foto-di-odlanier-solis.jpgVenerdì 29 febbraio, al Palalido di Milano, salirà sul ring uno dei più forti pugili di tutti i tempi: Odlanier Solis. Nato a L’Avana (Cuba), il 5 aprile 1980, alto 184 cm, Solis ha vinto tutto quello che c’era da vincere, fra i dilettanti: campione mondiale dei pesi massimi (fino a 91 kg) nel 2001 e nel 2003, campione olimpico dei pesi massimi nel 2004, campione
mondiale dei pesi supermassimi (oltre 91 kg) nel 2005.

Nel dicembre 2006, durante un sogggiorno della nazionale cubana in Venezuela, è
scappato in Colombia. In seguito, si è diretto a Miami. Erano con lui, altri due fuoriclasse:
Yuri Gamboa e Yan Barthelemy. L’Arena Box Promotion ha capito che Solis sarebbe
diventato un campione anche fra i professionisti e gli ha offerto un contratto tanto
vantaggioso da convincerlo a trasfersi in Germania. Il 27 aprile 2007, ad Ambrugo,
Odlanier Solis ha debuttato contro Andreas Sidon, che aveva al suo attivo ben 39 match
(32 vinti e 7 persi). Solis ha demolito Andreas Sidon in un solo round.
In seguito, il cubano, ha vinto altri cinque match contro avversari di buon livello.
Il 16 giugno 2007, ad Ankara (Turchia), ha messo ko al primo round Alex Mazikin (che
aveva un record di 10-1).
Il 6 luglio 2007, ad Amburgo, ha superato ai punti Aldo Colliander (12-1).
Il 21 settembre 2007, a Luebeck (Germania), ha impiegato solo due riprese per mettere ko
Marcus McGee (19-13).
Il 19 ottobre 2007, a Berlino, ha distrutto in due round Jeremy Bates (21-14-1).
Il 23 dicembre 2007, ha battuto nettamente l’americano Julius Long vincendo ognuna della
otto riprese e diventando campione latino WBC. Da notare che Long è alto 215 cm! In
definitiva, Odlanier Solis è tanto forte che riesce ad annullare le differenze di altezza e
peso.
A Odlanier Solis basta un solo pugno per mettere ko chiunque. Anche per questo,
combatte con una frequenza inusuale ai giorni nostri. Sei match in un solo anno, contro
avversari molto più esperti nella boxe professionistica, dimostrano quanta potenza sia
capace di sprigionare e quanto creda in lui l’Arena Box Promotion.
Proprio grazie alle buone relazioni con l’Arena Box Promotion la OPI 2000 di Salvatore
Cherchi proporrà per la prima volta in Italia il cubano.
A Milano, Solis affronterà l’ungherese Adrian Rajkai (15 vittorie, 6 sconfitte).

Cpmunicato OPI 2000

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi