Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Milano Boxing Night: L’idolo del pubblico milanese Riccardo Merafina sfiderà Vadim Gurau | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Milano Boxing Night: L’idolo del pubblico milanese Riccardo Merafina sfiderà Vadim Gurau

Il 28 febbraio all’Allianz Cloud di Milano il campione internazionale IBF dei pesi supermedi Daniele Scardina (18-0 con 14 vittorie prima del limite) difenderà per la terza volta il titolo contro il francese Andrew Francillette sulla distanza delle dieci riprese nel clou della Milano Boxing Night organizzata dalla Opi Since 82, da Matchroom Boxing Italy e dal servizio streaming DAZN che la trasmetterà in diretta. Tornerà sul ring anche l’imbattuto peso supermedio Riccardo Merafina (7-0 con 3 KO) che affronterà il moldavo Vadim Gurau (6-6) sulla distanza delle 6 riprese. Merafina è un pugile in ascesa, che ha combattuto cinque volte al teatro Principe di Viale Bligny 52, nelle riunioni organizzate dalla Opi Since 82, diventando un beniamino dell’esigente pubblico milanese che è accorso in gran numero anche quando Riccardo ha combattuto per la prima volta all’Allianz Cloud. Nel suo ultimo match, il 22 dicembre al teatro Principe, Riccardo ha superato ai punti Marco Miano sulla distanza delle sei riprese. Un incontro difficile, in cui Marco Miano ha dimostrato il suo valore accettando gli scambi a viso aperto e questo ha entusiasmato gli spettatori che sono tornati a casa soddisfatti. Vadim Gurau dà sempre il 100% sul ring ed ha battuto ai punti un pugile molto più esperto come Alessandro Goddi. In definitiva, la sfida tra Riccardo Merafina e Vadim Gurau ha tutte le caratteristiche per risultare spettacolare.  

Riccardo, come giudichi Vadim Gurau?   

“E’ un buon pugile, molto bravo tecnicamente, ma che non ha il pugno del ko. L’ho visto combattere diverse volte e so che il 28 febbraio dovrò dare il massimo. Ormai sono nella fase finale della preparazione. Come sempre, mi alleno con il maestro Francesco Trimboli alla Glorious Gym di Milano. Al mio angolo all’Allianz Cloud ci sarà lui, insieme a mio fratello Alessandro che è stato un pugile dilettante.”

Hai sempre detto di voler diventare campione d’Italia. Ti senti vicino all’obiettivo?

“Ne ho parlato con il maestro Trimboli e con la Opi Since 82 e nel breve periodo dovrei avere l’opportunità di combattere per il titolo nazionale. Prima, devo battere Vadim Gurau. Ogni match mi serve per accumulare esperienza, per migliorare tecnicamente, per arrivare al livello necessario per raggiungere il mio obiettivo.  Oggi, mi sento pronto.”

Quale avversario si è rivelato più duro del previsto?

“Marco Miano, perché andava sempre avanti tenendo un gran ritmo ed è riuscito a centrarmi diverse volte. Quella sera, al teatro Principe, non ero al massimo della forma per una serie di motivi: mi ero fatto male ad una mano, avevo saputo del match con poco preavviso e quindi non mi ero allenato come al solito. Detto questo, non voglio togliere nulla a Marco Miano che è stato un vero combattente. Un altro avversario difficile è stato il croato Zoran Cvek perché picchiava duro.” 

C’è un campione, italiano o straniero, a cui ti ispiri?

“Mi è sempre piaciuto Mike Tyson, per la sua potenza, per le schivate e per come si muoveva sul ring.” 

Hai un lavoro dal lunedì al venerdì o ti dedichi solo all’attività pugilistica?

“Il pugilato occupa tutta la mia giornata perché sono entrato in società con la palestra Rocky Marciano di Cinisello Balsamo, alle porte di Milano. Quando non lavoro lì, vado alla Glorious Gym per allenarmi.”

Sei molto attivo sui social network, in cui pubblichi tante foto con i tuoi tifosi. A cosa devi la tua crescente popolarità a Milano?

“Ho vissuto in diversi quartieri della zona Nord di Milano ed ovunque ho stretto delle amicizie. Inoltre, pubblico tante notizie riguardanti la mia attività pugilistica su Facebook e Instagram. Una cosa che faccio spesso è l’allenamento pubblico: invito gli appassionati ed i miei amici ad allenarsi con me in palestra o in un parco e loro vengono numerosi. Sono venuti anche Dario Morello e il campione internazionale IBF dei pesi welter Maxim Prodan, che combatteranno nella riunione del 28 febbraio. L’allenamento pubblico è una consuetudine americana, ma in Italia non è molto diffuso. Considero fondamentale mantenere sempre i rapporti con i miei tifosi.”

Quindi, anche il 28 febbraio all’Allianz Cloud avrai la tua “curva” personale? 

“Certo, sono sicuro che i miei sostenitori saranno diverse centinaia!”

Nel corso della Milano Boxing Night, il campione internazionale IBF dei pesi welter Maxim Prodan (18-0 e 1 pari con 14 KO) se la vedrà con l’ex campione d’Italia Michele Esposito (17-4 e 1 pari con 5 KO). In un derby tutto italiano, nella categoria dei pesi welter, Andrea Scarpa (24-6) affronterà Dario Morello (15-1). Entrambe le sfide sono previste sulla distanza delle dieci riprese.

Tornerà sul ring anche l’imbattuto peso supermedio Ivan Zucco (11-0 con 9 vittorie per KO), che affronterà l’ex campione della Polonia dei pesi medi Bartolomiej Grafka (22-37, 3 pari e 1 no-contest) sulla distanza delle 6 riprese. Il peso piuma Francesco Grandelli (13-1 e 1 pari) sfiderà il polacco Piotr Gudel (10-4 e 1 pari) sugli 8 tempi. Infine, il peso superwelter Cristian Cangelosi (1-0) sosterrà il secondo match professionistico della carriera, sulla distanza delle 4 riprese, contro Danilo Cioce (2-6). L’anno scorso Cangelosi ha vinto il Ring Masters a New York, guadagnandosi l’attenzione dei media, degli addetti ai lavori e del pubblico a livello internazionale. Il Ring Masters è il torneo che ha preso il posto del Golden Gloves e che si svolge all’Hulu Theather, un’arena all’interno del leggendario Madison Square Garden.

I biglietti per la manifestazione del 28 febbraio all’Allianz Cloud sono disponibili su TicketOne.it. Si possono acquistare anche presso la Opi Gym in Corso di Porta Romana 116/A (telefono 02-89452029). Questi i prezzi che comprendono i diritti di prevendita: 60 Euro (bordo ring), 25 Euro (tribuna centrale), 20 Euro (tribuna laterale) e 15 euro (secondo anello centrale). Biglietti ridotti a 10 Euro per gli Under 16.