locandina-di-silvio-vs-califanoPasquale “Puma” Di Silvio e “Chico” Simone Califano stanno affilando le loro armi e spendendo le ultime energie negli allenamenti, prima dell’ovvio periodo di rilassamento, in vista del match con il titolo italiano dei pesi leggeri in palio venerdì 27 febbraio a Roma, presso la Sala Polivalente degli impianti sportivi dell’Acqua Acetosa. In quelle dieci riprese sarà Di Silvio a cercare di rendere vano l’assalto di Califano alla sua cintura, conquistata bellamente nella scorsa estate contro Fiorletta. Califano avrà un altro motivo per cercare di battere il rivale: vendicare la sconfitta subita proprio da Di Silvio nella finale di Coppa Italia sempre dall’anno scorso.


Gli ingredienti per un grande spettacolo ci sono quindi tutti, ma a rendere ancora più elettrizzante il match c’é anche la concreta possibilità che chi ne uscirà vincitore possa essere presto chiamato dall’Ebu a sostenere un impegno con il titolo dell’Unione Europea, se non addirittura con il titolo Europeo vero è proprio, in palio. Sia Di Silvio, sia Califano hanno le carte in regola per tale convocazione: il primo ha vinto la Coppa Italia, il secondo è campione mondiale giovanile per l’Ibf. Chi dei due vincesse sarebbe logicamente candidato alla grande occasione. Nessun dramma nemmeno per lo sconfitto di questo incredibile derby romano, perché entrambi sono ancora giovanissimi e assai ambizioni. Ma la vera gloria è chiaro che si schiuderà per chi alzerà il braccio al cielo al momento del verdetto.
La prevendita dei biglietti della serata sta andando logicamente a gonfie vele, perché tutta Roma sportiva è in fibrillazione per questo grande incontro. Marcello Paciucci e Lamberto Petrecca, il duo che compone la Unicorner, hanno anche ideato un sottoclou degnissimo per coinvolgere un grandissimo pubblico: gli otto round della finale della Coppa Italia 2009 dei massimi leggeri tra il romano Gianluca Cima e l’albanese-marchigiano Kadri Xhulay, con premiazione effettuata dall’Attrice Serena Grandi, il ritorno sul ring della spettacolare “Tigre” Serghey Demchenko in sei riprese contro Jalusip e gli esordi tra i professionisti di Alessio Domarin, superwelter allievo del maestro Agnuzzi, opposto in quattro riprese a Kostov, e della pluri-campionessa di kickboxing Sonia Mirabelli, che dopo il titolo italiano dilettanti passa nei professionisti tra i pesi leggeri contro l’esperta Radovanovic. Per la Mirabelli sei riprese da due minuti d’esordio e ovviamente Laura Tavecchio nel mirino.

La Conferenza Stampa avrà luogo a Roma presso il
Palazzo delle Federazioni Sportive
 in Viale Tiziano, 74
 Lunedì 23 Febbraio 2009 – ore 12.00

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi