Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

WORLD SERIES OF BOXING: E’ L’ORA DEL MOLFETTESE CLAUDIO SQUEO | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

WORLD SERIES OF BOXING: E’ L’ORA DEL MOLFETTESE CLAUDIO SQUEO

CaciquesVsItalia Thunder WSB Italia Thunder vs Caciques Millan Vs Squeo WSBTaranto (16-04-15)  Alla “World Series of Boxing”, il campionato mondiale di pugilato dilettantistico, è giunta l’ora dell’atleta della Quero-Chiloiro Claudio Squeo. L’attesa è finita, dopo l’allenamento con il gruppo azzurro dell’Italia Thunder sotto la guida del tecnico Raffaele Bergamasco. Questo sabato 18 aprile, all’Estadio Vargas di Maiqueita, in Venezuela, alle ore 20 locali (le 00.30 in Italia della domenica), è in programma la penultima giornata della manifestazione internazionale targata AIBA. L’Italia Thunder sfida a domicilio la squadra dei Caciques Venezuela, attualmente piazzati al quarto posto del gruppo B. La formazione italiana è davanti di tre punti (26 a 23) e con una vittoria rafforzerebbe il terzo posto in classifica, ultimo valido per conquistare i playoff.

 Claudio Squeo salirà sul ring nel match valido per la categoria di peso 91 chilogrammi contro    l’atleta locale di 20 anni e 182 centimetri di altezza Alfonso Jose Flores Millan, che è 13° nel ranking della  WSB con un match vinto e due persi. Al 38° posto individuale è invece il 24enne di Molfetta Squeo, 178 centimetri di altezza, che è però al debutto nella manifestazione mondiale.

In Venezuela c’è anche un particolare succoso: in caso di sua vittoria nel match dei 64 kg, il pugile azzurro Vincenzo Mangiacapre staccherà il biglietto olimpico per Rio 2016.

LA STORIA DI SQUEO Claudio Squeo, dopo quasi 7 anni di pugilato, ha affrontato 59 match, firmando 29 vittorie, 10 pareggi, 20 sconfitte e 2 No contest. Nel 2014 ha vinto il prestigioso “Guanto d’Oro”, è uscito alle semifinali degli Assoluti “Elite” ed ha conquistato due match del campionato italiano per club “Talent League” nella prima edizione.

LA WORLD SERIES OF BOXING La World Series of Boxing è una competizione mondiale a squadre istituita nel 2010 dall’AIBA, l’International Boxing Association, organo mondiale dilettantistico, riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale. La kermesse si rifà al pugilato professionistico, in quanto gli atleti, oltre ai premi in denaro per le vittorie, combattono a torso nudo senza protezione sul volto. E’ in corso la fase regolare della Quinta World Series of Boxing, che durerà sino al 25 aprile. Due i gironi da otto squadre ciascuno: le prime classificate accederanno direttamente alle semifinali (21-22 maggio), le seconde e le terze di entrambi i raggruppamenti si qualificheranno invece ai quarti in agenda il 7 ed 8 maggio prossimi. Le finali sono previste l’11 ed il 12 giugno.

Nelle WSB è anche rappresentata la nazionale azzurra dall’Italia Thunder diretta dal tecnico Raffaele Bergamasco.

L’Italia ha vinto la competizione nella stagione 2011-2012 con la squadra D&G Milano Thunder

Ogni match della World Series of Boxing (il risultato decretato da 5 incontri, ciascuno costituito da 5 riprese da 3 minuti) viene trasmesso in differita nella sera dal canale Italia 1.

LA SFIDA IN TV In leggera differita la sfida tra i Caciques e l’Italia Thunder sarà trasmessa su Sportitalia ai canale 153 del digitale terrestre e 225 della piattaforma Sky.

 

 Addetto stampa Quero-Chiloiro

  Alessandro Salvatore