%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
Nel 1° Torneo “Città di Latina” c’è anche la Boxe Competition | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Nel 1° Torneo “Città di Latina” c’è anche la Boxe Competition

Domenica 9 aprile a Latina arriva la boxe competition. E’ il primo evento nella storia dello sport cittadino dedicato al pugilato amatoriale, nelle versione contatto controllato. L’occasione è il Boxe Competition come oggetto avanzato-1 ”, organizzato dalla Boxe Latina al Palaboxe di via Aspromonte a partire dalle 15, con anteprima dedicata all’attività giovanile.

La competition è un trend in continua crescita, che mette in vetrina il movimento amatoriale, asse portante della società pontina. Movimento che adesso sale alla ribalta, anzi, è il caso di dire sul ring.

Atleti amatori, ma con la passione della boxe, vissuta con la determinazione e l’ impegno degli agonisti. E comunque pugili in piena regola, iscritti alla Federazione Pugilistica Italiana, perché la boxe competition fa parte delle discipline pre-pugilistiche, racchiuse nella gym boxe (soft-boxe, boxe in action, boxe competition, light boxe) e inserite nel Registro delle Società Sportive del CONI.

Il programma alle 15 prevede per partite le esibizioni di pugilato giovanile, con piccoli boxeur fino all’età di 13 anni, per i quali è previsto lo sparring condizionato (combinazioni guidate), sulla distanza di due riprese da un minuto ciascuna con intervallo di 30 secondi in mezzo.

A seguire il 1° Torneo “Città di Latina” di boxe competition, in questa competizione a contatto controllato, una delle due versioni di questa disciplina, che prevede anche il senza contatto.

Il Trofeo Club Sport Lido come oggetto avanzato-1Formula di due riprese da 1 minuto e 30 secondi, intervallate da un minuto di recupero. Le categorie di peso vanno dai 50 kg ai + 90 kg, suddivise per fasce d’età: Junior (13-20 anni), Senior (20-40 anni) e Master (40+).

E’ un torneo a eliminazione diretta, al vincitore andrà la cintura di campione. Soddisfazione che in casa Boxe Latina ha già provato Nunzio Di Pirro e sfiorata dalle medaglie d’argento Niko Bianchi, Davide Di Stefano, Mario Maja Consalves e Paolo Boldreghini. A rappresentare i colori della Boxe Latina saranno ancora una volta loro con gli altri compagni di squadra Armando Cifra, Luca Di Valentino, Sandro Iagnocco, Agostino Lattanzi, Giorgia Marzullo, Alessandro Nardi, Luca Pigazzi e Fabio Rinaldi.

Ingresso: 5 euro

 

IL 1° TROFEO “SPORTCLUBLIDO”

L’aprile della Boxe Latina è iniziato dagli agonisti. Riunione dilettantistica che domenica pomeriggio ha attirato l’interesse di molti appassionati nell’arena del Palaboxe di via Aspromonte per il 1° Trofeo SportClub Lido, nato dalla sinergia tra Michela Marini, la Boxe Latina e l’imprenditore Stefano Badini. Sul ring, oltre alla società organizzatrice, la Boxe Latina, sono salite le Fiamme Oro, il Circolo Pugilistico “Dante Venturi” di Terracina, l’Athletic Boxe di Minturno, la Co.na Boxe di Ciampino, la Dimension Boxing Team di Latina, la New Boxe di Ostia, la Priverno Boxe, la Laima Team di Roma, la Domenico Tiberia Boxing Club di Ceccano e la Pugilistica Cardamone di Avellino. Campani anche i giudici/arbitri, a certificare il carattere di interregionalità della riunione. In cartellone undici incontri, di cui due elite. Tre i verdetti di parità, ed un match concluso prima del limite. Il bilancio della Boxe Latina è di tre vittorie, due sconfitte e tre parità. A Matteo Conti della Boxe Latina è andato il trofeo come miglior pugile della serata.

I VERDETTI

Junior 66 kg: Vitale (Fiamme Oro) b. Porcelli (Boxe Latina) p. 3

Junior 58 kg: D’Erme (New Boxe) b. Quadri (DBT) p. 3

Youth 64 kg: Maione (Boxe Latina) e Scimone (Co.na) parità

Junior 58 kg: Marzokuki (Venturi) b. Camerota (Athletic) sq 3

Junior 66 kg: Spinelli (Boxe Latina) b. Pana (New Boxe) p. 3

Elite 69 kg: Conti (Boxe Latina) b . Pandolfelli (Cardamone) p. 3

Senior 66 kg: Venerucci (Boxe Latina) e Pinci (Fiamme Oro) parità

Senior 91+ kg: Palma (Boxe Latina) e Damiani (Laima Team) parità

Senior 75 kg: Carroccia (Priverno Boxe) b. Mazzocchi (Boxe Latina) p. 3

Senior 81 kg: Tafuri (Boxe Latina) b. Lusi (Fiamme Oro) p. 3

Elite 60 kg: Conforto (Boxe Priverno) b. Piroli (Tiberia) p. 3

 

DOMENICO PREZIOSO, FESTA PER I 70 ANNI

Si è tenuta una grande festa per i 70 anni di Domenico Prezioso, colonna della Boxe Latina. Nato a Casamassima in provincia di Bari il 5 aprile 1947, la storia pontina di Domenico Prezioso inizia a 7 anni, quando si trasferisce dalla Puglia a Latina. E’ testimone dello sviluppo della città, che vive da quando c’erano pochissime case e per vedere la tv in bianco e nero bisognava accalcarsi al bar Il Chicco d’Oro. Impara da subito il mestiere del commercio ambulante, sia alza presto per andare al mercato e la sera frequenta la scuola di Piazza Dante. E’ un figlio adottivo di questa terra, nella quale coltiva l’amore per il calcio e la passione per il pugilato. All’oratorio San Marco si fa chiamare Magnanini, storico portiere del Bari, perchè è tra i pali che ama giocare. Ma a Latina ben presto si innamorerà della squadra nerazzurra, tanto da fondare il gruppo Commandos e “firmare” il gemellaggio con i tifosi della Reggina, insieme all’amico Sandrò Germano. La Boxe Latina è Domenico Prezioso. Di questa società è stato pugile, allenatore e presidente. Si fa convincere ad indossare i guantoni da Mario Masaracchio. Si allena alla Casa del Contadino, con il maestro Orfeo Ranghella, che di quella palestra faceva la sua casa. Sul ring ha combattuto un centinaio di match da dilettante (tre titoli regionali e vice campione italiano), mentre da professionistica ha vinto 15 volte su 17 incontri. Uno dei due verdetti contrari, è stato nella finale per il Titolo Italiano dei Pesi Piuma (Divisione Centro Sud) contro il tarantino Domenico Chiloiro. Adesso si diverte ad insegnare il pugilato ai bambini e a dispensare consigli ai suoi colleghi.