logoazzurri2008-p.gifAtene – 7/13 aprile 2008
Tre azzurri su quattro hanno passato il turno nella seconda giornata. Finalmente un po’ di luce anche sull’Italia Boxing Team. A brillare in questa giornata di lunga attesa sono stati ben tre azzurri che continuano l’ascesa al podio del 2° Torneo Europeo AIBA di Boxe per la Qualificazione Olimpica.
L’amarezza ha lasciato il posto all’entusiasmo. Una prima prova superata bene e con grande determinazione da Parrinello, Di Savino ed Ernesti, complice il tifo dei compagni già usciti di scena Alfonso Pinto (48 Kg.), Ivano Del Monte (75 Kg.) e Carmine Cirillo (64 Kg.).


copia-di-parrinello.JPGA dare nuova carica alla Squadra Azzurra è stato per primo il casertano di Piedimonte Matese, appartenente al Centro Sportivo dell’Esercito, Vittorio Jahin Parrinello che, nei 54 Kg., si è imposto sull’ungherese David Oltvanyi, disputando un ottimo match e vincendo ai punti per 16 a 6. “Una prestazione da vero fighter”, come l’ha definita il tecnico Raffaele Bergamasco, e fin dalla prima ripresa, in cui Parrinello ha pressato sempre l’avversario anticipandolo. Domani il nostro azzurro se la vedrà con un atleta turco.
Più che buona anche la prova del romano Manuel Ernesti, della Sordini Boxe di Fiumicino, che, nei 69 Kg., ha battuto per 16 a 13 il forte ed esperto azerbaijano Ahmadon Tofig, mostrando coraggio e grinta. Un bel test per Ernesti che domani dovrà dare il massimo contro la Russia.
Un incontro che ha tenuto con il fiato sospeso fino all’ultimo quello del romano del Centro Sportivo Esercito Alessio Di Savino che, nei 57 Kg., ha battuto ai punti, per 21 a 20, l’armeno Hovhannisyan Azat, che è stato vicecampione d’Europa. Dopo un primo round davvero intenso, in cui Di Savino ha dominato fino a conquistare ben sette punti di vantaggio, nel secondo e nel terzo l’atleta romano è un pò calato, consentendo all’armeno di rifarsi. La quarta ripresa è stata combattuta fino all’ultimo ma Di Savino ha avuto la meglio mettendo a segno il punto della vittoria.
Il romano Alessandro Sinacore, della S.S. Roma Tricolore, nella categoria degli 81 Kg ha dovuto cedere al forte irlandese Egan Kenneth, che ha vinto ai punti per 23 a 14. L’atleta campione italiano in carica ha messo in gioco tutta la sua abilità ma purtroppo non è riuscito a contrastare l’esperienza dell’avversario.
Promemoria sul criterio di qualificazione…Il criterio di qualificazione, come in Italia sarà lo stesso sarà lo stesso: in numero di atleti qualificabili sarà di 2 per le tutte le categorie, fatta eccezione per le categorie di peso dei 54 Kg, 69 Kg. e 75 Kg che sarà di 3. Unica differenza la categoria dei 57 Kg. che qualificherà 2 pugili, mente in Abruzzo se ne sono qualificati 3.

Per maggiori informazioni sul Torneo e per i risultati potete visitare il sito  www.hellenicboxing.org.gr e www.aiba.org .

Ufficio Comunicazione FPI

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi