Sta prendendo forma il programma della prossima riunione dell’organizzazione di Rosanna Conti Cavini, che per il terzo anno consecutivo approderà a Sequals, la cittadina natale di Primo Carnera, quindi una località che nel panorama pugilistico italiano ha tutto un suo grandioso fascino. Umberto Cavini sta mettendo insieme le tessere del mosaico necessarie per fornire ancora, il prossimo 12 luglio, dopo le grandi riunioni del biennio precedente, uno spettacolo all’altezza della situazione sia agli spettatori della cittadina friulana, sia all’appassionata amministrazione comunale, sia ai telespettatori di Raisport Più che manderà in diretta l’intera manifestazione.

Ciò che è sicuro è che a Sequals verrà disputato il titolo italiano dei pesi medi tra il detentore Gaetano Nespro, +13(2)-4, del Cotena&Zurlo Group, e il 28enne Carlo De Novellis, +5-0=1, pupillo di Umberto e Rosanna Conti Cavini che nello scorso mese di marzo ha trionfato nella Coppa Italia di categoria e si è quindi meritatamente aggiudicato questa chance che può dare una svolta decisiva alla sua ancora verde carriera. De Novellis e Nespro sono entrambi napoletani, anche se il campione risiede a Torre Annunziata, ed è curioso notare di come questo derby tra di loro si terrà in Friuli. Il fatto è che quello di Sequals non è un ring qualsiasi… Entrambi non sono in possesso del pugno risolutivo: Nespro, classe ’80 come De Novellis, è professionista dal 2000, ma la sua prima parte di carriera non è che abbia brillato per risultati. La svolta per questo pugile che fa della tecnica e della velocità la sua arma migliore è avvenuta nel 2007 quando, dopo una vittoria su Sebe, ha battuto Lombardi per il titolo vacante dei medi lasciato da Spada, quindi ha anche conquistato il titolo Internazionale Ibf di categoria. In questo 2008 ha già difeso il titolo battendo di nuovo Lombardi.
Carlo De Novellis, professionista solo dal 2006, dopo un pareggio con Spera e due vittorie con due collaudatori, ha dato una prima svolta alla sua carriera nel dicembre scorso, quando a Reggio Emilia ha battuto ai punti in sei riprese il locale Michel Pandolfi nel quarto di finale di “ProCup”. Ha ripetuto l’impresa in semifinale, nel febbraio scorso, quando a Roma ha battuto uno dei maggiori talenti emergenti della boxe italiana, Stefano Loriga, imponendosi per una maggiore potenza, quindi ha completato l’opera a Ceccano il mese successivo faticando ma avendo bellamente la meglio ai punti su Matteo Signani, altra giovane speranza dei medi italiani, e aggiudicandosi così il primo importante trofeo in carriera che gli ha anche dato il punteggio necessario per poter affrontare il campione italiano con la cintura tricolore in palio. De Novellis, che non è certo un picchiatore, ha in una importante potenza di base la sua arma migliore che, per certe categorie, può risultare elemento decisivo se coniugato con una preparazione tecnico-atletica sufficiente per le dieci riprese dell’incontro.
Per il resto del programma di parla di perlomeno altri due incontri con protagonisti talenti emergenti del panorama pugilistico italiano: con ogni probabilità saranno quindi della partita Michele Di Rocco, +18(8)-1=1, rientrato con profitto a Foligno lo scorso 9 giugno nei pesi welter, e il superwelter torinese Luca Michael Pasqua, +11(8)-1, che torna a combattere dopo la sconfitta per certi versi ingiusta di Savigliano subita nell’incontro per il titolo italiano di categoria contro Tobia Loriga. Il Comune di Sequals vuole un programma importante, e naturalmente lo staff di Rosanna Conti Cavini non si tirerà certo indietro per esaudire la richiesta.

Ufficio stampa RCC boxe – www.rosannaconticavini.it

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi