dsc_1916Sarà la prima riunione pugilistica del 2009 che si terrà in Italia, ma se il buongiorno si vede dal mattino quest’anno sarà per Rosanna Conti Cavini quello delle grandi opere a livello internazionale, naturalmente riferendosi anche alla scia del successo Mondiale di Emanuela Pantani ottenuto a Grosseto proprio sul finale del 2008. Parliamo naturalmente della serata di Frosinone del 20 febbraio prossimo, che Rosanna Conti Cavini organizza con la collaborazione dell’ “Accademia Pugilistica Frosinone” di Dheni Paris e con il patrocinio non solo dell’amministrazione comunale della città, sindaco Michele Marini e assessore allo sport Angelo Pizzutelli in testa, ma anche della sua amministrazione provinciale e della Regione Lazio.


Il match clou della serata, a ingresso totalmente gratuito, è quello per il titolo Intercontinentale Wbo dei welter che Sven Paris, il grande talento di casa, cercherà di strappare al co-sfidante polacco Krzysztof Bienias. Arbitro del match sarà lo spagnolo Manu Maritxalar, giudici l’inglese Paul Thomas, il belga Andre Van Grootenbruel e lo spagnolo Manuel Oliver Palomo. Supervisore Wbo sarà il sammarinese Edoardo Ceccoli, commissario di riunione Rolando Barrovecchio, mentre il dott. Tamburrini sarà il medico. Di notevole classe il sottoclou voluto da Umberto Cavini: esordisce tra le file biancorosse grossetane l’albanese residente a Como Suat Laze, contro Csaba Ladanyi. Terzo match professionistico, e progressivo avvicinamento verso le alte sfere della graduatoria italiana dei supermedi, per Andrea Di Luisa, il talentuoso napoletano di stanza (militare) a Viterbo, che cercherà di proseguire la sua striscia di vittorie prima del limite affrontando Gyula Gaspar. Prevedibili grandi applausi poi pioveranno a impreziosire l’incontro di Michele Di Rocco, che non la smette mai di deliziare il pubblico con la sua scherma e la sua velocità, che sarà opposto a Janos Petrovics. Ad aprire la serata due match tra dilettanti: per la categoria fino a 91 kg Victor Tkackuk dell’Accademia Pugilistica Frosinone contro Valerio Persichetti della Pugilistica “Franco Valente”, e per la categoria 64 kg Daniele Iacovissi dell’Accademia Pugilistica Frosinone contro Eros Marongiu della New Generation Boxe.
Grande spettacolo a impreziosire la serata di boxe: non solo la banda cittadina “Romagnoli” eseguirà gli Inni nazionali prima del match valevole per l’Intercontinentale Wbo dei welter, polacco per Bienias, italiano per Sven Paris e spagnolo per l’arbitro Maritxalar, ma si terranno dei piccoli intermezzi di musica hip-pop sul ring e di esibizione di ballo, per allietare una manifestazione che, negli intenti degli organizzatori, è diretta ad attirare un vasto pubblico, soprattutto giovanile, verso la boxe. Come è naturale per le manifestazioni pugilistiche promosse da Rosanna Conti Cavini, l’attenzione anche per i dettagli è di fondamentale importanza, ma a Frosinone la scenografia, i colori e la musica avranno un’importanza di grande livello. Il tutto volto, naturalmente, a mettere nelle migliori condizioni psicologiche, di tifo e sostegno, il ragazzo di casa Sven Paris, che cerca di assicurarsi una cintura, l’Intercontinentale Wbo, che lo potrebbe poi proiettare verso i vertici europei e iridati.

Ai colleghi giornalisti ricordiamo che la conferenza stampa di presentazione, le operazioni di peso, le visite pre-gara e la lettura dei regolamenti della Wbo, alle quali sono vivamente invitati, si terranno presso l’Hotel Astor di Frosinone alle ore 17,30 di giovedì 19 febbraio. La serata, ricordiamo ancora con ingresso gratuito, andrà in scena al Palasport “Città di Frosinone” il giorno successivo con inizio alle ore 20,30. E’ prevista la diretta di Raisport Più.

Ufficio stampa Rosanna Conti Cavini

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi