070829-012835di Alfredo Bruno

Si è svolta ieri la sesta giornata del Torneo esordienti del Lazio, che ha visto cimentarsi nel suo complesso circa 160 atleti. La manifestazione è organizzata dalla Polisportiva Renato Costantini dentro la famosa Balera “Il Dirigibile” alle porte di Capena   e domani avrà la sua conclusione. Una fatica non indifferente che ha coinvolto la società organizzatrice e un po’ tutti gli addetti ai lavori. Ieri si è svolto il primo gruppo di finali che ha riguardato i più giovani: dai School Boys per passare poi ai Cadetti e gli Juniores.


Nell’unica finale degli School Boys Mennoni non ha deluso le aspettative, vincendo senza problemi come un consumato protagonista. Zozulya decisamente più alto dell’allievo di Maggi non ha saputo trarre vantaggio da ciò, anche perché Mennoni entrava e usciva con tranquillità bypassando l’allungo maggiore dell’avversario e costringendolo anche ad ascoltare un conteggio.
Si passa quindi ai cadetti. Bernasconi entra subito nel vivo con duri attacchi ad un Di Micco non ancora a fuoco inizialmente. Il match  è buono e vive di scambi senza tregua. La migliore tecnica di Di Micco deve fare i conti con l’aggressività ossessionante dell’allievo di Vagni che ottiene il verdetto. Selim tecnicamente è bene impostato, ma deve fare i conti con la boxe d’attacco di Petricca. L’allievo di Mattioli è un rullo compressore con qualche scorrettezza di troppo punita con un richiamo dall’arbitro. La sua potenza e la sua foga non si discutono e per Selim dopo il terzo conteggio all’ultima ripresa scatta il prevedibile rsch. Tra Descdultu  e Tiberio pochi i colpi a segno. Il primo però appare più deciso e sicuro come si vede nel terzo round che convalida la sua vittoria. Appolloni è una furia,ma ha anche potenza nelle sue mani. Se ne accorge Poliziani che viene sballottato per il ring e contato due volte prima di un sospirato rsch. Tra Ciotti e Romano le macchinette avrebbero potuto fare tilt per la quantità di colpi arrivati a segno durante gli scambi, effettuati a ripetizioni dai due gagliardi avversari. Match equilibrato: la giuria  assegnava la vittoria a Romano. Amati aggredisce Singh in maniera scomposta che provoca i tre richiami dell’arbitro fino alla scontata squalifica. Un peccato perché Singh stilisticamente non era male e Amati aveva tanta vigoria fisica da vendere, ma deve ancora essere disciplinato. Ceccarelli inizialmente si era dimostrato più intraprendente di Scafa, mentre nel finale era questi a prendere l’iniziativa, facendo contare il suo avversario e vincendo ai punti. Il match tra De Santis e Piroscia si snoda in maniera equilibrata. Piroscia subisce un richiamo e De Santis non sempre riesce a sfruttare bene le sue lunghe leve, ma vince comunque il match. Atodiresei è un pugile molto solido ma trova in Mangoni un alter ego per giunta anche più preciso. L’allievo di Grillone deve incassare molti colpi, ma ha coraggio da vendere. Vince Atodiresei tra le proteste dell’angolo avversario, forse non a torto. Bernardini e Coppola si colpiscono con il contagocce, non dimentichiamoci mai che si tratta di esordienti. Inizialmente sembra più intraprendente Bernardini, ma alla distanza esce fuori Coppola che fa contare l’avversario e ottiene la vittoria. Moschella crea subito non pochi problemi con la sua aggressività a Riccitelli, che cerca di fermarlo come può. Solo che l’allievo di Volpe accumula tre richiami che gli provocano la squalifica alla terza ripresa.
Alla fine della serata bei premi per vincitori e vinti con appuntamento ad oggi per le finali dei Seniores con inizio sempre alle 19. 
RISULTATI
School Boy
48 kg.; Mennoni (Boxe Roma san basilio) b.Zozulya (Boxe Gym Trigoria).
Cadetti
57 kg.: Bernasconi (Boxe Academy) b. Di Micco E. (Boxe Priverno).
63 kg.: Petricca (Team Boxe Roma XI) b. Selim (Boxe Roma Casalbruciato) rsch 3.
66 kg.: Descdultu (Boxe Academy) b. Tiberio (ASD New Boxe).
70 kg.: Appolloni (Boxe Roma San Basilio) b. Poliziani (Boxe Academy) rsch 1.
Juniores
51 kg.: Romano D. (F&C Sporting Club) b. Ciotti (Team Boxe Roma XI).
54 kg.: Singh (Body Evolution) b. Amati (Boxe Trstevere) squal. 2.
57 kg.: Scafa (Roma tricolore) b. Ceccarelli (Team Boxe Roma XI).
60 kg.: De Santis E. (Boxe Frontaloni) b. Piroscia (Roma Tricolore).
64 kg.: Atodiresei (Colombo) b. Mangoni (Boxe Forum Appii).
69 kg.: Coppola (Action Boxe Ostia) b. Bernardini (Phoenix Gym).
75 kg.: Moschella (Boxe Trastevere) b. Riccitelli (Scuola Boxe A. Volpe) squal.3.
Arbitri: Mollicone O. (c.r.), Casentini (c.r.), Montanini, Stipa, Vincenti, Scali, Galdieri, Di Mario.
Medico: dott. Claudio Fabbricatore

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi