cocolos-peruginiScommessa forte e temeraria sul domani, il Talent Leage of boxing e il futuro del pugilato in Italia fanno tappa a Grosseto. Al Centro Commerciale Aurelia Antica, domenica alle 16,30. L’evento è firmato dall’Asd Fight Gym Grosseto con la collaborazione del Centro Commerciale Aurelia Antica.  Originali e dal sapore storicamente epico i nomi delle formazioni che si confronteranno sul ring: Destrieri Etruschi di Toscana e Umbria e Volpi Bizantine di Emilia Romagna e Marche. Otto incontri dai pesi piuma ai massimi, da 56 chili a +91, tra pugili Elite, l’attuale denominazione del classico “prima serie d’Italia”.

     Immediato e doveroso il punto di domanda: come sarà e cosa farà da grande la boxe italiana? Risponde intanto Grosseto, sede appunto di tappa del Talent League of boxing, riservato al meglio del pugilato dilettantistico nazionale, moderna traduzione dell’antico campionato a squadre o torneo delle regioni. Idea e progetto sono firmati Roberto Cammarelle, il gigante gentile che ha vinto tutto e conquistato il mondo in qualità di supermassimo dilettante. Campione olimpionico a Pechino 2012, vittima di un clamoroso scippo nella finale dei Giochi Olimpici a Londra, re del mondo a Chicago, ha respinto senza rimpianti le proposte di americani e tedeschi, disposti a ricoprirlo di oro se avesse accettato di diventare professionista. Lui, sottufficiale di pubblica sicurezza, ha preso a pugni pacchi  di dollari e di euro.

     Eccolo qui, a Grosseto, con la sua creatura neonata. Cammarelle e la Federazione pugilistica italiana puntano forte sul Talent League of Boxing, destinato alla creazione della nuova nazionale di pugilato e alla formazione degli eredi degli assi del dilettantismo, plurimedagliati: Cammarelle, Russo, Valentino, Picardi. Il torneo si propone di coprire un lungo percorso ricco di spunti e pieno di indicazioni tecniche. Il futuro è adesso, anche in questa sfida di ritorno tra Destrieri e Volpi. Buona la prima per emiliani e marchigiani, 8-4 ad Ancona. Il pepe della rivincita ad insaporire lo spettacolo del pomeriggio bollente sul ring del Centro Commerciale Aurelia Antica. L’organizzazione conta di reperire in extremis avversari all’altezza disposti ad affrontare il peso massimo lucchese Piazza e il fiorentino Turchi, medaglia d’argento alle olimpiadi giovanili, nazionale e vincitore di prestigiosi tornei. L’erede di Roberto Cammarelle.

     Paul Cocolos, kg. 64 romeno ormai grossetano a tutto tondo, di stanza da anni in città, ha vinto il suo incontro ad Ancona. Domato l’esperto e navigato Perugini, questa volta affronta Alex D’Amato. Temperamento di fuoco, due mazze al posto dei pugni sorretti da buona tecnica, Cocolos si annuncia come la vedette del pomeriggio. Per i grossetani appassionati di pugilato è già un piccolo idolo. Completano la squadra dei Destrieri umbro-toscani  Marvin Demollari, Manuel Mannelli, Marco Papasidiero, Vincenzo Lo Masto, Artin Attesai. Arbitri e giudici di questa sfida al calor bianco i signori Ciccotti (Umbria), Guida (Emilia Romagna), Lupi (Marche) e la signora Falorni (Toscana). Commissario di riunione Giulio Frassinetti.

      Supportata dal generoso patrocinio del Comune di Grosseto e della Provincia, della Regione Toscana e del Coni, la tappa grossetana del Talent League of boxing presenta , fuori torneo, come antipasto del piatto forte, tre giovani talenti in boccio della Fight Gym: i fratelli Cimmino, Gianluca e Riccardo, opposti ai laziali dell’Asd Phoenix Gym, Matteo Aramini e Riccardo Morelli. In apertura, il giovanissimo cubano Gabriel Pozzo Garcia, studente di scuola media a Grosseto al debutto assoluto. Anche per lui un avversario laziale, Giovanni Dalaina.  

    Fuori i secondi, dentro Destrieri Etruschi e Volpi Bizantine.

(Amedeo Raffi)

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi