spada-domenico-f-spallazzi.JPGMartedì 15 aprile 2007, con inizio alle 20.30, la Boxe In Progress, in collaborazione con la Opi 2000, organizzerà un grande evento pugilistico presso il Salone delle Feste del Nuovo Casinò di Campione d’Italia.  Protagonisti della serata, saranno Giacobbe Fragomeni e Domenico Spada. 
Giacobbe Fragomeni è campione dell’Unione Europea dei pesi massimi leggeri. Il suo record è composto da 24 vittorie (10 per ko) e 1 sconfitta. Al Nuovo Casinò, difenderà il titolo contro il bulgaro Konstantin Smeredjiev (24-9-2 con 15 ko).

Soprannominato “Il Vulcano”, Domenico Spada è uno dei più promettenti pugili italiani. Nato a Roma, il 15 settembre 1980, professionista dal luglio 2002, ha sostenuto 26 incontri: 25 vinti (13 ko) e 1 perso. Nel 2004/5 è stato campione mondiale giovanile dei pesi medi IBF. Nel 2006, ha battuto Luciano Lombardi per il titolo italiano dei medi. Nel 2006/7, ha vinto due volte la cintura internazionale dei medi WBC.
L’unica sconfitta della carriera, il 24 marzo 2007 ad Amburgo (Germania), è opinabile considerato che ha combattuto contro il beniamino del pubblico tedesco Mahir Oral e che un giudice aveva sul proprio cartellino un punto di vantaggio per Spada  (114-113).
In ogni caso, il verdetto non toglie nulla al valore di Spada. Lo sanno anche i tedeschi, che lo hanno nuovamente ingaggiato per contendere il titolo internazionale dei pesi medi WBC al quotato Alpaslan Aguzum (34-3 con 15 ko). Sul ring di Berlino, Domenico Spada ha fornito una straordinaria dimostrazione di potenza annientando Aguzum in un solo round: lo ha atterrato con un destro al viso, poi con un gancio sinistro al viso, infine lo ha chiuso in un angolo travolgendolo con una valanga di pugni che ne hanno provocato la terza caduta al tappeto. Per evitare danni peggiori al turco, l’arbitro ha dichiarato il ko tecnico.
Si è trattato della seconda vittoria in terra tedesca per l’italiano. Il 15 dicembre 2006, ad Amburgo, aveva fatto fuori all’ottavo round Mustafa Karagol, sempre per il titolo internazionale WBC.
Sul ring del Nuovo Casinò di Campione d’Italia, Domenico Spada affronterà il campione belga Jamel Bahki (16-1-2 con 5 ko).  Pure quest’ultimo, è un giovane di talento. Ha disputato 19 incontri, vincendone 16 (5 per ko), perdendone 1 e pareggiandone 2. Negli ultimi 5 match, ha riportato altrettante vittorie ed ha vinto il titolo belga dei pesi medi. Quindi, Domenico Spada farà bene a non sottovalutarlo.
Riguardo alle possibilità di vittoria di Spada, il suo manager Salvatore Cherchi non ha dubbi: “Sono certo che Domenico vincerà, perchè ha grande talento e lavora ogni giorno per migliorarsi. Deve perfezionare la difesa, ma saprà farlo rapidamente. Sono convinto che andrà molto lontano. Voglio organizzargli, al più presto, un match per il titolo europeo dei pesi medi. Dopo averlo vinto e difeso, almeno un paio di volte, potrò farlo combattere per il mondiale.”

Comunicato OPI 2000 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi