%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
Giacobbe Fragomeni, dalla Night of Kick and Punch 7 al titolo europeo | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Giacobbe Fragomeni, dalla Night of Kick and Punch 7 al titolo europeo

foto di Giacobbe Fragomeni con Angelo Valente come oggetto avanzato-1

Sabato 24 giugno al teatro Nuovo di Milano, avrà luogo la settima edizione del galà degli sport da ring The Night of Kick and Punch. La manifestazione organizzata da Angelo Valente offrirà due eventi molto attesi dal pubblico milanese: il ritorno sul ring dell’ex campione del mondo dei pesi massimi leggeri WBC Giacobbe Fragomeni e il titolo mondiale di kickboxing-stile K-1 tra Luca Cecchetti e lo spagnolo Tito Macias che si contenderanno il vacante titolo dei pesi piuma (tra i 56.500 e i 58.200 kg) della WAKO-PRO.  Giacobbe Fragomeni e Luca Cecchetti fanno parte del team Sap Fighting Style.

Al teatro Nuovo, Giacobbe combatterà sulla distanza delle otto riprese. Il nome dell’avversario sarà annunciato a breve. Giacobbe si allena pensando anche alla sfida che avrà luogo il 4 giugno in Belgio tra Mirko Larghetti (24-2) e l’idolo locale Yves Ngabu (17-0 con 12 vittorie per knock out) per il vacante titolo europeo dei pesi massimi leggeri. “E’ una sfida da osservare con attenzione – commenta Giacobbe – perché mi piacerebbe conquistare un titolo che non ho mai vinto da professionista. Mirko Larghetti è un amico, abbiamo anche fatto qualche ripresa insieme. Quando ci si allena, i pugni non vengono mai affondati a potenza piena, si indossano guantoni più imbottiti del normale e il caschetto. Non si può paragonare uno sparring ad un combattimento, anche se si impara a conoscere l’avversario. Mirko è forte e lo ha dimostrato in Germania contro Marko Huck e in Danimarca contro Micki Nielsen. Entrambi hanno sofferto le pene dell’inferno anche se hanno vinto ai punti. Come al solito, Huck aveva fatto lo sbruffone in conferenza stampa, parlando di “Larghetti spaghetti”, ma sul ring Mirko gli ha fatto passare la voglia di ridere. Mirko meriterebbe di diventare campione d’Europa. Combattere contro di lui sarebbe difficile per me proprio perché lo considero un amico. Per questo non ho preso in considerazione la possibilità di sfidare il campione d’Italia dei pesi massimi leggeri Fabio Turchi (10-0). Conosco lui e suo padre Leonardo, contro cui ho combattuto due volte da dilettante: una volta ho vinto, un’altra ho perso. Non ricordo l’anno, ma c’erano ancora i dinosauri. Leonardo ha avuto una buona carriera professionistica diventando campione d’Italia dei pesi mediomassimi nel 2002-2003 e nel 2006. Lo sfidante di Mirko Larghetti, il belga Yves Ngabu non lo conosco. Aspetto di vederlo in azione prima di esprimere un giudizio su di lui. Il suo record è ottimo, ma bisogna verificare chi ha battuto. In ogni caso, Larghetti e Ngabu combatteranno il 4 giugno, io il 24 giugno, potrei sfidare il vincitore a settembre.”

La preparazione di Giacobbe Fragomeni procede nel migliore dei modi in Campania, sotto gli occhi del maestro Biagio Zurlo. “Con il maestro il feeling è ottimo e questo è molto importante sia nel corso della preparazione che durante il combattimento – spiega Fragomeni – ed infatti il maestro è l’unico che ascolto nel minuto di pausa tra un round e l’altro. Anche se altre persone vengono a bordo ring per darmi il loro sostegno o per spronarmi a fare di più, io sento solo le parole del maestro.”

Nato a Milano il 13 agosto 1969, alto 177 cm, professionista dal 2001, Giacobbe Fragomeni ha sostenuto 41 incontri con un bilancio di 34 vittorie (14 prima del limite) 5 sconfitte e 2 pareggi. E’ stato campione del mondo dei pesi massimi leggeri WBC dal 24 ottobre 2008 al 21 novembre 2009. Ha conquistato il titolo superando ai punti l’imbattuto Rudolf Kraj al Palalido di Milano con i milanesi che hanno riempito l’impianto (3.500 spettatori) facendo un tifo di stampo calcistico. Oltre che in Italia, Giacobbe Fragomeni  ha combattuto in Gran Bretagna, Germania, Polonia, Messico (due volte), Stati Uniti d’America e Russia. In due occasioni è stato campione internazionale dei pesi massimi leggeri WBC: nel 2004 (una difesa nel 2005) e nel 2011.

In attività dal 1938, il teatro Nuovo ha una capienza di 1.100 posti (comode poltrone in velluto rosso) ed è raggiungibile con la linea 1 della metropolitana, fermata San Babila. I biglietti della Night of Kick and Punch 7 si possono prenotare presso la palestra Kick and Punch in Via Sardegna 60 a Pieve Emanuele (telefono 02-90723329). I prezzi: 39,50 Euro per la poltronissima Vip, 34,50 euro per la poltronissima, 29,50 euro per la poltrona.    I biglietti si possono acquistare anche  online sul sito www.teatronuovo.it oppure potete recarvi al botteghino del teatro Nuovo aperto dalle 10.00 alle 19.00 dal lunedì al sabato e dalle 14.00 alle 17.00 la domenica.  Per informazioni, telefonare al 391-1785788.