Comunicato stampa Boxe Loreni del 21.04.11
Venerdì il campionato d’Italia dei pesi gallo fra Bracco e Nettuno ad Agnosine (BS). Il Palazzetto dello Sport di Via Brunello ad Agnosine (BS) ospiterà venerdì sera un’imperdibile manifestazione organizzata da Mario e Graziano Loreni, in collaborazione con gli insostituibili Paolo Zani e Sandro Maffezzoni, coadiuvati per quanto riguarda il supporto logistico dal maestro Franco Cirelli, delegato provinciale della Federazione Pugilistica Italiana al CONI.
L’evento sarà imperniato sullo scontro tricolore dei gallo fra il campione Rodrigo Bracco (12-3) e lo sfidante Antonio Pio Nettuno (7-1), rivincita di uno dei combattimenti più belli della scorsa stagione.


All’epoca fu il fiorentino della Colonia Loreni Olab a trionfare e conquistare il vacante scettro per KOT a pochi istanti dalla fine del 10° ed ultimo round.
Nel frattempo l’aggressivo toscano ha fallito l’assalto alla corona europea in una sfida sostenuta oltremanica contro l’idolo locale McDonnell, ma ne è uscito a testa alta ed arricchito da un’esperienza molto utile per il proseguo della carriera.
Anche Nettuno ha aggiunto alcuni match al suo palmares, che al primo incontro era forse un po’ scarno per sperare in un diverso epilogo.
La contesa si preannuncia quindi spettacolare almeno quanto la prima e si svolgerà sotto le telecamere di Rai Sport 1, che trasmetterà il confronto in diretta a partire dalle 22,30.
Degno di nota anche il sottoclou, affidato a realtà emergenti e a campioni ritrovati della Boxe Loreni.
Fa il suo ritorno in attività Simone Rotolo (31-3), assente dalle scene da ventotto mesi, che, ritrovata la voglia di combattere, punta decisamente a mete a lui non precluse.
Per testare le sue attuali condizioni, è stato scelto il veterano Attila Kiss (10-58-3), un ungherese di stanza in Repubblica Ceca, che ha esperienza da vendere ed è reduce da una vittoria eccezionale contro l’imbattuto tedesco Rahimi.
Non è una sfida di comodo nemmeno quella che vedrà impegnato Massimiliano Ballisai (12-0), sempre più vicino a traguardi prestigiosi.
Il peso leggero torinese ha già dimostrato di avere le doti per emergere, ma li dovrà confermare contro l‘armeno Araik “Tiger“ Sachbazjan (12-17), uno scoglio scorbutico e capace di creare problemi a chiunque.
Tappa importante nella carriera di Matteo “Grissino” Modugno (5-0), peso massimo con numeri in grado di farlo arrivare molto lontano, chiamato a respingere le velleità di Tomas Mrazek (5-31-5), l’impegno più difficile della sua giovane carriera.
Primo colpo di gong alle ore 20,00.

(Nella foto di Alberto Germinario, Bracco con la cintura)

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi