Screenshot_2017-04-24_18_43_41 come oggetto avanzato-1La boxe a Vicenza sembra fare passi da gigante dopo un periodo di stasi e lo dimostra organizzando grazie al Team Loreni una sfida tricolore nei connotati, ma la posta in palio è ben più ampia trattandosi del Titolo dell’Unione Europea dei supergallo. Nel Palazzetto di via Goldoni è previsto il pieno, anche perchè sarà una serata intensa, visto che ci saranno tra i protagonisti anche Carmine Tommasone, pugile tra i più seguiti in campo nazionale, ma soprattutto per la curiosità che desta l’esordio di Domenico Valentino, uno dei grandi della nostra Nazionale dilettantistica degli ultimi 10 anni. La serata comprende anche una decina di match tra dilettanti con molti protagonisti della Queensberry Boxe Vicenza, società organizzatrice insieme al Team Loreni. IL Titolo UE riguarda i supergallo, una categoria rimasta orfana da circa un anno, quando il francese Jeremy Parodi superò il nostro Emiliano Salvini, in uno dei suoi innumerevoli viaggi che lo hanno fatto conoscere come il globetrotter del ring. Ancora una volta a contendersi un titolo europeo sono chiamati due italiani, buon segno che almeno è utile per certificare una “lenta”, ma palpabile ripresa di questo sport da noi. Vittorio Parrinello (+ 9) e Luca Rigoldi (+ 12, – 1, =1) si sono incontrati un anno fa nello stesso PalaGoldoni e nell’occasione vinse ai punti il pugile campano, che all’epoca conservò il titolo italiano. Rigoldi, allenato e seguito come un ombra dal Maestro Benemerito Gino Freo dice di aver fatto tesoro di quella sconfitta subita tra l’altro ad opera di uno dei pezzi pregiati della nostra boxe. Il veneto che gioca in casa oltre alla gioventù, 10 anni meno dell’avversario, possiede doti non comuni in fatto di ritmo e determinazione, mentre Parrinello si avvale di una boxe essenziale e tattica come pochi altri. E’ un match da seguire attentamente con pronostico incerto dovuto principalmente all’importanza della posta in palio. Carmine Tommasone (+ 16) nei piuma disputa il primo match dopo aver riconquistato l’Intercontinentale; il suo avversario è Lesther Cantillano, pugile proveniente dal Nicaragua che ha fatto il suo esordio europeo contro il belga Stephane Jamoye, uno dei migliori nella categoria. Domenico Valentino fa il suo esordio pro alla bella età di 33 anni dopo aver sfogliato a lungo la margherita prima di decidersi per questa nuova avventura. Il test non è semplice perchè si tratta di Davide Calì (+ 3, -11), uno di quelli che non ci sta a fare la parte della vittima.

Collegamento televisivo su SportItalia tra le 22 e 22,30

(al. br.)

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi