Sabato 15 aprile, all’MGM in Via Marco d’Agrate 23 a Milano,  l’ex campione d’Italia Under 22 Francesco Paparo (2 vittorie e 1 pari da professionista) affronterà il serbo Dusan Janjic (0-1) sulla distanza delle 6 riprese nel corso di una manifestazione organizzata dal Francis Boxing Team e facente parte del circuito Ring Roosters. “Francesco vuole combattere spesso perché il pugilato è la sua grande passione – spiega l’allenatore Francis Rizzo, fondatore del Francis Boxing Team – ed infatti si allena tutti i giorni anche se lavora otto ore al giorno. Dal punto di vista tecnico, la sua bravura non si discute. Da quando è passato professionista, ha cambiato qualcosa nel modo di combattere: prima tirava tanti pugni, ora li tira solo quando è certo di colpire l’avversario. Inoltre, lo vedo più sicuro dei propri mezzi. Sul ring la fiducia in se stessi è fondamentale. Voglio ringraziare Elvis Bejko della società pugilistica Rocky Marciano di Cinisello Balsamo per aver trovato Dusan Janjic, Angelo Valente della Kick and Punch e la SAP Fighting Style dell’avvocato Michele Briamonte che stanno collaborando con me alla realizzazione dell’evento del 15 aprile all’MGM. Ho già messo in calendario il successivo combattimento di Francesco: il 20 maggio alla terza edizione di The Art of Fighing che avrà luogo all’arena di Monza. Ho in mente un avversario quotato, credo che nel giro di un paio di settimane lo avrò contrattualizzato. The Art of Fighting 3 sarà una bella manifestazione in una modernissima arena da 4.000 posti e quindi sarà anche una vetrina importante per Francesco. Il mio obiettivo, come ho detto tante volte, è farlo combattere per il titolo italiano dei pesi leggeri o dei pesi superpiuma nel giro di un anno e mezzo al massimo. Per raggiungerlo, Francesco deve combattere ogni volta che si presenta l’opportunità.”

Francesco Paparo condivide il progetto del suo allenatore, che è anche suo zio: “Non ho problemi a combattere sia nei pesi leggeri che nei pesi superpiuma. Quindi, affronterò gli avversari che mi verranno proposti. In questo momento sono in perfetta forma e sono pronto per battere Dusan Janjic il 15 aprile all’MGM di Milano. I miei compagni di palestra mi hanno soprannominato King Papachenko perché dicono che il mio stile di combattimento sia simile a quello del grande Vasily Lomachenko. Questo paragone mi riempie di orgoglio, ma io non ho mai avuto un vero e proprio idolo nemmeno tra i pugili italiani. A giugno compirò 22 anni, sono giovane, ma ho comunque voglia di scalare la classifica in fretta. In questo momento, nella classifica dei pesi leggeri italiani stilata da Boxrec.com sono al numero 29. Mi piacerebbe battere qualcuno classificato tra i primi dieci o quindici, farei un bel salto in avanti in un colpo solo. Lavorare per otto ore non ha diminuito la frequenza dei miei allenamenti e nemmeno il mio impegno. Ogni sera, subito dopo il lavoro vado al Francis Boxing Team, a Rho, e mi alleno con serietà e passione. I miei sparring partner cambiano spesso e questo mi aiuta molto perché allenarsi con pugili di stili diversi serve alla crescita di un pugile.”

I biglietti costano 15 euro e si possono acquistare presso il Francis Boxing Team a Rho (in Via Stoppani 4/A) e le palestre Kick and Punch a Milano (in Via Vivaio 1) e Pieve Emanuele (in Via Sardegna 60). “Chi è abituato a comprare i biglietti la sera stessa dell’evento, li troverà al botteghino dell’MGM” conclude Francis Rizzo.

Francesco Paparo ha avuto una bella carriera da dilettante culminata con la vittoria del campionato italiano Under 22 nel luglio 2021 a Cascia in Umbria. In quell’occasione, ha disputato quattro match in altrettanti giorni (dal 7 all’11 luglio) superando Raffele Lasco, Hajriz Buletini, Daniele Oggiano e Youssef Al Mouchid.

Francis Rizzo ha fondato il Francis Boxing Team nel 2012 ed allena persone comuni che vogliono mantenersi in forma praticando il pugilato, pugili dilettanti e professionisti. Ha organizzato dodici edizioni di Ring Roosters, l’ultima ha avuto luogo a Rho il 14 giugno 2022 nel parcheggio del centro commerciale Rho Center. Anche la prossima edizione dovrebbe svolgersi a Rho, nei prossimi mesi saranno resi noti i dettagli.  

 

Di Alfredo