di Michelangelo Anile

Luci della ribalta per Eder Barreto,  giovane pugile peruviano trapiantato in Italia alla corte della New Boxe  e sotto le cure  del M° Emiliano Rotondi. In una splendida cornice di pubblico con degustazione  culinaria a bordo ring, sei incontri dilettanti ed uno professionisti danno vita ad una serata di pugilato dal titolo “La Notte della Boxe”  grazie al lavoro certosino dello staff dell’ASD New Boxe e del ristorante Lago del Parco che ospita l’evento. Pugile estroso Barreto, classe 1991, nato in Perù ed approdato in Italia appena un anno or sono tramite lo zio Jack Barreto, una sorta di procuratore aggiunto visto l’affiliazione momentanea ottemperata in Spagna. Professionista dal 2012, solo tre match disputati, possiede grandi margini di miglioramento. Sotto l’egida del M° Rotondi, il giovane pugile peruviano  cerca gradualmente  di  trovare  la giusta soluzione alchemica,  cioè velocità d’esecuzione dei colpi ed una sorta di pugno pesante spesso latitante nella categoria dei leggeri.  Contro l’ostico Samara, Barreto dimostra di saper combinare gli elementi alchemici  e soprattutto  di  possedere una spiccata padronanza del ring. Sei riprese di pugilato tecnico, senza sbavature né bagarre, un destro pungente ed una serie di spostamenti sul tronco davvero pregevoli, il tutto accompagnato  da un tifo goliardico da parte di una  nutrita  e imbandierata rappresentanza peruviana. Oleksandr  Samara, ucraino ma residente in Italia, Team Zurlo e seguito all’angolo dal M° Roberto Rosini,  non  retrocede di un centimetro   e sbraccia  a corta distanza   mettendo colpi pericolosi ma   isolati. Match intenso a tratti spettacolare che non tradisce le aspettative. Ottimo l’arbitraggio di Derasmo.  Il nazionale  Cammarelle, in una  recente intervista,   dichiara  quanto sia autentico  il pugilato ottenuto da parte di chi  “ha fame” , parole che calzano a pennello  per  Barreto,  giunto in Italia appena un anno fa e in cerca di una collocazione  sociale.  Lo stesso, dopo il match,  ci  riferisce che il pugilato è l’unica ancora di salvataggio della sua vita e che  niente potrà fermare la sua ascesa almeno per un titolo che conta. I dilettanti aprono  la kermesse di pugilato e spicca la vittoria di Scordo che, al rientro dopo l’infortunio al naso di un anno fa, sconfigge con largo consenso l’abruzzese  Gemini, mai domo. La corta distanza premia il pugile della New Boxe che ritrova consapevolezza dei propri mezzi, soprattutto il lavoro incessante al volto e ai fianchi dove Scordo eccelle per dinamismo. Altro match da incorniciare quello tra Balanenko della New Boxe  e il campano Rossetti della Excelsior dove il primo eccelle per tecnica fine e velocità d’esecuzione soprattutto nei ganci in uscita ed il secondo più stabile ma alla continua ricerca del colpo risolutore. Per la categoria Junior, vittoria di Serra su Paliotti e negli Youth vittoria di Faillace su De Mita a nostro avviso non veritiera. Il campano Di Lernia ferma Mammucari alla seconda ripresa per RSCI e per le donne Mostarda vince nettamente contro Summa. Un premio particolare per il M° Rotondi consegnato dal Presidente e  dal Vice della New  Boxe Elena Bianchini e Barbara Pompei ed un  ricordo particolare  per Viviana Paoletti, Maurizio Cardelli e Fiorella Fabrizi (madre del maestro),  rimasti nei cuori di tutti gli sportivi e non di Ostia. Impeccabile la performance del Ringannouncer Valerio Lamanna.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RISULTATI dilettanti:

Scordo (New Boxe) b. Gemini (Abruzzo)

Balanenko (New Boxe) b. Rossetti (Campania)

Serra (New Boxe) b. Paliotti (Fortitudo)

Faillace (New Boxe) b. De Mita (Otzuka )

Mostarda (New Boxe) b. Summa (Boxe Cluana)

Di Lernia (Campania) b. Mammucari (Volska) per RSCI 2° r.

 

RISULTATI professionisti (6×3):

Leggeri.  E. Barreto (New Boxe) b.  O. Samara

 

Arbitri: Derasmo, Casentini (CR), Stipa, Di Mario

Medico Riunione: dott. E. Bonanni

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi