copia-di-dsc_1916.JPGMentre continua incessantemente il lavoro dell’organizzazione di Rosanna Conti Cavini per l’allestimento della grande serata di giovedì 24 aprile a Livorno, che quasi senz’altro vedrà come “main event” il tentativo di conquista del vacante titolo Internazionale Ibf dei supermedi da parte di Luca Tassi, “orfano” dello sfidante ufficiale del titolo italiano Simone Cannelli, che si è infortunato, e che vedrà impegnati altri pezzi da novanta del team come Rossitto, Pagliara, Versaci e la Pantani, arriva presso gli uffici di Grosseto la notizia che Leonardo Turchi e Carlo De Novellis sono stati nominati sfidanti rispettivamente del titolo italiano dei mediomassimi e dei medi. I due ragazzi vanno ad aggiungersi a Giovanni Niro e David Chianella che difenderanno presto il loro titolo tricolore, rispettivamente dei pesi leggeri e piuma.

Niro, +14(8),-0,=1, affronterà il 30 aprile a Piacenza il pugile di casa Massimiliano Chiofalo (Boxe Loreni), +9(1),-2,=1, per la sua terza difesa del titolo dei leggeri conquistato nel luglio 2006 a Sequals. Dopo il pari con Marsili è arrivato infatti il contestatissimo verdetto tecnico dello scorso novembre che dette la vittoria in un primo tempo al siciliano-grossetano, poi fu tramutato in un “no contest” che ha lasciato il titolo a Niro ma imposto la rivincita con Chiofalo, pugile di grande coraggio già sfidante del nostro Antonio De Vitis al titolo italiano dei superpiuma, che quest’ultimo si aggiudicò ai punti proprio battendo il ragazzo di Loreni a casa sua. Niro e Chiofalo sono due picchiatori che daranno spettacolo come fecero in quei soli cinque round di Grosseto.

copia-di-dsc_1589.JPGChianella, +15(4),-4,=2, invece, dopo aver sofferto le pene dell’inferno contro Luca Maggio a Ceccano lo scorso marzo nella sua prima difesa del titolo conquistato anch’esso a Sequals nel 2007 proprio contro lo stesso grossetano, mette immediatamente in palio la cintura contro Giampiero Contestabile, +9(5),-0, giovane abruzzese imbattuto dal fisico incredibilmente alto e segaligno per la categoria dei piuma, della De Clemente promozioni sportive. Il match si disputerà ad Avezzano il prossimo 30 maggio, e si annuncia fin d’ora incerto e di difficile pronostico. Chianella, pugile dal coraggio più unico che raro, dovrà infatti impostare il suo solito match di grande sacrificio se vorrà avere la meglio dell’avversario e ottenere una nuova chance di carattere internazionale.

copia-di-dsc_1517.JPGCarlo De Novellis, +5,-0,=1, professionista dal 2006, è chiamato alla prima vera grande occasione della carriera, dopo l’incredibile vittoria ottenuta nella Coppa Italia dei pesi medi. Battendo infatti in tre match incerti e combattuti i quotati Pandolfi, Stefano Loriga e Signani, in cinque mesi il giovane napoletano si è meritatamente guadagnato la possibilità di combattere con Gaetano Nespro, +13(2),-4, altro napoletano, in un derby partenopeo con in palio la cintura di campione italiano dei pesi medi, che il pugile di Cotena e Zurlo ha conquistato e poi difeso con Lombardi, aggiungendoci nel frattempo anche il titolo del Mediterraneo Ibf. Per De Novellis sicuramente sarà un esame difficile, soprattutto perché il match è sulla distanza delle dieci riprese e non delle sei della “ProCup”. Tuttavia Nespro, giovane e già esperto, non ci pare avere caratteristiche tanto dissimili dai tre italiani battuti ultimamente da De Novellis.

In ultimo il ritorno di Leonardo Turchi, +19(6),-4,=3, il peso mediomassimo di Firenze reduce, lo scorso anno, da quel montante a freddo che lo mise subito ko nella chance europea contro Ulrich. Turchi, che ha 35 anni e che è già stato campione italiano della categoria in due diversi periodi, avrà un ostacolo duro nel 29enne pisano Dario Cichello (Opi2000), +15(5),-5,=2, per un derby toscano che non mancherà di accendere le rispettive tifoserie. Cichello ha conquistato infatti il titolo lo scorso anno battendo a Pisa il rivale di sempre di Turchi, Massimiliano Saiani, quindi l’ha difeso sempre nella sua città battendo ai punti con un verdetto risicatissimo il nostro Francesco Versaci, quindi ancora a Pisa ha messo ko l’ormai prossimo al pensionamento sportivo Vincenzo Imparato. Cichello è pugile ormai consapevole della propria forza e che migliora match dopo match, e per Turchi sarà un incontro dove mettere sul piatto tutte le restanti motivazioni di una carriera comunque da incorniciare. Però Rosanna Conti Cavini, che ha accettato immediatamente la proposta della Federazione, crede che Leonardo possa ancora valere la sua terza conquista del titolo italiano.

Le trattative private per i titoli di De Novellis e Turchi scadranno il prossimo 8 maggio. Come si vede, quindi, negli uffici di Grosseto della Conti Cavini-Gattopard manca davvero il tempo di annoiarsi!

Ufficio stampa RCC boxe

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi