Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Il primo collegiale maschile del Lazio riservato agli Schoolboys, Junior e Youth. | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Il primo collegiale maschile del Lazio riservato agli Schoolboys, Junior e Youth.

Presso la palestra Flaminio Boxe, al via domenica 2 febbraio il primo raduno collegiale Schoolboys, Junior e Youth del Lazio. Grande partecipazione ed entusiasmo per questo appuntamento, il primo di una lunga serie, come anticipa il coordinatore Maestro Franco Piatti. L’iniziativa e’ stata fortemente voluta dal CR Lazio, con il suo Presidente Roberto Aschi in primis, sulla scorta dell’esperienza del settore femminile, che ha gia’ compiuto due anni di raduni collegiali e di successi.

Ai numerosi partecipanti vengono spiegate le finalita’ di questa iniziativa, volta a offrire un’opportunita’ di crescita per tutti grazie al confronto, a formare una squadra da proporre per incontri interregionali ed internazionali, a garantire un monitoraggio continuo degli atleti in vista di una auspicabile convocazione in nazionale -come spiega il Consigliere Federale dott. Flavio D’Ambrosi- ma anche all’aggiornamento per i tecnici.

Il tecnico Lucciarini si incarica di dirigere il riscaldamento degli oltre 40 ragazzi. La fase centrale dell’allenamento si svolge sotto la supervisione del Maestro Piatti con riprese di sparring condizionato e libero; gli atleti vengono invitati a cambiare di volta in volta il partner, cosi’ da sfruttare appieno l’occasione di confrontarsi al di fuori della propria palestra. Il livello medio e’ piuttosto elevato, si mettono in luce parecchi elementi, sia tra gli atleti di provata esperienza che tra gli esordienti.

Al termine delle due ore di lavoro facce soddisfatte e divertite e l’appuntamento per il prossimo raduno il 23 febbraio. Soddisfazione anche per lo staff, che puo’ senz’altro riporre in queste giovani leve la speranza di un successo per la regione Lazio.

 

Foto e testo di Francesca Giordano