Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

La Conferenza Stampa per la riunione dell’ 8 marzo | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

La Conferenza Stampa per la riunione dell’ 8 marzo

Milano, 6 marzo 2019 – Si è tenuta questa mattina al Teatro Principe, luogo storico del pugilato italiano, la conferenza stampa di presentazione della grande serata di boxe che venerdì 8 marzo, a partire dalle 18:00, animerà il Superstudio Più di Via Tortona 27 a Milano, una location esclusiva da sempre legata ai grandi eventi internazionali di moda e design della città.

 Si tratta del secondo evento frutto della joint venture pluriennale tra Matchroom Boxing Italy, OPI Since 82 e DAZN, che ha l’obiettivo diriaccendere anche in Italia l’emozione e l’interesse per il pugilato, cercando di far avvicinare sempre più persone a questa disciplina, offrendogli la visibilità che merita.

L’attesa per l’appuntamento milanese è forte, si va verso il sold out; poche decine i biglietti ancora disponibili su Ticketone.it. Moltissimi gli ospiti che parteciperanno alla manifestazione, tra cui grandi nomi del mondo dello sport, della musica e dello spettacolo.

Saranno ben 8 gli incontri internazionali in programma, con alcuni tra i pugili emergenti italiani più interessanti a salire sul ring. La main card, a partire dalle 21:00 circa, vedrà in palio tre titoli internazionali.

Il talentuoso e imbattuto supermedio Daniele Scardina (15-0, 14 KO), originario di Rozzano, sfiderà, per il suo secondo titolo da professionista, il campione finlandese dei supermedi Henri Kekalainen (11-5, 5 KO), per la corona IBF International. Il potente peso welter ucraino Maxim Prodan (15-0, 14 KO) si giocherà il suo primo titolo, quello IBF International dei pesi welter, contro l’ex campione belga dei pesi superleggeri Steve Jamoye (25-6-2, 5 KO). Completa la main card l’ex sfidante per il titolo mondiale, la milanese Vissia Trovato (12-1, 5 KO), che affronterà la messicana Erika Cruz Hernandez (9-1, 3 KO) per il titolo WBC World Silver dei pesi piuma.

Nell’under card si parte con due incontri tra pesi medi: l’inglese Jamie Cox, ex campione del Commonwealth, affronterà il serbo Geard Ajetovic, ex campione europeo WBO, mentre Marzio Franscella sfiderà il croato Frane Radnic. A seguire due match dei pesi superwelter: Samuel Nmomah contro il polacco Adam Cieslak e Mirko Natalizi opposto al serbo Predrag Cvetkovic. Conclude l’undercard l’incontro dei pesi welter tra l’ex campione italiano Dario Morello e il croato Ivan Njegac.

DAZN inoltre metterà in campo una grande produzione internazionale e trasmetterà la serata live e in modalità on demand in Italia, Stati Uniti, Canada, Giappone, Germania, Spagna, Austria e Svizzera. Collegamento a partire dalle 19.15, oltre quattro ore di diretta con più di 10 telecamere che copriranno ogni istante dell’evento.

Sulla piattaforma di streaming la serata sarà presentata da Marco Russo, affiancato dall’ex campione internazionale WBC dei pesi medi Emanuele Blandamura e con la partecipazione straordinaria di Diletta Leotta, mentre gli incontri saranno commentati da Niccolò Pavesi e dall’ex campione mondiale WBU e campione europeo dei pesi welter Alessandro Duran. Tra una sfida e l’altra, spazio alle interviste da bordo ring di Chiara Soldi.

 In attesa dell’evento sono già disponibili su DAZN, nella sezione dedicata alla boxe, dei contenuti esclusivi con i pugili italiani protagonisti della serata di venerdì 8 marzo, oltre a “Boxe for Dummies”, una serie di video introduttivi dedicati ai neofiti del pugilato, per arrivare preparati all’evento.

Alla conferenza stampa erano presenti i contendenti ai titoli IBF e WBC insieme ai loro allenatori, l’Opi Since 82 con Alessandro Cherchi e Matchroom Boxing Italy rappresentata da Ross Garrity. Daniele Scardina ha dimostrato grande sicurezza: “Mi sono allenato al meglio per questo incontro, sono preparatissimo e sicuro di vincere il titolo IBF. Finora, l’avversario più ostico è stato… il peso. Quando non combatto peso molti kg in più rispetto al limite dei supermedi (76,200 kg) e nelle settimane precedenti devo seguire una dieta che rende ancora più duro l’allenamento. Ma questo fa parte del mio lavoro e non mi lamento.” Il suo allenatore Dino Spencer è ugualmente ottimista: “Prima di tutto, Daniele è un grande professionista. Si allena sempre, segue la dieta, lavora duramente in palestra. Pensa alla boxe in ogni momento, come deve fare un pugile vero. L’abilità nel pugilato si costruisce con il tempo, ma la determinazione e la mentalità o si hanno o non si hanno. Per questo, sono sicuro che Daniele vincerà venerdì e che farà una grande carriera.” Di poche parole Henri Kekalainen: “Ringrazio l’Opi Since 82 per questa opportunità, sono pronto e farò la mia parte venerdì sera.”

Particolarmente interessanti le parole di Alfredo Farace, allenatore di Vissia Trovato: “Vissia vuole fortemente vincere il titolo Silver WBC e sono sicuro che ci riuscirà. Se mi offrissero oggi di sfidare la campionessa del mondo WBC Jelena Mrdjenovich, accetterei senza esitare. Vissia è nella migliore forma della carriera, mentre la canadese è nella fase finale della carriera. Se mi ponessero come condizione di fare il match in Canada, risponderei che ci vado anche a nuoto. Erika Cruz Hernandez non deve essere sottovalutata, come tutte le combattenti messicane, ma Vissia è al top e non può perdere.” Sia Vissia che Erika sono state di poche parole, ringraziando l’’organizzazione per l’opportunità di combattere per un titolo prestigioso come il Silver dei pesi piuma WBC.

Maxim Prodan ha sempre detto che “Noi ucraini prima facciamo e poi parliamo” ed anche alla conferenza stampa non si è smentito. Alla conferenza stampa hanno partecipato numerosi giornalisti delle principali testate nazionali e locali, sia cartacee che online, a dimostrazione di un ritrovato interesse della stampa nei confronti della nobile arte, interesse che sulla piazza milanese è stato sollecitato dal rilancio del teatro Principe da parte della famiglia Cherchi che dal 5 dicembre 2014 ha organizzato 28 manifestazioni con in palio titoli italiani ed internazionali.