Combattimento Merico Stir   Prestazione eccellente dell’atleta della Pugilistica Merico contro un avversario che lottato fino al gong finale. Una festante Piazza Garibaldi ha fatto da cornice ad un grande evento sportivo impreziosito da dodici match dilettantistici

Ha vinto Merico. Ha vinto Taranto. Ha vinto la boxe. Spettacolo memorabile, nella centralissima Piazza Garibaldi, sabato sera per il match professionistico tra Luigi Merico e Csaba Stir, con il netto successo del pugile di Pulsano davanti ad una cornice di pubblico da grande evento.

La manifestazione è stata organizzata magistralmente dalla Pugilistica Merico in collaborazione con il maestro Salvatore Cupri, “mente” dei dodici incontri che hanno preceduto il clou tra i due professionisti pesi piuma e che hanno visto sul ring atleti davvero molto interessanti delle palestre di Taranto e provincia e non solo.

Ma i riflettori, inevitabilmente, erano tutti su Merico – Stir, con l’unico pugile professionista della provincia ionica che si è confrontato contro un “veterano” che ha venduto cara la pelle. Il successo è arrivato ai punti dopo sei bellissime riprese, dai grandi contenuti tecnici, che hanno manifestato la netta supremazia di Luigi che, dopo una prima fase di studio e di equilibrio, ha affondato il colpo costringendo il magiaro sulla difensiva fino al gong finale.

“L’apporto del pubblico è stato fondamentale – ha commentato Luigi Merico a fine match – ed è stato bellissimo combattere in una Piazza Garibaldi gremita come non la si vedeva da tempo. Faccio i complimenti al mio avversario, ma la vittoria è giusta, mi sento di aver dominato l’incontro. Questo successo è una tappa fondamentale verso la corsa al titolo professionistico: sarebbe meraviglioso ripeterlo qui a Taranto, la gente è affamata di boxe”.

Entusiasta a fine gara il maestro Santo Merico, che ha curato l’evento in ogni minimo particolare senza risparmiarsi sin dalle prime ore del pomeriggio: “Sono stati necessari tanti sacrifici per questa kermesse sportiva ma il calore e i complimenti della gente mi hanno gratificato di tutto. Ho visto un grande incontro, con Luigi che ha sovrastato l’avversario. Taranto ha dimostrato passione e maturità per ospitare questi grandi eventi: farò di tutto per portare qui il titolo italiano, oggi abbiamo riavvicinato definitivamente la città alla grande boxe”. Sui match dilettantistici: “Il livello è altissimo, vuol dire che stiamo lavorando tutti nella giusta direzione. Personalmente, sono molto felice delle performances dei miei atleti. In particolar modo, un plauso va a Rosa Avvantaggiato, che ha superato una avversaria ostica come Mercadante senza particolari difficoltà”.

Presente e evidentemente soddisfatto il presidente della Federazione Pugilistica per Puglia e Basilicata Nicola Causi: “Una grande serata di sport, sono davvero felice. Taranto è sempre stata amante della boxe, questa sera ha dato la dimostrazione che questo è un amore crescente. Festeggiamo Merico che ha superato un avversario alla sua portata ma che sicuramente non è venuto in riva allo Ionio a fare da sparring partner, ma anche tutto il movimento pugilistico della nostra terra che è in fermento e che sicuramente ci darà ancora tante soddisfazioni”.

Dott. Matteo Schinaia

Direttore Responsabile TuttoSportTaranto.com

Merico Avvantaggiato

Merico Stir

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi