Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

“2out”: Pubblicato il numero 2 | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

“2out”: Pubblicato il numero 2

Editoriale
Di Michela Pellegrini

…………_pag-1-num02.jpg

E’ ora di ricominciare… La mezzanotte è già scattata da un pò e il 2007 è in piena attività, pronto a scandire i ritmi frenetici di un anno che non passerà in sordina. Per chi crede nelle svolte, per chi non molla, per chi ancora scommette sul destino, per chi è convinto che, prima o poi, non importa se si punta sul rosso o sul nero, la ruota giri per tutti. Per chi ha appeso i guantoni al chiodo, per chi ha messo solo il chiodo, per chi ne sente sempre l’odore, per chi li indossa per finzione, per chi li guarda da lontano, per chi li ha resi leggenda, per chi ne fa a meno o per chi non vede l’ora di infilarli. A mani nude è lo stesso. Guantoni o no, è la passione che conta, l’istintiva voglia di esprimersi, di lasciare il segno. Ad ognuno, dunque, la sua strada. A suon di pugni o di parole, è il talento, quello che non ha età, a precorrere i tempi della sconfitta o della vittoria. Non senza il confronto, logica irrinunciabile di ogni incontro e scontro. La famiglia vs. il lavoro; l’ambizione vs. l’umiltà; la forza delle proprie idee vs. la debolezza di quelle altrui; il mito vs. l’ignoto; l’esperienza vs. l’improvvisazione; la tenacia vs. la rassegnazione. Il ring della vita non è poi così diverso da quello consacrato allo sport. Non importa chi abbia la meglio. Nell’altalenante gioco del vivere “sportivamente”, le regole del tempo e dello spazio concedono a tutti una chance. Anche a 2 Out, alle prime armi ma già con un ricco e prestigioso parterre. E la sfida continua. A caratteri cubitali, il solito striscione, nostro inseparabile tormentone da carta stampata e Web: “fuori i secondi e dentro il primo che c’è in ognuno di voi… speriamo anche grazie a noi!”.