Dopo la grande soddisfazione per il riconoscimento della palma d’oro al merito tecnico consegnata al maestro benemerito Vincenzo Quero durante la cerimonia che si è tenuta al Palazzo di città in presenza del sindaco Rinaldo Melucci, del vicesindaco Fabiano Marti e, in rappresentanza della FPI, di Nicola Causi, la storica società di pugilato tarantina prosegue con l’incessante attività agonistica che impegna i suoi giovani e promettenti atleti.

Gli ultimi vicinissimi pugni risalgono a venerdì 30 aprile, in occasione della riunione pugilistica organizzata presso la Pegasus Gym di Matera dall’ex pugile della Quero-Chiloiro, – adesso maestro della sua società di pugilato, – Luciano Panettieri, manifestazione sportiva a porte chiuse incentrata su sei match, che hanno visto all’angolo rosso i pugili di casa e due pugili della Quero-Chiloiro. A rappresentare l’orgoglio tarantino, sono stati Andrea Bisignano e  Alessandro Donvito: i due pugili sono tornati a casa con due pareggi ottenuti in due belle prestazioni.

L’Elite 2^serie 64 kg Andrea Bisignano, che aggiorna il record a 3 vittorie, 1 pari e 1 sconfitta, ha combattuto contro Filippo Tattoli della Pienza Boxe Molfetta, in un match combattutissimo in cui il tarantino ha sfruttato l’altezza e i colpi lunghi su un avversario più basso che, invece, ha attaccato continuamente. Prestazione impostata sulla tecnica anche per lo youth 69 kg Alessandro Donvito, che ha affrontato Mattia Spezzacatena della Pienza Boxe Molfetta; dopo due prime riprese incalzanti, Donvito è calato alla terza, ma a suo onore l’aver incontrato un avversario molto più esperto di lui, con ben 28 match alle spalle, dando una buona prova di crescita con la quale aggiorna il suo record a 4 vittorie, 3 pari e 3 sconfitte.

In calendario ancora per la Quero-Chiloiro nel mese di maggio ci sono due appuntamenti di grande prestigio: il primo è per il 15 maggio, a Brescia, con Giovanni Rossetti che disputerà la finale pro del Trofeo delle cinture WBC-FPI pesi medi, mentre  sabato 22 maggio la gloriosa società del maestro Quero organizzerà – a porte chiuse – la 4^edizione del Trofeo Masseria ruina, voluta dal vicepresidente Goffredo Santovito, con il match di rientro del professionista Francesco Castellano.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi