Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Emanuele Blandamura a Tv2000 | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Emanuele Blandamura a Tv2000

Da sinistra, Antonio Creti, Agnuzzi, Blandamura e Giampiero Spirito - Copia Da sinistra Agnuzzi, Blandamura e Giampiero Spirito - Copia“Nel 1998 sono entrato per la prima volta nella palestra del maestro Guido Fiermonte e lui mi chiese cosa volessi. Gli risposi che volevo diventare campione del mondo. Mi rispose: allenati e lo diventerai. Vent’anni dopo, sono arrivato a combattere per il titolo mondiale.”  Emanuele Blandamura ha raccontato questo episodio nel corso del programma Sport2000 condotto da Giampiero Spirito e in onda, in diretta, lunedì 5 febbraio, dalle 19.00 alle 19.30 su Tv2000, canale 28 del digitale terrestre e canale 140 della piattaforma Sky. La puntata di ieri era infatti dedicata alla sfida tra Blandamura ed il campione del mondo dei pesi medi WBA Ryota Murata, il 15 aprile alla Yokohama Arena (17.000 posti) in Giappone. Una sfida che potrebbe portare all’Italia un titolo mondiale nella categoria più prestigiosa – insieme a quella dei pesi massimi – della boxe. Una categoria in cui abbiamo avuto campioni come Nino Benvenuti.

Nello studio di Tv2000, insieme ad Emanuele, erano presenti il suo attuale maestro Eugenio Agnuzzi ed il giornalista sportivo Antonio Creti che ha definito Emanuele “il miglior pugile italiano in attività considerando tutte le categorie di peso” (“pound for pound” è il termine tecnico usato da Creti). Agnuzzi ha spiegato come si sta allenando Emanuele: “Ci alleniamo come al solito. Abbiamo visto le immagini di Ryota Murata e questo è molto utile per elaborare una strategia, ma non deve condizionarci troppo. Non bisogna stravolgere il proprio metodo di allenamento in funzione dell’avversario anche se oggi – grazie ad internet – possiamo avere in tempo reale delle informazioni riguardo ai nostri avversari che anni fa nemmeno ci sognavamo. Quando un pugile italiano affrontava uno straniero, l’allenatore italiano doveva conoscere un suo collega nel paese del pugile e telefonargli per avere qualche informazione sullo stile di combattimento del pugile. Oggi, su You Tube possiamo vedere tutti i combattimenti più importanti di qualunque pugile. Emanuele è un professionista serio, che si applica e lavora tantissimo. Andiamo in Giappone per vincere.”  Se vincerà, Emanuele ha promesso al conduttore Giampiero Spirito di tornare a Tv2000 con la cintura di campione del mondo.