Luca AngelettiLuca Angeletti (+ 5, = 1), 18 anni, combatte da meno di un anno ed è uno degli ultimi prodotti di quel vivaio che risponde alla Team Boxe Roma XI. Il ragazzo si è messo in luce al Campionato Laziale degli Youth battendo nella finale dei 60 kg. Giovanni Tagliola in uno dei match più spettacolari del Torneo. Lo incontriamo mentre si allena spalla a spalla con gli altri pugili, dilettanti e professionisti, agli ordini dei maestri Mattioli e Ascani. Con Luca il buongiorno si vede dal mattino e il ragazzo scalpita in attesa di riprendere l’attività e di misurarsi con i migliori della categoria anche a livello nazionale.

Perché e quando sono le domande di prammatica…

“Il pugilato è stato sempre una mia passione fin da bambino. All’inizio i miei non erano d’accordo, lo consideravano uno sport violento e non rispettato. Pian piano li ho convinti e con il passar del tempo io stesso ho cominciato a conoscerlo nella sua vera essenza”.

Adesso i tuoi partecipano?

“Si partecipano e vengono a vedermi volentieri”.

Sebbene hai disputato appena 6 incontri puoi determinare il momento più bello e quello più brutto?

“Logicamente il giorno più bello è stato quando ho vinto il Torneo Regionale. Certo anche l’esordio ha avuto la sua incidenza. Il più brutto per ora non c’è stato”.

Che cosa fai?

“Studio, faccio l’ultimo anno da geometra”.

Preso il diploma pensi di proseguire negli studi?

“Non penso di continuare, ma finiti gli studi mi voglio prendere un anno da dedicare interamente al pugilato e vedere dove posso arrivare”.

Vieni tutti i giorni in palestra, riesci a conciliare boxe e studio?

“Non c’è problema, quando una cosa mi piace ci metto tutto l’impegno”.

Hai qualche hobbies?

“Il mio hobby è la palestra e la boxe”.

Ti interessi al pugilato anche dal di fuori e qual è il tuo campione preferito?

“Si lo seguo abbastanza, il mio campione preferito è Tyson, ammiro la sua aggressività, la sua potenza”.

Leggi?

“Poco”.

Ti piace internet?

“Si,molto. Soprattutto perché mi da la possibilità di seguire la boxe e di vedere i video dei vari incontri”.

(Alfredo Bruno)

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi