Una serata indimenticabile per il pugilato catanese, una serata che ha confermato la vitalità di un movimento che può contare in questo momento su quattro fighter professionisti del Boxing Team Catania Ring dei maestri Aroldo Donini e Giovanni Greco e del Direttore Sportivo Giovanni Cavallaro . E proprio il magnifico terzetto composto dal leggero paternese Giuseppe Lo Faro, dal superwelter di Palagonia Giuseppe Pirracchio e dal medio massimo catanese di Nesima Danilo D’Agata, ha infiammato la riunione organizzata in sinergia con la Unicorner al Palanitta.

 

La struttura sportiva di Librino dove questi pugili si allenano ogni giorno, s’è animata ancora una volta per la boxe, disciplina che regala sempre spettacolo e momenti esaltanti. La serata è stata presentata in maniera impeccabile dalla giornalista Flaminia Belfiore, mentre gli spalti del Palazzetto erano gremiti dai numerosissimi sostenitori dei pugili etnei. Sottoclou con i migliori dilettanti siciliani ed un match di boxe femminile poi spazio ai professionisti con i pesi leggeri Giuseppe Lo Faro e Luigi Mantegna. Incontro acceso con il pugile della Unicorner che infliggeva al valoroso avversario un atterramento nel corso del terzo assalto. Vittoria ai punti per Lo Faro che coglie il primo successo da pro della carriera. Giuseppe Pirracchio dava vita insieme al valido ascolano Andrea Sansoni ad un match intenso con i giudici che premiavano la maggiore consistenza dei colpi dell’allievo di Greco e Donini al termine di sei combattute riprese.

Gran finale con il match clou della serata tra i mediomassimi Danilo D’Agata e Massimiliano Pizzo. Una sfida per palati fini, il classico confronto tra tecnico e picchiatore. Avvio perfetto di D’Agata che tiene a distanza con il jab spesso doppiato Massimiliano Pizzo e si aggiudica le prime due riprese. Ma il piemontese non ci sta e preme sull’acceleratore cercando la soluzione di forza e infiammando match e il pubblico presente. D’Agata nella quarta ripresa, riprende il centro del ring portando una quantità industriale di colpi al volto e al bersaglio grosso dell’avversario che, stoico, incassa tutto quello che c’era da incassare ma cerca la zampata vincente fino all’ultimo gong. Match incredibile con vittoria ai punti di Danilo D’Agata, talento della boxe etnea con grossi margini di miglioramento, ma applausi anche ad uno straordinario Massimiliano Pizzo guerriero indomito e coraggioso.
Dopo le premiazioni di rito gran finale..in trattoria con pugili e accompagnatori a gustare la famosissima carne di cavallo della Via Plebiscito a Catania.

Di Alfredo

Un pensiero su “D’Agata infiamma il PalaNitta”
  1. E la prima volta che vedo un tuo incontro, mi rendo conto che ancora di strada ne ai da fare, sei giovane continua così, vedrai che al più presto ti troverai scritto nell’album dei grandi campioni del mondo.
    Mia moglie e una appassionata di boxer e io lo seguita in questo sport. Mi piace ma non sono appassionato come lei.
    Catania, 07/04/2010
    Saluti da Franco

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi