de-novellis01.JPGCarlo De Novellis, 4-0-1, napoletano di 27 anni, potrebbe essere considerato, a ragione, il peso medio italiano del futuro. Passato professionista nel 2006 nelle fila di Rosanna Conti Cavini, in quell’anno batté Olah e pareggiò con Spera. L’anno scorso, dopo una vittoria con Szabo a Reggio Calabria in aprile, lo abbiamo rivisto solo in Coppa Italia a dicembre, quando ha battuto Michel Pandolfi nei quarti di finale, a Reggio Emilia e contro ogni pronostico. A Roma il mese scorso, in semifinale, ha affrontato il talento emergente Stefano Loriga e, sovvertendo ancora tutti i pronostici della vigilia, lo ha battuto ai punti dopo averlo anche atterrato durante la terza ripresa.

 In quel match impressionò Marcello Paciucci, manager di Loriga, per la potenza devastante dimostrata nell’azione del knock down. De Novellis è chiamato all’ulteriore impresa il prossimo 21 marzo a Ceccano, quando affronterà Matteo Signani, 4(3)-1, con la Coppa Italia in palio, oltre anche a tanti punti a disposizione nella classifica di Boxrec, tali da poterlo proporre come sfidante al titolo italiano detenuto da un altro napoletano, Gaetano Nespro. Il match con Signani sarà uno dei piatti forti della serata, insieme all’altra finale di Coppa Italia, pesi welter, tra Bucciarelli e Langella, e il titolo italiano dei piuma tra Chianella e Maggio, oltre che il rientro sul ring della campionessa europea dei supermosca Maria Rosa Tabbuso.
Nella vita di tutti i giorni De Novellis fa il vigilante privato di notte, per potersi allenare di giorno, e lo abbiamo sentito molto determinato e già con l’obiettivo puntato sul 21 marzo.

Carlo, presentati: che tipo di pugile sei?
Non sono un pugile tecnico, e sono più basso d’altezza della media dei pesi medi. Credo di essere un pugile cui piace molto attaccare, fare una boxe aggressiva ed entrare nelle difese dell’avversario.

Parlami dei tuoi match in Coppa Italia.
Con Pandolfi trovai molte difficoltà perché lui fece un match scorbutico, al limite della correttezza regolamentare. Loriga invece è un bravo pugile, e si è adattato molto bene alle mie caratteristiche. Sono riuscito a lavorare bene e a non dargli respiro.

Quanto è importante la possibilità di vincere questa Coppa per la tua carriera?
L’opportunità è importantissima, non posso perderla. Signani me lo ricordo vagamente da dilettante, so che è un discreto pugile tecnico e con pugno, ma io devo vincere assolutamente, anche per far capire ai miei manager, soprattutto a Umberto Cavini, che possono puntare su di me senza restare delusi.

In caso di vittoria per te si aprirebbero le porte per il titolo italiano contro Nespro.
Sarei pronto, anche se vorrei graduare la mia carriera un passo per volta. Con Nespro sono stato insieme in nazionale juniores, e lo conosco bene perché ogni tanto viene ad allenarsi nella mia palestra. E’ un bravo ragazzo e un buon pugile: tra di noi verrebbe fuori un bel match.

Durante la trasmissione “Fuori i secondi” ti abbiamo visto intervistato e abbiamo vista intervistata anche la tua fidanzata.
Federica mi segue sempre. Mi fa stare sereno e allenare in pace. Se si comporterà sempre bene così, sarà la donna definitiva della mia vita!

Ufficio stampa RCC boxe

 

Di Alfredo

6 pensiero su “Quattro chiacchiere con Carlo De Novellis”
  1. ciao cucciolo….. in bocca al lupo per domenica!! facci sognare di nuovo, forza..forza..forza….alè..alè..alè…portaci un altro titolo. un bacione t.v.b. zia anna…

  2. ciao cucciolo… sono orgogliosissima di te,
    l’unico nipote che ha seguito la mia passione….(lo sport)sono sicura che andrai lontano.. hai tre ANGELI…. che ti guardano da lassù (zio franco, il nonno e la nonna) regalagli un’altra medaglia!!!
    con amore….. zia Anna!

  3. io mi alleno nella tua pale un giorno diventerò un grande pugile!! saluti da…

  4. wa cugino sei fortissimo ……. sono fiera di te d’altronde sei un de novellis cosa potevamo aspettarci se no qulkosa di grande da te? ihihih tvb KIKKA

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi