Brindisi 05 giugno 2013

 Domani, giovedì 6 giugno, si svolgerà la conferenza stampa dell’atteso evento con la boxe internazionale che la città di Brindisi si accinge ad ospitare sabato 8 giugno. Il PalaPentassuglia difatti, è pronto per accendere i riflettori ed illuminare una serata che si preannuncia emozionante e tutta da saguire rigorosamente dal vivo, grazie sopruttutto ai due titoli europei messi in palio e attualmente ancora vacanti: la cintura di Campione d’Europa Pesi Superleggeri e quella di Campione d’Europa Pesi Supermedi.

          Come anticipato, domani, a partire dalle ore 16,00 le sale di Palazzo Nervegna – sede dell’Assise comunale di Brindisi – ospiteranno il confronto tra i principali protagonisti dell’evento e gli organi di informazione. La prestigiosa kermesse – ideata per volontà della Boxe Iaia di Brindisi e dell’Amministrazione Comunale di Brindisi – vanta la prestigiosa firma della società professionistica milanese OPI 2000.

          A presenziare durante la conferenza stampa, il massimo responsabile della OPI 2000 Salvatore Cherchi, il sindaco di Brindisi Mimmo Consales, l’assessore allo sport del Comune di Brindisi Antonio Giunta, il delegato provinciale del Coni Nicola Cainazzo e il tecnico della Boxe Iaia Carmine Iaia. Inoltre, saranno presenti anche i quattro sfidanti alle due rispettive cinture europee: l’italiano Michele Di Rocco e l’inglese Lenny Daws, per il vacante titolo Europeo dei Pesi Superleggeri); mentre l’italo-senegalese Mouhamed Ali Ndiaye e il francese Christopher Rebrasse, per il vacante titolo Europeo dei pesi supermedi.

          Le operazioni di peso – con tutti agli altri sei pugili che saliranno sul ring allestito all’interno del PalaPentassuglia – si svolgeranno venerdì 7 giugno alle ore 17,00 all’interno dell’Hotel Orientale (Corso Giuseppe Garibaldi) a Brindisi.

          Intanto, Salvatore Cherchi, in queste ore è già operativo nella cittadina adriatica, per ultimare gli ultimi preparativi. «Oramai è tutto pronto per presentare al pubblico una delle più imponenti manifestazioni pugilistiche organizzate in Italia ma anche in Europa – esordische Cherchi – Ringrazio per l’impegno finora profuso, tutto il gruppo di lavoro, senza il quale sarebbe praticamente impossibile poter imbastire un progetto di cotanto spessore. Con l’occasione, ne approfitto per lanciare un messaggio particolare al pubblico; ovvero mi preme affermare che questo genere di eventi sportivi, non capitano certo ogni giorno, quindi spero di poter condividere le emozioni previste per sabato, al cospetto di una cornice di appassionati, pronti a riempire e quindi ad infiammare il PalaPentassuglia di Brindisi. Siate certi che spettacoli del genere, sono davvero rari, specie in questo periodo di forte congiuntura economica. Peraltro se queste pulsioni si sono generate nel sud Italia, è importante che anche la partecipazione del pubblico sia notevole, per incastonare degnamente una grande serata che si preannuncia mozzafiato».

          Intanto proprio in queste ore, è stato diramato l’atteso programma della serata; l’evento peraltro sarà impreziosito anche dalle telecamere di Sportitalia 2 (con diretta a cominciare dalle 22,30).

          A rompere il ghiaccio (intorno alle 20,30), saranno il salentino Andrea Manco 4-0-1 (1 ko) e il lituano Artiom Karasev 2-4 (2 ko), chiamati – per la categoria Pesi Medi – al duello sulla distanza delle sei riprese.

          A seguire, saliranno sul ring, il romano Emanuele “Ruspa” Della Rosa 31-1 (8 ko) Campione Internazionale WBC, sfidante ufficiale EBU, e il lettone Konstantins Sakara 13-28-2 (11 ko); l’incontro internazionale (Pesi Superwelter) si articolerà sulla distanza delle sei riprese.

          Subito dopo ad essere protagonisti al PalaPentassuglia – per la categoria Pesi Medi – saranno il romano Domenico “Vulcano” Spada 36-4 (18 ko) Campione Mondiale Silver WBC e l’ungherese Norbert Szekeres 13-24-3 (8 ko): anche questa sfida si affronterà sulle sei riprese.

          Alle ore 22.30 è previsto il collegamento in diretta da Brindisi e le immagini della serata saranno immortalate dalle telecamere di Sportitalia 2. Il titolo di Campione d’Europa Pesi Supermedi che si assegnerà al termine delle 12 riprese, se lo contenderanno l’italo-senegalese Mouhamed “The Power” Ali Ndiaye 23-1 (13 ko) e il francese Christopher Rebrasse 20-2-2 (5 KO). L’arbitro dell’incontro sarà il tedesco Jurgen Langos; giudici: Manuel Oliver Palomo (Spagna), Francisco Vazquez Marcos (Spagna), Anssi Perajoki (Finlandia); supervisore: Marco Giuliani (Belgio).

          La grande serata internazionale si concluderà con l’assegnazione del titolo di Campione d’Europa Pesi Superleggeri. Sulla distanza delle 12 riprese, si affronteranno il pugile umbro Michele Di Rocco 34-1-1 (15 ko) e l’inglese Lenny Daws 25-2-2 (10 ko). L’arbitro del match, sarà lo spagnolo, Manuel Oliver Palomo (Spagna); giudici: Francisco Vazquez Marcos (Spagna), Jurgen Langos (Germania), Anssi Perajoki (Finlandia); supervisore: Marco Giuliani (Belgio).

          Infine, resta sempre aperta la caccia al biglietto per assistere alla serata di Brindisi: anello superiore €10,00 – parterre €30,00 – bordoring €50,00; per maggiori informazioni è possibile contattare il seguente numero telefonico: 347 9428957. Per gli accrediti, contattare la OPI 2000 (opi2000@tin.it).

Ufficio Stampa

Sandro Turco

Di Alfredo

2 pensiero su “Domani conferenza stampa a Brindisi per i due europei”
  1. Purtroppo è stata una cosa scandalosa e imprevedibile. Il francese aveva vinto 9 round. Per vincere doveva solo metterlo ko. parliamo poi di giudici internazionali.Forse il fatto che l’Aiba voglia metterci mano non è del tutto sbagliato.

  2. Che schifo come si fa a continuare a guardare la boxe se ancora si fanno scandali sui risultati ?avete visto abrindisi cosa e successo con Ali njani insomma I’ll nero italiano contro I’ll francese Rebrand? Ma ci rendiamo conto cosa abbiamo visto ? I’ll francese per 12riprese a martellato l italiano ed I giudici che fanno disonestamente danno I’ll pari che schifo e poi dicono che la boxe sta finendo e che nessuno la guarda e cosa dobbiamo vedere? Queste schifezze?

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi