Sabato 11 aprile a San Donato Milanese, all’interno della palestra A.S.D OTTAVIO TAZZI, sfida pugilistica di alto livello tra i migliori pugili dilettanti della regione Lombardia e della Sicilia che hanno dato vita ad un’interregionale entusiasmante e molto apprezzata dal folto pubblico presente.

Di seguito i risultati della riuscitissima manifestazione di boxe patrocinata brillantemente dai fratelli Pasquetti che curando minuziosamente gli accoppiamenti degli incontri hanno potuto fare apprezzare al meglio la noble art.

Vince la Lombardia per 3 a 1:

Senior – DE LORENZIS AlessioV.P (APOT 1928) Vs. CANGELOSI Alessio (Pol. Castellini)

Youth – MORETTI Mario (BSA) Vs. PORRACCHIO Fabio (Pol. Castellini) V.P

Senior – RANASINGHE K. A. D. V.P (APOT  1928) Vs.  BOBBONE Salvatore (Pol. Castellini)

Youth –  COLOMBI Federico  (TESTUDO) Vs.  CANGELOSI Cristian (Pol. Castellini) Pari

Elite –  FARETINA LeonardoV.P (APOT 1928) Vs.  GUASTELLA Riccardo (Pol. Castellini)

Elite . ESPOSITO Nicholas (APOT 1928) Vs. DI MARCO Gaetano (Pol. Castellini) Pari

L’incontro tra il campione italiano 2014 Junior Cangelosi Alessio e De Lorenzis è apprezzabile per l’elevato tasso tecnico dei due giovanissimi atleti, il cui esito dell’incontro riesce ad aggiudicarselo, di misura il De Lorenzis, il quale, abilmente riesce a sfruttare al meglio il suo maggiore allungo.

Molto bello l’incontro tra il siculo Porracchio ed  il generosissimo campione regionale Lombardo Moretti Mario, quest’ultimo rivelatosi un ottimo fighter, ma, tuttavia, non riesce ad aggiudicarsi le sorti del match a causa dell’intelligente pugilato di raffinato spessore tecnico e di rimessa messo in campo dal giovane siciliano.

Incontro molto combattuto, di particole intensità e  caratterizzato da scambi di colpi molto efficaci e precisi tra il siciliano Cangelosi Cristian e il lombardo Colombi Federico, il cui  pari è un risultato meritato da entrambi.

Nulla ha potuto il giovane Guastella contro il più esperto e smaliziato pugile di casa Faretina, che con la sua boxe in velocità e di rimessa riusciva a neutralizzare efficacemente ogni velleità del Siculo.

Giusto il pari tra il siciliano Di Marco  Gaetano,  pugile tecnico e tempista, contro il coraggioso e caparbio  fighter locale Esposito.

A senso unico si è rilevato l’incontro tra il coraggioso siciliano Bobbone ed il pugile lombardo Ranasinghe, vinto meritatamente da quest’ultimo.

Di Alfredo