Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Pugilato e scuola, festa all’Open Day con la Boxe Latina | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Pugilato e scuola, festa all’Open Day con la Boxe Latina

L’Open Day ha concluso tra l’entusiasmo generale il primo anno insieme tra Boxe Latina e Istituto Comprensivo Frezzotti-Corradini, che ha avviato l’indirizzo sportivo sperimentale.
Un’ esperienza reciproca, tra i banchi di scuola e la palestra dove per cinque settimane hanno vissuto un’esperienza del tutto nuova i 18 studenti della sezione A classe 1a media.
Una sessione di teoria e pratica della boxe invece per tutti gli altri studenti dell’istituto (circa 450), che frequentano le sezioni ordinarie.
Nell’Open Day, aperto ai genitori, le ragazze e i ragazzi si sono esibite in un allenamento standard, sotto la visione tecnica del
presidente della Boxe Latina Mirco Turrin, il tecnico Rocco Prezioso e l’istruttore Carmine Palma.
Prima riscaldamento a corpo libero, quindi combinazioni al sacco, per arrivare alla prova più attesa, quella del ring.
Organizzati così 9 mini incontri della durata di 3 round da un minuto, con tanto di tifosi a bordo ring e annuncio dello speaker come si conviene nelle riunioni di pugilato in piena regola.
La giornata si è conclusa poi con la consegna di alcuni presenti da parte dello staff della Boxe Latina agli studenti e a chi ha promosso l’indirizzo sperimentale, ovvero la dirigente scolastica Roberta Venditti e il professore di educazione fisica Marco Guratti.
“La partenza è stata un successo – esordisce la professoressa Venditti – le iscrizioni per l’indirizzo sperimentale per il prossimo anno scolastico sono più che raddoppiate. Siamo tanto più contenti di avere promosso nella nostra scuola quelle discipline che godono di minore popolarità, ma hanno alla base valori fondanti del vivere e crescere insieme.
In particolare la boxe, che non è uno sport per violenti, rientra nel percorso contro il bullismo e il cyberbullismo. La difesa personale è importante per evitare di rimanere vittime di questo fenomeno”. “Abbiamo raggiunto insieme un grande obiettivo – commenta il presidente della Boxe Latina Mirco Turrin –, coniugando sport e formazione. Non pensiamo di sostituirci alle famiglie, ma proseguire il loro lavoro”.

Agonisti
Domenica primo appuntamento agonistico con il Torneo Regionale Esordienti Schoolboys-Junior-Youth. La kermesse dedicata al pugilato giovanile è riservato a coloro che, da regolamento, non abbiano sostenuto match prima dell’inizio del 2019.
Per la Boxe Latina due gli atleti pronti a salire sul ring.
Sono lo Schoolboy Luigi Fè e lo Youth dalle origini moldave Laurentium Avsin Payzin. Entrambi fanno parte della categoria kg 56.
Per Payzin il debutto è previsto domenica 24 febbraio al PalaSantoro a Roma. Avversario Marco Angiolini della Pugilistica Roma Est. E’ un match di semifinale. Chi passa affronterà Alessandro Palumbo, altro atleta della Pugilistica Roma Est. Payzin cercherà di evitare questo derby…La finale è prevista il 2 marzo.
Il 3 marzo finale per Luigi Fè. Davanti avrà Patrizio Siani della Bellusci Boxe Promotion.

Criterium
Nello stesso impianto domenica 24 febbraio alle 14, al via il primo
criterium regionale valevole per la Coppa Italia. E’ il pugilato dei più piccoli, che lo scorso anno ha regalato grandi soddisfazioni alla Boxe Latina, presente nella fase nazionale in provincia di Catanzaro con Aurora Turrin e Riccardo Papa.