screenshot_2017_06_21_19_23_22 come oggetto avanzato-1Sesta Giornata di gare alla Lokomotiv arena di Kharkiv, dove sono in corso gli Europei Elite Maschili di Pugilato (260 i Boxer iscritti – 10 gli italiani). Oggi si saprà chi saranno i 40 boxer che andranno a medaglia, visto che sono in programma i quarti di finale. 6 gli azzurri (dettaglio di seguito) in gara quest’oggi per provare ad arrivare in zona podio, ma che si sono comunque messi in tasca un biglietto di solo andata per Amburgo, dove nel prossimo settembre si svolgeranno i Mondiali AIBA 2017. Per qualificarsi alla kermesse iridata era necessario arrivare minimo ai quarti di finali di questa competizione continentale, le cui finali avranno luogo sabato 24.6, come scritto, i pugili Azzurri oggi sul ring per i quarti di finale: 4° 49 Kg Serra vs Heredia SPA 0-5; 4° 52 Kg Cappai vs Farrel ENG H 17 Italia; 4° 69 Kg Mangiacapre vs Baraou GER 2-3; 4° 56 Kg Di Serio vs Walker IRL 1-3; 4° 75 Kg Cavallaro vs Van Der Pas NED 5-0; 4° 81 Kg Manfredonia vs Kiziria GEO 4-1.

Primo a salire sul ring è il 49 Kg Serra, che viene superato (0-5) dal fortissimo spagnolo Heredia. Il boxer Sardo dà tutto quello che può dare di fronte al validissimo iberico, tra i favoriti per la vittoria finale. Esce anche il 56 Kg Di Serio, superato 3-1 dall’irlandese Walker alla fine di un match molto equilibrato.

Raggiunge le semifinali, cosa che gli era già capitata nel 2015 a Samokov, della sua categoria (75 Kg) l’etneo Salvatore Cavallaro, capace di imporsi per 5-0 sul bravo boxer olandese Van Der Pas. Il Pugile siciliano dopodomani sfiderà l’ucraino Khyzhniak per l’accesso alla finalissima. Sconfitta per 5-0 patita da Cappai nei quarti 52 kg contro l’inglese Farrel. Un match che il sardo conduce abbastanza bene, ma che alla fine vede premiato il britannico. Perde anche MAngicapre nei quarti 69 Kg con il tedesco Baraou. Vittoria per l’81 Kg Valentino Manfredonia, che s’impne 4-1 sul forte georgiano Kiziria, regalandosi un bronzo sicuro e la semifnale del 23 dove sfiderà l’irlandese Ward.

“Eccellente – queste le parole di coach Renzini – la prova di Serra, alla luce soprattutto della sua poca esperienza internazionale. Si è trovato di fronte un pugile fortissimo e quotato, quale è Heredia, imponendogli il suo ritmo nel primo round. Dal secondo in poi l’iberico è uscito, ma Serra ha tenuto testa. Sono molto felice delle sue prestazioni. Di Serio ha pagato fisicamente il match di ieri, non riuscendo a esprimersi ai suoi soliti livelli e facendo vedere il suo pugilato fatto di schivate e rientri. Anche per lui solo applausi, visto che, come Serra, ha comunque centrato la qualificazione Mondiale. Cavallaro sta entrando in forma e oggi ha avuto la meglio contro un avversario forte e ostico, che ha un pugilato simile al suo. Salvo ha vinto fisicamente questo incontro, conquistando la semifinale e il bronzo sicuro. Spiace per Cappai, che non è riuscito a ripetere la brillante prestazione di ieri, che gli ha almeno garantito il pass Mondiale. Spiace molto per Vincenzo, che sta ritornando ai suoi grandissimi livelli cui credo arriverà per il Mondiale. Grandissima prova di Manfredonia che conquista una meritatissima semifinale, superando un avversario molto scorbutico e bravo.”
Il 23 (domani riposo, ndr) due quindi gli azzurri che saliranno sul ring per giocarsi le finali: Semifinale 75 Kg Cavallaro vs Khyzhniak UKR; Semifinale 81 Kg Manfredonia vs Ward IRL

INFO QUALIFICAZIONE AL MONDIALE 2017: Italia che nella speciale classifica dei qualificati al Mondiale è al quarto posto, dietro a Inghilterra (9), Ucraina (8) e Russia (7), ma davanti a: Azerbaijan (5), Irlanda (4), Bielorussia (3), Francia (3), Ungheria (3), Germania (3), Scozia (3), Olanda (3), Spagna (3), Armenia (2), Bulgaria (2), Danimarca (2), Israele (2), Moldavia (2), Polonia (2), Georgia (2), Croazia (1), Romania (1), Lituania (1), Turchia (1), Norvegia (1), Slovacchia (1)

Fonte www.fpi.it

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi