Si comunica che nella ultima riunione della Commissione Nazionale Tecnica Giovanile, la stessa ha deciso alcune cose che andiamo qui di seguito ad elencare:

ifine-anno-2005-070.jpg

La Commissione medesima ha deciso di aprire a due nuove figure portando quindi a cinque i componenti totali, oltre chiaramente alla figura del Presidente. I due nuovi nominati sono il Dott. Roberto Sannipola ed il Prof. Alessandro Lambruschi, pertanto la nuova Commissione è ora formata dal Presidente Sig. Giuseppe (Pino) Ghirlanda; dalla Prof.ssa Rosalia Mazzara; dal Sig. Francesco Cutruzzulà; dal Sig. Francesco Paganini ed appunto dai due nuovi entrati sopra citati. I ruoli sono stati così distribuiti: a parte il ruolo istituzionale che tutti i membri dovranno eseguire senza alcuna eccezione, i due Professori Rosalia Mazzara e Alessandro Lambruschi seguiranno in particolare il settore tra la nostra disciplina ed il mondo della scuola, collaborazione fondamentale l’educazione dei nostri giovani; i tecnici Paganini, Cutruzzulà e Sannipola dovranno fare da riferimento ed in qualche modo da coordinamento delle tre aree geografiche dell’Italia: Paganini si occuperà quindi dell’Italia del Nord, Cutruzzulà di quella del Sud e delle Isole e Sannipola del Centro Italia, quest’ultimo avrà anche il compito di curare la Comunicazione dell’attività giovanile e della Commissione medesima. Il Presidente chiaramente avrà il compito di curare e di coordinare tutto quanto sopra. La Commissione medesima si avvarrà della preziosissima collaborazione del responsabile dell’area tecnica della FPI: il MdS Nazzareno Mela e del Coordinatore e responsabile dell’esecutivo nazionale degli insegnanti: Prof. Massimo Scioti

La neoeletta Commissione si è data da subito alcuni obiettivi programmatici chiari e precisi da raggiungere: per prima cosa ha messo a punto, una volta per tutte, la documentazione, i regolamenti e quant’altro serva ad effettuare in maniera precisa tutti gli adempimenti e tutte le varie attività sportive (a tal proposito chiunque fosse interessato può trovare tutto il materiale necessario sui seguenti siti: www.fpi.it e www.federboxetoscana.it); in secondo luogo si è deciso di aumentare il numero dei Centri di avviamento allo sport (CAS), con un obiettivo minimo che è gia divenuto lo slogan della Commissione Giovanile per il 2007: UN CENTRO DI AVVIAMENTO ALLO SPORT IN OGNI PROVINCIA !! Invitiamo pertanto tutte le Società affiliate e tutti i Comitati Regionali a fare proprio questo slogan e ad operarsi con il massimo delle forze affinché tale obiettivo venga raggiunto al più presto.

Per quanto riguarda le modifiche apportate al regolamento recentemente adottato, inviamo alla lettura della lettera aperta scritta dal Presidente Ghirlanda e che spero trovi pubblicazione quanto prima nelle sedi competenti (Boxe Ring; Sito Istituzionale, ecc.); qui mi limito ad elencarne quelle sostanziali: tenendo conto del nuovo regolamento del C.O.N.I., abbiamo dovuto abbassare il limite di età per partecipare alle attività giovanili a 14 anni, obbligando con ciò, chi ha compiuto tale età, a passare tra gli Schoolboys ed iniziare pertanto l’attività agonistica.

Per quanto riguarda la determinazione del luogo e della data di svolgimento della fase finale nazionale giovanile 2007, questa si dovrebbe svolgere, se non ci saranno smentite in tal senso, il 6-7 Ottobre in una posto veramente magnifico (daremo notizia, appena questa sarà certa). Tenendo conto delle varie sollecitazioni pervenute dai colleghi nelle edizioni precedenti, la Commissione si impegnerà affinché i risultati siano immediatamente conosciuti, nel senso che non appena i giudici esprimeranno i loro giudizi sulle schede, gli stessi saranno inseriti immediatamente (quasi contestualmente) nel computer, cosi che nello stesso momento tutti potranno vedere il punteggio loro assegnato tramite il sistema di video proiezione. Infine, come fatto nelle due ultime edizioni di Assisi e di Carrara, vogliamo continuare nel far vivere ai nostri giovani atleti una esperienza culturale che rimanga ben impressa nella loro memoria, visitando ed ammirando i tantissimi meravigliosi luoghi del nostro Bel Paese.

Passando alle attività sportive vere e proprie, vogliamo iniziare nel comunicare un esperimento molto interessante che si è svolto a Pavia il 28 gennaio 2007.

Parliamo di esperimento in quanto non si è trattato in questa occasione di criterium locali, provinciali, regionali o nazionali, bensì di un criterium interregionale che interessava ben tre Regioni del Nord Italia: Lombardia – Liguria – Piemonte.

Si tratta di un esperimento molto interessante, a nostro avviso, in quanto, considerata la carenza di CAS in alcune Regioni di Italia o comunque in molte Province italiane (da qui il nostro Slogan per il 2007: UN CENTRO DI AVVIAMENTO ALLO SPORT IN OGNI PROVINCIA), l’idea, che secondo noi andrebbe istituzionalizzata, di organizzare criterium interregionali andrebbe perseguita con convinzione perché permetterebbe di fare attività in maniera continuativa a quei CAS che altrimenti non potrebbero operare nelle proprie Regioni per mancanza di competitor.

Si tratta di un esperimento voluto e realizzato dalla Boxe Pavia (Centro pilota giovanile FPI) e che ha trovato la collaborazione immediata ed entusiasta dei tre comitati interessati.

Ci teniamo a darne notizia in quanto l’evento in questione ha aperto con un buon anticipo la stagione giovanile 2007 e perché ci pare essere un buon esempio ed un buon stimolo per potenziare il nostro settore, che, ricordiamolo, è la linfa di tutte le discipline sportive.

Non può esistere sport senza i giovani ed i giovanissimi.
Alleghiamo qui di seguito le proposte conclusive inviateci dalla Società organizzatrice:

RELAZIONE PROPOSTE CONCLUSIVE

IL CRITERIUM INTERREGIONALE, SPERIMENTALE NON UFFICIALE, E‘ STATO PROMOSSO DALLA BOXE PAVIA, CENTRO GIOVANILE PILOTA DELLA FPI, NELLA PERSONA DEL TECNICO FRANCHI GIOVANNI, RESPONSABILE REGIONALE DEL COMITATO REGIONALE LOMBARDO, IN COLLABORAZIONE CON I TECNICI PAGANINI ENRICO E VIRTON DOMENICO, RISPETTIVAMENTE RESPONSABILI REGIONALI DEI COMITATI LIGURE E PIEMONTESE, CON IL BENESTARE DEI PRESIDENTI DEI RISPETTIVI COMITATI REGIONALI.

VISTO L’OTTIMO RISULTATO DELLA MANIFESTAZIONE, A CUI HANNO PARTECIPATO 31 ATLETI PROVENIENTI DALLE TRE REGIONI INTERESSATE, SI CHIEDE L’INTERESSAMENTO DEI PRESIDENTI DEI COMITATI IN OGGETTO, DEL COORDINATORE E DEI MEMBRI DELLA COMMISSIONE NAZIONALE GIOVANILE, PER ISTITUZIONALIZZARE I CRITERIUM INTERREGIONALI (COMPRESO QUELLO DI PAVIA) NORMANDONE LO SVOLGIMENTO NEL PROGRAMMA PER L’ATTIVITA’ GIOVANILE 2007.

VIRTON DOMENICO RESPONSABILE REGIONALE GIOVANILE COMITATO PIEMONTE

FRANCHI GIOVANNI RESPONSABILE REGIONALE GIOVANILE COMITATO LOMBARDO

PAGANINI ENRICO RESPONSABILE REGIONALE GIOVANILE COMITATO LIGURIA

Di Massimo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi