Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Pugilato:Al Bajniero una serata con pizza e boxe | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Pugilato:Al Bajniero una serata con pizza e boxe

di Alfredo Bruno

dsc_2213.JPGLa “Unicorner” di Marcello Paciucci e Lamberto Petrecca ha esordito ufficialmente, venerdì 23 febbraio, organizzando una piacevole serata .a carattere misto con due match clou di professionisti e cinque di dilettanti. Pasquale Di Silvio, 27 anni, conosciuto come “El Puma” ha fatto il suo esordio nella categoria dei welter. Il giovane, pur valido tecnicamente, pagava lo scotto dell’emozione e appariva contratto nei primi minuti del suo match contro l’esperto ungherese Lajos Orsos. Dalla seconda ripresa i suoi colpi si stampavano con più precisione e maggiore frequenza sul volto e la figura del suo avversario. Dopo una terza ripresa nettamente a suo favore Di Silvio calava un po’ nella quarta, ma il verdetto non poteva essere che dalla sua parte.

dsc_2194.JPG

Per Danilo Valerii, anche lui 27enne, più che “Fighter di Fonte Nuova” è apparso una furia e il suo avversario, l’ungherese Attila Orsos,…. non ha retto di fronte ad una micidiale serie a due mani che l’ha stroncato in meno di due minuti. L’intervento di Barrovecchio è stato perentorio e provvidenziale. Per il giovane, allenato da Cesare Costantini, è ormai tempo di esami di fronte ad avversari più consistenti. Le premesse sono più che buone.

La serata iniziava con i dilettanti. Catalano, guardia destra, faticava a trovare la strada giusta per arginare gli attacchi di Gallinaro. Le riprese trascorrevano equilibrate, ma la vittoria veniva assegnata a maggioranza al pugile di San Lorenzo. Del Gatto ha speso una montagna di energie attaccando Weldesellassie, che è apparso di granito e pericoloso nelle sue reazioni, dal primo all’ultimo minuto,ma non è andato oltre il pari. Di Micco e Hassan hanno disputato un ottimo match, segnalato dagli applausi del pubblico. Il pugile di Priverno continua la sua serie positiva e ha costretto Hassan sulla difensiva per tutte le riprese, facendogli subire sul finire anche un conteggio.

Lentini, più esperto, conduceva nei primi due round di fronte a Vergara. Nelle altre due riprese l’allievo di Agnuzzi e D’Elia commetteva l’errore di accettare gli scambi con il possente atleta della Casalbruciato, rischiando più del dovuto per racimolare uno stentato pari. Cerci, allievo di Granelli, è pugile ordinato e furbo. Non è facile entrare nella sua guardia, difficoltà questa che ha messo in crisi Zapponi alla ricerca disperata della corta distanza, per evitare il maggiore allungo del suo avversario.

La serata ha avuto anche il suo condimento extra con la presentazione di Domenico Spada e Daniele Petrucci, prossimi a sfide europee, in compagnia di Sandro Casamonica, da poco ritiratosi e protagonista in passato di acclamate sfide mondiali. Per finire non potevano mancare le ragazze della Champion Club che si sono esibite in una scatenata step dance.

RISULTATI

Dilettanti – Piuma: Del Gatto (Nuova Audax Cisterna) e Weldesellassie (Laima Team) pari. Leggeri: Di Micco (P. E. Bertola) b. Hassan (Boxe Roma San Lorenzo). Catalano (Boxe Roma San Lorenzo) b. Gallinaro (Dubla Boxe). Medi: Cerci (Boxe Casilina 2105) b. Zapponi (Boxe Champion Club). Mediomassimi: Lentini (Laima Team) e Vergara (Boxe Roma Casalbruciato) pari.

Professionisti – Superleggeri: Danilo Valerii (Unicorner) b. Attila Orsos (Ungheria) ko 1. Welter: Pasquale Di Silvio (Unicorner) b. Lajos Orsos (Ungheria) a.p. 4.

Arbitri: Favia (c.r.), Ciafrone, Marzuoli, Montanini, Barrovecchio M., Angileri.

Medico: dott. Francesco Leonelli.