Pizzingrilli QuadraroL’attività nel Lazio e nella Capitale sembra non conoscere soste e logicamente 5 riunioni in tre giorni possono dare qualche “piacevole” problema con l’aiuto di arbitri giudici di altre regioni e rivedere nel ruolo momentaneo di Commissario di Riunione un pezzo da 90 come Adrio Zannoni, che di necessità ha fatto virtù nella riunione, che si è svolta ieri pomeriggio nella Palestra Kombat Gym e organizzata dalla Quadraro Boxe. Qualche problema c’è stato anche negli accoppiamenti con match saltati all’ultimo momento, ma i 7 visti per l’occasione hanno fatto bypassare tutte le difficoltà per la gioia di un discreto pubblico, che ha avuto modo di sostenere i propri beniamini e soprattutto di applaudire Emanuela Pizzingrilli, fresca campionessa proveniente dal Torneo di Roccaforte Mondovì. Latina e Firenze sono stati compartecipi nella riuscita di uno spettacolo apprezzato. Tra Di Cecco e Capoccia si va subito ai ferri corti, perchè il primo cerca di imporre la sua aggressività. Capoccia in guardia destra replica con veloci uno-due e il match finisce con uno scambio duro. Il verdetto viene assegnato al pugile di Latina. Per Neri frenare gli attacchi di Barile diventa un problema fin dall’inizio, anche per il maggiore allungo di quest’ultimo. Al terzo round la soluzione del match con Neri che accusa un dolore alla spalla sinistra e con lo stop medico. Il match più atteso è senz’altro quello che vede di fronte Andrea Scarda e Mohamed Diallo proveniente dalla Boxe Padariso. E’ uno scontro al cardiopalma. Quando Scarda accorcia raccoglie buoni frutti, ma quando tra i due la distanza si allunga è un grosso problema per l’allievo di D’Alessandri, perchè Diallo è guizzante, possiede velocità e potenza non indifferenti. E’ un match tutto in salita per Scarda, chiamato a sostituire all’ultimo momento Wowks. Oltrettutto il pugile di Pomezia ha problemi con il paradenti che non riesce a stringere e alla terza caduta viene sanzionato il richiamo ufficiale. La terza ripresa è dura per Scarda contro lo scatenato Diallo, indubbiamente elemento da seguire con attenzione. Il verdetto è di parità. Nora Schubring fa il suo esordio con la Quadraro Boxe e se la deve vedere con Chiara Lo Presti. La fase iniziale vede più attiva la pontina su un’avversaria forse un po’ emozionata. Il match pian piano diventa più equilibrato con la boxe in linea di Schubring e gli attacchi dell’avversaria. L’allieva di Setaro e Fantogini trova la tattica giusta nell’ultimo round girando intorno alla Lo Presti e colpendo di rimessa, ma per i giudici non basta e il verdetto va alla pontina. Tifo acceso per Colletta che fa il suo esordio. Ferrara sembra prendere il largo con le sue serie anche se Colletta sembra inesauribile non dandosi mai per vinto. Scambi a intermittenza fanno da corollario con un conteggio per parte. Il verdetto è di parità. Cipriannetti non inizia certo bene con Viola tanto da venire contato due volte. Indubbiamente Viola è più aggressivo e potente, anche se i colpi di Cipriannetti, sia pure isolati, lasciano il segno. Nel terzo round Viola riesce spesso a chiudere alle corde e all’angolo l’avversario per scaricare le sue bordate costringendolo nuovamente al conteggio a pochi secondi dalla fine. La serata termina con un match di Elite con protagonisti Frezza e Salatino. Il primo vuole imporre subito la sua aggressività e la sua potenza, ma non è facile avvicinarsi all’allievo di D’Elia che crea una barriera con i suoi diretti non facile da penetrare. Match interessante e con fasi alterne, con Frezza proteso alla soluzione di forza. Terza ripresa dura per entrambi anche perchè Salatino accetta lo scambio aperto. Alla fine altro risultato di parità.

RISULTATI

60kg S Massimiliano Capoccia (Boxe Latina) b. Giorgio Di Cecco (Quadraro).

69kg S Alessandro Barile (San Lorenzo) b. Andrea Neri (Quadraro) rsci 3.

60kg E Andrea Scarda (Phoenix Gm) e Mohamed Diallo (Padariso Boxe Lastra a Signa) pari.

51kg E Chiara Lo Presti (DBT) b. Nora Schubring (Quadraro).

60kg Y Angelo Colletta (Quadraro) e Nicholas Ferrara (Laima Team) pari.

60kg S Andrea Viola (DBT) b. Filippo Ciprianetti (Quadraro).

75kg E Lorenzo Frezza (Quadraro) e Luca Salatino (Laima Team) pari.

Commissario di Riunione: Adrio Zannoni.

Arbitri/Giudici: Annibali Marco, Di Fulvio Luca, Di Marzio Patrizio, Regi Christian

Medico: dott. Italo Guido Ricagni.

 

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi