Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Oggi a Ferrara due titoli:Matano-Zemski e Bruzzese-Rettori | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Oggi a Ferrara due titoli:Matano-Zemski e Bruzzese-Rettori

11065870_10205384764516655_2129809544583201871_nNel giro di pochi mesi la boxe professionistica trova per la terza volta la sua sede a Ferrara: il 7 febbraio con una megariunione di Loreni dove si disputarono ben tre titoli: Simona Galassi e Loredana Piazza si son battute per l’europeo, Marcello Matano diventava campione Intercontinentale IBF, e Lovaglio difendeva vittoriosamente il titolo italiano dei massimi leggeri da Guglielmino. C’era poi un intermezzo, il 28 marzo, con Iuculano brillante vincitore di Mammucari.Si arriva quindi al 23 maggio con due titoli in palio, ancora una volta organizzati dal Team Loreni. Matano difenderà la cintura Intercontinentale IBF dei superwelter dall’insidia rappresentata dal tedesco Mathias Zemski (+ 15, -2). L’allievo di Raimondo Croce si è subito rifatto della cocente sconfitta subita da Felice Moncelli, valevole per il titolo italiano. L’estense  con la sua boxe aggressiva e spettacolare dopo la sua vittoria con Koivula si ripropone contro un avversario tutt’altro che facile, visto che Zemski, 30 anni, ha subito due sole sconfitte con un record composto da vari titoli, che seppure non possono essere presi come indicatore, fanno capire che in Germania credono in Mathias. Nella riunione di Ferrara viene riproposto ancora una volta il titolo italiano dei massimi leggeri rimasto vacante dopo la defezione di Maurizio Lovaglio. Damian Bruzzese (+ 13, – 1) avrebbe dovuto affrontare il veneto Nicola Ciriani, che ha avuto un infortunio sul lavoro, e a tempo di record si è trovato il sostituto in David Rettori (+ 7, – 3, = 1), 37 anni, un toscano irriducibile e protagonista di match incandescenti. Un brutto cliente per Bruzzese che non ha lasciato niente al caso per riprendere quel titolo che già fu suo.

Il contorno vedrà all’opera un gruppo di neoprofessionisti che si affrontano fra di loro secondo il regolamento della Lega Neo Pro. Tutti match interessanti e quello che più conta senza pronostico con la prerogativa che il più bravo sarà chiamato a dimostrare il suo reale valore.

Programma:

Superwelter: Marcello Matano c. Mathias Zemski 12 r. – Titolo Intercontinentale IBF

Massimi leggeri: Damian Bruzzese c. David Rettori 10r.- Titolo Italiano

Mosca: Mohammed Obbadi c. Nemaniah Sabljov (Serbia) 6r.

Piuma: Luca Rigoldi c. Dzemil Cosovic (Serbia) 6r.

Welter: Gianluca Frezza c. Italo Brussolo 6r.

Neo-Pro:

Piuma: Dionisie Tiganas  c. Mattia Musacchi  4 r

Leggeri: Francesco Grandelli c. Marco Iuculano  4r.