L’attesa sfida tra Giacobbe Fragomeni e Silvio Branco si svolgerà sabato 17 marzo al PalaRavizza di Pavia, con inizio alle 20.30. E’ un appuntamento imperdibile per gli appassionati di boxe, che avranno la possibilità di vedere in azione, l’uno contro l’altro, due ex campioni del mondo. La posta in palio è di primaria importanza: il titolo mondiale silver dei pesi massimi leggeri WBC.

La manifestazione è organizzata dalla OPI 2000 di Salvatore Cherchi in collaborazione con l’A.P.Pavia ed è patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Pavia. Saranno protagonisti anche il campione dell’Unione Europea dei pesi leggeri Luca Giacon (18 vittorie, 17 per ko, e 1 no-contest) e il co-sfidante al titolo italiano dei
pesi welter Antonio Moscatiello (13 vittorie consecutive, 9 prima del limite). Nel sottoclou, il peso welter di Pavia Gianluca Frezza (14 vittorie, 3 sconfitte, 2 pareggi e 2 no-contest)e il superleggero Gaetano Putrone (al secondo match da professionista, ha vinto il primo ai punti). Giacobbe Fragomeni è consapevole della durezza della battaglia contro Silvio Branco: “Silvio è un fuoriclasse del ring, ha più esperienza di me ed è un grande atleta che arriva sempre in fondo senza problemi. Sono sicuro che sarà un grande spettacolo”. In quasi dieci anni di attività professionistica, Giacobbe ha sostenuto 33 incontri: 29 vinti (12 prima del limite), 3 persi e 1 pareggiato. E’ stato campione del mondo dei pesi massimi leggeri WBC dal 24 ottobre 2008 al 21 novembre 2009. Professionista dal luglio 1988, Silvio Branco ha un record di 62 vittorie (37 per ko), 10 sconfitte e 2 pari. Ha vinto il titolo mondiale in tre categorie di peso: medi, supermedi (entrambi versione World Boxing Union) e massimi leggeri (World Boxing Association). “Voglio diventare il primo pugile italiano a vincere il massimo alloro in quattro categorie – ha dichiarato Branco –“.

Molto atteso anche il ritorno sul ring di Luca “Black Mamba” Giacon, che è reduce da un intenso allenamento nella palestra di Floyd Mayweather a Las Vegas. Sono stati i suoi manager Christian e Alessandro Cherchi a dargli questa opportunità: “Ho voluto che Luca si allenasse in un ambiente importante per farlo crescere tecnicamente e mentalmente – ha dichiarato Christian Cherchi –. Luca ha delle doti naturali. Deve solo maturare per raggiungere grandi traguardi”. Al PalaRavizza affronterà il polacco Krzysztof Szot, un ottimo pugile con un record di 15 vittorie, 1 pari e 1 sconfitta. Per il welter Antonio “Big” Moscatiello finalmente ci sarà la possibilità di combattere per il vacante titolo Italiano dei pesi welter. La Federazione Pugilistica Italiana comunicherà nei prossimi giorni il suo co-sfidante.
Considerata la qualità dei protagonisti, è certo che la manifestazione del 17 marzo sarà indimenticabile.
Il PalaRavizza ha una capienza di 4.000 posti. I biglietti saranno disponibili a breve sul sito
www.vivaticket.it. Questi i prezzi: 50 Euro per il bordoring, 35 Euro per le sedie ring, 25 Euro per un posto in tribuna bassa, 15 Euro per la tribuna alta.
La manifestazione coincide con il 30° anniversario di attività dell’Organizzazione Pugilistica Italiana, nata nel 1982 come OPI 82 per volontà di Salvatore Cherchi e Giovanni Branchini e rifondata 18 anni più tardi dal solo Cherchi con la denominazione di OPI 2000. La manifestazione sarà trasmessa in diretta sul canale SportItalia (canale e orario da definire). Per ulteriori informazioni, cliccare sul sito www.opi2000.com recentemente rinnovato nella grafica e nei contenuti.

Foto di Marco Chiesa

Di Alfredo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: