apa-enrico-e-lucio-maggiore-fpiSi è svolta stamane, nel salone del CN Posillipo, la conferenza stampa di presentazione del gemellaggio fra i Comitati Regionali Campani del nuoto e del pugilato. Enrico Apa, presidente regionale della Federboxe, e Paolo Trapanese, presidente regionale della Federnuoto, hanno firmato un protocollo d’intesa per una sinergia fra le due discipline: “Le nostre sono discipline di grande tradizione olimpica nella nostra terra – ha detto Trapanese – e noi vogliamo collaborare innanzitutto per portare un messaggio di sport autentico ai giovani”.

Dal canto suo Apa ha aggiunto: ”La nostra collaborazione si estrinsecherà attraverso eventi che sono già allo studio. Stiamo pensando, per esempio, di una manifestazione congiunta nuoto-boxe in occasione dell’arrivo della maratona di nuoto da Capri a Napoli”.
La cerimonia si è svolta sotto gli auspici del CN Posillipo e del Comune di Casoria che venerdì 10 prossimo ospiterà al Palacasoria l’incontro di pugilato Langella-Mottolese per il titolo del Mediterraneo dei pesi welters, evento che porta la firma di Luciano Cotena, organizzatore della maratona di nuoto da Capri a Napoli. Combatteranno anche i pugili professionisti Carrozza, Esposito, De Martino ed Elio Cotena jr che per l’occasione farà il suo ritorno sul ring dopo due anni di assenza. Massimo Falco, vicepresidente del Posillipo, ha  fatto gli onori di casa sottolineando il felice esito del “trasferimento” della squadra di pallanuoto nella piscina di Casoria: “Sabato scorso ho visto intere famiglie, bambini in carrozzina, alla nostra partita di playoff, cosa che alla Scandone non si vedeva da anni. Auguro a questa iniziativa lo stesso successo. Sono convinto che c’è tanta fame di sport e questo può fare da traino per i giovani, aiutarli a crescere nei veri valori dedllo sport”.
Il vice-sindaco di Casoria, Carlo Tizzani, ha manifestato la soddisfazione dell’amministrazione per il rapporto intrapreso con il Posillipo e si è detto pronto a promuovere altri eventi come quello pugilistico di venerdì prossimo: “Casoria – ha ricordato – è la città dei Picardi, e Vincenzo è fresco bronzo olimpico oltrechè ormai punto fisso della nazionale di boxe. Con l’esperienza di Trapanese, Apa e Cotena – ha infine aggiunto Tizzani – sono certo che non avremo problemi ad allestire altri grandi eventi”.
Presente alla conferenza anche Giuseppe Langella, il pugile di Torre Annunziata che sarà protagonista venerdì e che è stato già designato “sfidante ufficiale” al titolo italiano.
     

 

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi