_mg_4452.JPGMichele Di Rocco, 17(8)-1-1, riprenderà presto il suo cammino verso i risultati internazionali che sono nelle sue possibilità e che la sua giovane età, solo 25 anni, potrebbe permettergli di essere un protagonista della nostra boxe per molto tempo ancora. Rosanna Conti Cavini, insieme al marito Umberto, ha preparato per lui un primo semestre di anno davvero impegnativo, con ciliegina sulla torta di un nuovo appuntamento con titolo in palio.


Per Di Rocco, a Savigliano il prossimo 28 febbraio, ci sarà un primo test di grande impegno contro il tunisino di stanza in Belgio Saber Gasmi, 6(3)-2, superleggero naturale dal pugno abbastanza pesante di 29 anni, prof dal 2006, che dirà a che punto è la preparazione del ragazzo di Bastia Umbra, già campione mondiale giovanile Ibf, italiano e dell’Unione Europea. In questo modo la riunione del PalaFerrua (inizio alle ore 20, diretta televisiva Rai Sport Sat dalle ore 22), imperneata sul titolo International Ibf superpiuma De Vitis-Miskirtchian e sul titolo italiano superwelter Pasqua-Loriga, oltre che sull’altro match Dredhaj-Tabuso, assicurerà certamente grande spettacolo per i presenti e per i telespettatori.
Per Di Rocco poi l’obiettivo con cintura in palio sarà per poco dopo, mese di maggio, in cui increcierà i guantoni con il pericoloso ugandese Peter Semo, 18(13)-1, che dopo aver perso di strettissima misura con Marinelli ha dimostrato tutta la potenza della sua mano destra strappando al romano Fedele Bellusci la cintura Intercontinentale Ibf dei superleggeri con uno spettacolare ko. La stessa cintura che sarà messa in palio tra i due pugili e che potrebbe essere la scorciatoia adatta, per il vincitore, per poter puntare ad affrontare il campione mondiale di sigla, l’italo-americano Paulie Malignaggi, 24(5)-1. Oltre che l’occasione che vale tutta una carriera, un Malignaggi-Di Rocco sarebbe l’evento del decennio della boxe italiana, visto che il campione statunitense non ha mai rinnegato le sue origini siciliane e ha più volte ribadito la sua volontà a poter presto combattere in Italia.
Rosanna Conti Cavini, però, vuole che il suo ragazzo resti con i piedi per terra e affronti un ostacolo per volta: prima Gasmi, poi Semo. Per sognare, ci sarà molto tempo in futuro…
Ufficio Stampa RCC boxe

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi