Palasport di Viale Trieste (TERNI) – 2 giugno 2008
Molte sorprese e qualche conferma hanno vestito la maglia tricolore in questa ottava edizione della manifestazione più prestigiosa del panorama pugilistico femminile italiano. La campana Carmela Chiacchio(nella foto della F.P.I) nei 46 Kg. ha conquistato il titolo di Migliore Pugile. Fair play e correttezza sono stati i punti fermi anche tra le  Cadette e Juniores.
Nonostante la pioggia, il pubblico si è fatto sentire al Palasport di Viale Trieste a Terni. Un tifo caloroso ha invaso gli spalti. Parenti e amici hanno sostenuto le sedici atlete, le migliori d’Italia, che si sono contese l’ottavo titolo di Campionessa d’Italia.

La manifestazione, indetta dalla Federazione Pugilistica Italiana e organizzato dell’A.S.D Boxing Club Diego Bartolini di Spoleto, con la collaborazione del Comune di Terni ed il patrocinio della Provincia di Terni e della Regione Umbria, è iniziata ore 17.00. 
Il primo gong, sotto la conduzione dello speaker Nando Tucci, è suonato per le giovani cadette siciliane della categoria dei 57 Kg. Un derby che ha visto prevalere Ninfa Troia, dell’ASD Pol. Martorana Sporting Club, ai punti, per 19 a 11, su Valentina Liotta, dell’ASD Eagle.
Con l’Inno Nazionale è partita la diretta di Rai Sport Più ed il primo incontro della categoria Seniores.
In sfida nei 46 Kg., per la quarta volta dall’inizio dei campionati italiani femminili, dal 2001, anno in cui i guantoni rosa si sono imposti anche in Italia, le due agguerrite azzurre Alice Caligiuri, la famosa campionessa romana dell’A.S. Gladiators, e Carmela Chiacchio, l’atleta napoletana della A.S. Salvatore Todisco Marianella. Ai punti, per 28 a 22, la Chiacchio, campionessa italiana nel 2005 e argento ai Campionati dell’Unione Europea del 2007, con abilità, ha strappato il titolo alla Caligiuri, campionessa italiana nel 2004 e 2007 e campionessa professionista di Kick Boxing nel 2006 e 2007, oltre che ex inquilina della Casa del Grande Fratello. A consegnare l’ambito premio alla vincitrice è stato l’Assessore allo Sport del Comune di Terni Giuseppe Boccolini.
Nei 48 Kg., all’ultimo respiro, l’incontro tra la milanese Silvia La Notte (nella foto accanto), dell’A.P. Ursus, campionessa italiana nel 2007, bronzo ai Campionati UE 2007 e campionessa mondiale di Savate e Kick Boxing, e la catanese Valeria De Francesco, della Pol. Accademia dello Sport. Con il punteggio di 36 a 35, la maglia è andata a La Notte che ha riconfermato il suo titolo. A premiarla è stato il Vicepresidente della Federazione Pugilistica Italiana Dott. Alberto Brasca.
Altra prova combattuta quella dei 50 Kg.. La milanese Marianna Palumbo, dell’Ass. Sportiva Doria Team Onlus, campionessa universitaria nel 2005 e campionessa italiana nel 2005, ha distanziato l’avversaria veneta Federica Marangoni, della Società Union Boxe Mestre, nell’ultimo round aggiudicandosi il titolo per 33 a 30. Il premio le è stato consegnato dal Responsabile del Settore Arbitri-Giudici della FPI Giuseppe Minutoli.
Nei 52 Kg. la maglia, consegnata dal Presidente del Consiglio Provinciale di Perugia Giampiero Panfili, è stata indossata dalla lombarda Simona Lucarno, dell’Ass. Boxe Voghera, che ha vinto per 18 a 17, anche qui di poco, contro l’atleta di casa Sara Carlini, dell’ASD Boxing Diego Bartolini di Spoleto, seguita all’angolo dall’organizzatore dell’evento e tecnico Valentino Giacomelli e dal Vicepresidente della società, nonché addetto stampa, Daniele Ubaldi.
A seguire, un momento dedicato alle premiazioni istituzionali. Il Presidente della FPI Franco Falcinelli ha consegnato una targa all’Assessore Boccolini per l’ospitalità e la collaborazione.
Scontro tra due esperte azzurre nei 54 Kg.. Ad avere la meglio è stata la siciliana Giacoma Cordio, dell’ASD Sala Pug. Marsala Ring, campionessa italiana nel 2004 e campionessa universitaria nel 2003, che ha battuto per 19 a 8 la romana Paola Massagrande, dell’AS Sport Club Setteville, campionessa italiana nel 2006. A mettere la medaglia al collo della Cordio è stato il Responsabile del Settore Tecnico e Amministrativo della FPI Nazzareno Mela.
Nei 57 Kg. la Sicilia si è di nuovo messa in bella mostra con la palermitana Giovanna Conti, della Pol. Little Club Palermo, campionessa italiana nel 2004 e campionessa universitaria nel 2003 e 2004, che ha vinto per 48 a 45 contro l’emiliana Benedetta Ciccarelli, della Boxe Parma. A premiare la vincitrice è stato il Responsabile della Nazionale Italiana Femminile e Consigliere Federale Raffaele Bergamasco, molto soddisfatto dell’andamento complessivo dei match.
Grande sorpresa nei 60 kg. con la romana campionessa di Kick Boxing e Thai-Boxe Sonia Mirabelli, della Società Laima Team, che, per 49 a 23, ha superato la toscana Giulia Giacomelli, dell’ASD Boxing Club Firenze. Il primo e prestigioso premio nel pugilato è stato consegnato alla Mirabelli dal tecnico federale della Nazionale Femminile Emanuele Renzini.
Nei 63 Kg. si è rifatta della mancata vittoria dello scorso anno l’azzurra Gelsomina Morano (nella foto), dell’ASD Boxe Vesuviana, che è diventata campionessa italiana del 2008, titolo conquistato nel 2006, vincendo per 26 a 20 contro la veneta Romina Marenda, dell’A.S. Queensberry Boxe Vicenza. L’ultima premiazione è toccata al Presidente dell’ASD Boxing Club Diego Bartolini di Spoleto Alessandra Almon.
A conquistare la coppa di Migliore Pugile dei Campionati, realizzata da Valentino Giacomelli, è stata la napoletana Carmela Chiacchio che l’ha ricevuta per mano del Presidente Federale Falcinelli.
La giovane boxe femminile, quella che di promesse ne ha da vendere, ha continuato a brillare sul ring ternano con le Cadette e Juniores.
Nei 48 Kg. il trofeo è stato vinto dalla siciliana Alessia Franzella, dell’ASD Tigers Kombact Boxe, per RSCO, differenza punti, alla 1° ripresa contro la laziale Sara Pizzi, dell’AS Sport Club Setteville.
Nei 52 Kg. per RSCI, ferita, alla 1° ripresa la campana Cosimina Basso, della Pugilistica Battipagliese, ha vinto contro la pugliese Nicoletta Lobascio, dell’Acc. Pugilistica Navarra.
La Sicilia è stata di nuovo protagonista, in questo campionato ha sbancato, con Francesca Loreto, dell’ASD Tigers Kombact Boxe, che, nei 54 Kg.,  ha battuto per 21 a 17 la toscana Giada Landi, della ASD Fight Gym Grosseto.
Con il punteggio di 25 a 22, nei 60 Kg., il trofeo è andato alla campana Filomena De Marco, della Pugilistica Battipagliese, che ha superato la piemontese Valentina Parmeggiani, della SD Boxe Club Ilio Baroni.
Ultimo match della giornata quello dei 66 Kg., che ha visto all’opera una brillante Veronica Annunziata, della Boxe Vesuviana, che, per 28 a 23, ha vinto contro la piemontese Valentina Santambrogio, dell’ASD Boxe Chieri.
Prova superata brillantemente per il pugilato femminile tricolore anche grazie all’organizzazione, sia federale che della società promotrice, ed al prezioso team degli arbitri-giudici, Alberto De Carli (TV), Carlo Franchi (FI), Diego Guida (FE), Enrico Licini (CO), Domenico Meccariello (BN), Massimo Montanini (RM), Alessandro Renzini (PG) e Luca Vadilonga (CA), che, insieme alla Giuria Medica, composta dal Dott. Ezio Truppa e dal Dott. Riccardo Murolo, ed alla Commissione Ordinatrice, hanno contribuito all’ottima riuscita della manifestazione.

Info, risultati e foto delle gare su www.fpi.it (all’interno della locandina dei Campionati Italiani Assoluti Femminili 2008 sull’home page – area Manifestazioni).

Ufficio Comunicazione FPI
Michela Pellegrini

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi