%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
LA DE NOVELLIS METTE IN MOSTRA TUTTE LE FACCE DEL PUGILATO | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

LA DE NOVELLIS METTE IN MOSTRA TUTTE LE FACCE DEL PUGILATO

camp italiani coppa italia I Bambini della De Novellis  Il Tecnico Mariano Spano della Boxe Vesuviana New World Boxingdi Valerio Esposito

Napoli 9/04/17 – Il sole che si innalza splendente alle spalle del Vesuvio alle prime ore del mattino, fa respirare aria d’estate, una cornice meravigliosa per la manifestazione di Light Boxe organizzata dalla Pugilistica De Novellis. Tante esibizioni fanno da apertura all’evento, tra cui i bambini, primi a salire sul ring e ad affrontarsi di fronte al folto pubblico intervenuto.

Tante le esibizioni e gli incontri di Light tra gli amatori, intervallati dalla premiazione di Miriam Tommasone, vincitrice del torneo nazionale e fresca di convocazione in nazionale, prima donna ad ottenere un traguardo simile sul difficile territorio del Rione Traiano.

Soddisfatto il Presidente dell’omonima Associazione, Guido De Novellis: “E’ stata una vera e propria festa dello sport. Tutti gli atleti si sono affrontati con coraggio, entusiasmo e rispetto. Si sono divertiti e ci hanno fatto divertire ed è questo il messaggio che vogliamo e dobbiamo lanciare”.

“Il merito è di chi lavora per ottenere questi risultati”- continua il Maestro De Novellis- “il Maestro Carlo De Novellis ed i Tecnici Gennaro Marcone e Valerio Esposito, quest’ultimo Responsabile del Settore Amatoriale in Campania”.

“Da organizzatore dell’evento e responsabile dell’attività sul territorio regionale, devo ringraziare le associazioni che sono intervenute, la New World Boxing e la Pug. Vesuviana ed i loro rispettivi Tecnici Nunzio Vitiello e Mariano Spano. -dice Valerio Esposito- E’ grazie alla loro disponibilità che questi eventi si realizzano con successo. Ma devo ringraziare anche chi questa volta non è potuto intervenire per impegni agonistici come il Maestro Michele Di Luisa con il quale mi congratulo per la “fresca” vittoria al torneo Aldo Mura ottenuta da Giannetti, la Fight Gym Ischia di Antonio Gallo e la Pugilistica Stabiese. Sono contento perché il movimento pugilistico amatoriale sta crescendo e stiamo ottenendo ottimi risultati. Lo scorso anno abbiamo battuto ogni record ai primi Campionati Regionali di Light abbiamo fatto registrare il maggior numero di partecipanti (22) ed abbiamo conquistato 6 titoli; alla fase nazionale su 5 iscritti abbiamo portato a casa un Titolo Nazionale con Vincenzo Cinque (primo ed unico campano a vincere questo titolo), 2 argenti ed 1 bronzo con Armando Scimone. Alla Prima Edizione della Coppa Italia su 11 partecipanti abbiamo ottenuto 3 medaglie d’oro con Vincenzo Cinque, Armando Scimone e Salvatore Cucco, 3 medaglie d’argento con Zaffiro, Conte e Risidi ed un bronzo con Pezzuti. Con questi risultati la nostra associazione è riuscita a conquistare il gradino più alto del podio portando a casa l’ambito trofeo”.

Di tutta questa storia la cosa che più colpisce è che, nonostante la palestra sia situata in un quartiere spesso protagonista sui giornali per fatti di cronaca nera, questi Atleti sono tutti Professionisti, Medici, Avvocati, membri delle Forze dell’ordine, e questo potrebbe sembrare un controsenso ma in realtà non lo è…

Perché lo sport non è soltanto battere dei record, ma anche abbattere dei muri che appaiono insormontabili, come quello del pregiudizio e dell’emarginazione sociale.Il Tecnico  Gennaro Marcone