grado di far scattare l’applauso del pubblico a scena aperta per la bellezza e la raffinatezza tecnica della sua boxe.

L’appuntamento da non perdere, dal vivo o attraverso le telecamere di Raisport Più, è quindi per le ore 20,30 del 30 gennaio al palazzo “Città di Frosinone” del capoluogo di provincia laziale.

Ufficio stampa Rosanna Conti Cavini – www.rosannaconticavini.com

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi