dsc_1982.JPGLa Boxe Foligno va in trasferta nella terra del conte Dracula. I ragazzi del tecnico Claudio Appolloni, infatti, partiranno lunedì mattina per raggiungere Targu-Mures, città universitaria nel cuore della Transilvania, dove trascorreranno l’intera prossima settimana ospiti della Top Box Targu-Mures, in uno stage tecnico-tattico che rappresenta senza ombra di dubbio un’esperienza internazionale altamente qualificante per atleti e società.

Oltre al tecnico Appolloni, della compagnia saranno ben 12 pugili, 9 dei quali appartenenti alla Boxe Foligno. Si tratta di Luca Baffico (60 kg), Ruggero Panatta e Filippo Gubbini (entrambi 64 kg), Beniamino Tango, Mattia Picchi e Giovanni Improta (69 kg ciascuno), Alessandro Venanzi,  Massimiliano Morici (tutti e due categoria 70 kg) e Dino Evangelista (olter i 91 kg). In aggiunta a questi 9 atleti folignati, partiranno anche il 60 kg marchigiano prima serie Michele Focosi e i due laziali Luca Podda (69 kg, guanto d’oro a Roma) e Rosario Cirri (110 chilogrammi di massa muscolare, reduce dai campionati italiani prima serie). “Questi ultimi tre ragazzi – precisa Appolloni – si sono aggiunti a noi grazie alla collaborazione con le loro rispettive società. Tutti sono entusiasti per questa nuova esperienza all’estero”.
podda-tra-antonelli-e-ghergo.JPG

La società ospitante ha proposto alla delegazione italiana un dual-match, ma è più probabile che, dopo un primo allenamento congiunto per “pesare” i valori dei vari pugili, atleti locali e ospiti saliranno sul ring una sola volta, per un unico evento internazionale, con gli accoppiamenti che verranno decisi in base alle caratteristiche di ciascun pugile.
L’Associazione sportiva dilettantistica Boxe Foligno si conferma dunque in prima fila, nel panorama nazionale, per quanto riguarda le esperienze oltre confine. Dopo la trasferta tedesca dell’anno scorso e quella rumena di lunedì, per il prossimo ottobre è in programma un altro viaggio, questa volta a Lisbona. In Italia sono davvero poche le società, specie dilettantistiche, che riescono a far vivere ai propri tesserati esperienze del genere. “Siamo fieri – conclude il tecnico Appolloni – di aver organizzato a nostre spese questa trasferta, che sarà occasione di scambi culturali ancor prima che tecnici e tattici. Tutto ciò, inoltre, porterà senza dubbio i rumeni a venirci a loro volta a trovare prossimamente a Foligno”.
Con i suoi 31 pugili tesserati, l’Asd Boxe Foligno ha riportato nella città del Torrino un movimento attorno alla boxe che non si ricordava dal 1959, vale a dire dagli anni d’oro della nobile arte in Italia. Da anni, ormai, la società di Claudio Appolloni figura in pianta stabile ai primi posti delle classifiche nazionali.

Foligno, 8 maggio 2008
Ufficio Stampa Asd Boxe Foligno

Le foto rappresentano il maestro Appolloni (in alto) e Luca Podda coi maestri (in basso)

Di Alfredo

4 pensiero su “Stage in Romania con l’ASD Boxe Foligno”
  1. ciao giovanni filalmente sei tornato ora ci possiamo allenare insieme come facevamo tempo fa.

  2. Ciao Giovanni Improta sono Giancarlo Basile, non ci sentiamo da parecchio.Ora sono in Germania con la mia ragazza, ti salutiamo e ti
    facciamo tantissimi auguri a te e tutta la tua famiglia. So che sei stato
    in Romania mi fa piacere, sono sicuro che riuscirai a ottenere tutti gli
    obbiettivi che ti hai prefissato.

  3. Ciao Giovanni sono Giancarlo ora mi trovo in Germania ma ti penso sempre! Fatti valere.

  4. Ciao dalla Romania,Targu Mures.Molto simpatici i pugili italiani,molto bene preparati fisicamente e tactico.Lo Club rumeno si chiama Ring Box,non Top box.Spero che ci rivediamo in Italia,ciao

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi