Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Boxe e Arti Marziali: terza riunione per i fratelli Liberati | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Boxe e Arti Marziali: terza riunione per i fratelli Liberati

dsc_4049.JPGNella bella palestra Body Fight si è svolta la terza riunione organizzata da Paolo e Massimo Liberati, stavolta con boxe e arti marziali a braccetto. Salgono sul ring per primi Ciaola e Di Giamberadino. Match piacevole con vittoria assegnata all’atleta di casa più continuo e incisivo. Nel secondo incontro Furiati scuote con una bella serie mani e calci Di Giamberardino, che subisce per il resto del combattimento la supremazia dell’avversario.

dsc_4013.JPG

 

Tocca quindi alla boxe in una serata calda che ingigantisce le difficoltà dei pugili. Murru e Senesi disputano un solo round, perché quest’ultimo viene fermato per un insidioso taglio all’occhio. Inizia a spron battuto Stirpe, ma Loreti sornione recupera bene imponendo la corta distanza. Il richiamo affibbiato all’ultima ripresa a Stirpe dà il via al successo dell’allievo di Mattioli e Ascani. Tra Molisso e Solito ci sono più di 20 chili a favore del pugile di Latina. Il pugile di casa non si scompone e tiene l’iniziativa per tutte e quattro le riprese, anche se deve fare attenzione nell’ultimo round ad un’efficace replica di Solito.

 

dsc_4064.JPG

 

Tifo da stadio per Rossi e Concu. Il primo parte in scioltezza e sorprende l’allievo di Pili. Dalla seconda ripresa Rossi rallenta e cambia l’andamento del match con Concu efficace e preciso. Il pugile di casa subisce due conteggi e costringe il dottor Leonelli a visionare più volte una ferita al labbro e una allo zigomo destro. Il successo di Concu viene accolto con un boato. Negro rientra dopo quasi due anni di fermo. Buon tecnico l’allievo di Liberati fa suo il primo round contro Zampini. Quest’ultimo però dal round seguente impone un ritmo sostenuto con una fitta ragnatela di colpi che Negro non gradisce facendosi anche richiamare nell’ultimo minuto. Famoso se continuerà a combattere così cambierà il suo cognome con un identico sostantivo. Parliamo di un ragazzo di 15 anni che porta colpi dritti e pesanti. Il suo successo viene valorizzato anche dalla prova di un ottimo avversario come Ganino che ha replicato con “furore” per tutte le riprese. La serata chiude con un’altra rentrèe: quella di Moriconi, uno dei pochi che si può vantare di aver battuto Sinacore, vincitore agli Assoluti. Il pugile di Piatti aggredisce subito Abbate e segna punti a suo favore nel primo round. Il pugile di Granelli e Jannilli non è appariscente ma aziona le sue lunghe leve con colpi dritti e insidiosi, che vanno a nozze con le macchinette che dicono “sì” a fine match.

 

dsc_4082.JPG

RISULTATI:

Full Contact kg. 63: Ciaola (Body Fight) b. Di Giamberardino M.(BodyKai).
Kick Boxing kg. 81: Furiati (Yama Team) b. Di Giamberardino D. ((BodyKai).
Boxe
Cadetti – Superwelter: Famoso (Boxe Casilina) b. Ganino M. (Body & Kick).
Seniores – Welter: Zampini (Team Boxe Roma XI) b. Negro (Body Fight). Superwelter: Concu (New Fitness 2002) b. Rossi (Body Fight). Medi: Loreti (Team Boxe Roma XI) b. Stirpe (A.P. Frosinone); Murru (Body Fight) b. Senesi (New Fitness 2002) rsci 2; Abbate (Boxe Casilina) b. Moriconi (Lupa Boxe). Supermassimi: Molisso (Body Fight) b. Solito (Parisi Boxe).
Arbitri: Gallucci (c.r.), Angileri, Di Mario, Vincenti, Ciafrone.
Medico: dott. Francesco Leonelli.