Italia brillante, terza all’Europeo di Karate

di L.Spadari

fin-1-posto-kata-femm-ger-spa_71_resizeDopo il bruciante avvio della prima giornata di gara, venerdì 8 maggio, altre grandi soddisfazioni per i colori azzurri sono giunte con la seconda giornata, che ha visto la conquista della medaglia d’oro da parte della squadra di kata maschile, composta da Lucio Maurino, Luca Valdesi (entrambi del G.S. Fiamme Gialle Roma) e Vincenzo Figuccio (CS Carabinieri).

I nostri portacolori hanno avuto ragione dei fortissimi antagonisti iberici, confermandosi così campioni d’Europa per la sesta volta (terzo anno consecutivo). Ottima anche la prestazione della squadra di kata femminile formata da Viviana Bottaro, Sara Battaglia e Samantha Piccolo, che pur fermata al secondo turno dalla Spagna, vincitrice poi dell’Europeo, è riuscita nei ripescaggi a battere la Francia ed ottenere una preziosa medaglia di bronzo. Nel kumite individuale l’Italia ha ottenuto un’altra medaglia di bronzo grazie a Michele Giuliani (GS Fiamme Gialle, cat. – 60kg.), che pur fermato al quarto turno eliminatorio dall’atleta di casa il Croato Domdjoni, poi vincitore del titolo, è riuscito a salire sul podio superando il francese Ainine. Nella terza ed ultima giornata di gara, domenica 10 maggio, con l’esclusione al secondo turno eliminatorio dei nostri rappresentanti nel kumite a squadre maschile, è calato il sipario su questa 44^ edizione del Campionato Europeo.Tirando le somme, la rappresentativa italiana si è classificata ad un brillante terzo posto nella graduatoria per nazioni, con 2 ori, 2 argenti e 4 bronzi, immediata inseguitrice della Spagna, 4 Ori, 3 Argenti e 2 bronzi e della Croazia, 3 Ori e 3 Bronzi.

Di Massimo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi