final1Dheni Paris, presidente dell’Accademia Pugilistica Grosseto, è il padre e l’allenatore di Sven Paris, il peso welter che nella sua città, il prossimo 30 gennaio, salirà sul ring per strappare al danese Christian Bladt la corona Intercontinentale Wbo. Lo abbiamo intervistato per saggiare quale è la vigilia della città laziale e la condizione del figlio Sven.

 A Frosinone sarà una serata di grande suggestione, enorme anche a livello tecnico e spettacolare. Come credi che reagirà la città e perché l’ingresso gratuito?

Credo che per l’importanza dell’evento, non solo la città ma tutta la provincia aspetti questa manifestazione.

Quanta è stata importante la collaborazione delle amministrazioni locali?

E’ fondamentale l’apporto delle varie amministrazioni, essendo una manifestazione di alto livello e quindi molto onerosa. L’unica difficoltà lo sappiamo che è per il loro modo di pagare i contributi, che sono elargiti con tempi abbastanza lunghi.

paris-sven-e-dheni

Da ormai parecchio tempo stai lavorando con tuo figlio Sven. Come pensi sia cambiato e maturato rispetto a prima che partisse per l’esperienza americana?

Per quanto riguarda il comportamento di Sven, debbo dire che ne sono rimasto veramente sorpreso, mai avrei pensato in un suo cambiamento così drastico ai fini di serietà. Debbo dire che ora allenarlo è un piacere. L’America lo ha fatto crescere ai fini di mentalità e il ritorno con l’organizzazione di Umberto e Rosanna Conti Cavini che gli sono stati molto vicino, facendolo allenare per molto tempo a Grosseto con Alessandro Scapecchi, ha fatto il resto. Mi spiego: ha capito che ci vogliono i sacrifici per andare avanti.

Avete avuto modo di studiare Bladt?

Abbiamo visionato Bladt in un dvd, sicuramente è un avversario coriaceo, è un pugile che non indietreggia e accetta gli scambi, ha molta esperienza, ma stiamo lavorando per imporre il nostro pugilato.

Quanto credi sia importante questo match per Sven e quali saranno le chiavi tecnico-tattiche per raggiungere la vittoria?

E’ chiaramente un treno da non perdere, si combatte per una sigla affermata, penso che si dovrà lottare molto sulla condizione fisica, e sull’esplosività dei colpi di Sven.

A vittoria messa in tasca, quale sarà la strada migliore da percorrere? Ebu o Mondiale Wbo?

Prima bisogna vincere e non sarà facile. Siamo consapevoli che Bladt verrà in Italia per confermarsi, sappiamo della sua serietà nella preparazione molto meticolosa, Bladt sa che se ne uscisse vincitore avrà sicuramente qualche possibilità di mondiale. Per quanto riguarda un eventuale vittoria di Sven, le strade da intraprendere sono discorsi molto complessi che riguardano i suoi manager.

Umberto e Rosanna Conti Cavini proporranno a Frosinone un sottoclou eccellente. Cosa pensi di Tabbuso, Laze, Di Luisa e Di Rocco?

Per quanto riguarda il sottoclou, penso che sia stata attrezzata una serata di ottima boxe facendo combattere pugili che sanno dare ottimo spettacolo. E’ stato inserito un match femminile con la Tabbuso, e quindi abbiamo accontentato anche le tifose del gentil sesso, che potranno vedere all’opera la campionessa d’Europa. Per quanto riguarda Di Rocco, tutti sappiamo la spettacolarità del suo pugilato e sicuramente farà apprezzare la sua bravura tecnica. Di Luisa, è un pugile che già conosco ai tempi della nazionale, e penso che nel professionismo possa fare strada. Ha buona tecnica e fa male. Il pugile albanese Laze non lo conosco e quindi non posso dare giudizi.

Hai un appello da fare alla città o ai tifosi di Sven per il 30 gennaio?

L’appello che mi sento di fare al popolo ciociaro è quello di essere presenti in massa il 30 gennaio al palazzo dello sport di Frosinone, e sostenere con forza Sven, perché una sua eventuale vittoria sarà la vittoria di tutta la Ciociaria oltre che per l’Italia. L’avvenimento è troppo importante e tutti sappiamo che il tifoso ha la sua estrema importanza. Quindi, amici ciociari, invadiamo il palazzo dello sport, dimostriamo di amare la nostra terra, ed evidenziamo la nostra lealtà.

Ufficio stampa Rosanna Conti Cavini – www.rosannaconticavini.com

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi