landilucarnocordioDalla prima edizione dei Campionati dell’Unione Europea Femminili, svoltisi nel 2006 in Italia, a Porto Torres in Sardegna, la seconda si è svolta in Francia a Lille nel 2007 mentre la terza a Liverpool in Inghilterra nel 2008, alla quarta edizione, in corso nella cittadina di Pazardjik in Bulgaria, il pugilato femminile ha fatto passi da gigante. La partecipazione ai Giochi Olimpici di Londra 2012, che verrà ratificata ad ottobre in occasione del Congresso del Comitato Olimpico Internazionale, è un risultato importante per il movimento pugilistico femminile a livello mondiale.


Tra le tappe di avvicinamento alla meta olimpica i Campionati dell’Unione Europea rappresentano un momento di confronto fondamentale per testare le atlete. Rispetto alle precedenti edizioni, però, quella del 2009 vede in gara solo 63 atlete in rappresentanza di 11 nazioni (Italia, Grecia, Francia, Ungheria, Irlanda, Polonia, Svezia, Bulgaria, Turchia, Inghilterra e Spagna). “Un campionato poco partecipato – ha dichiarato il tecnico federale Emanuele Renzini che accompagna la Squadra Femminile insieme al Responsabile Cesare Frontaloni, al Team Leader Maria Moroni ed all’arbitro Maria Rizzardo – Nonostante il numero ridotto delle partecipanti, però – continua Renzini – il livello delle atlete è molto alto, con due campionesse del mondo e altre atlete esperte. Non mancano le atlete giovani, su cui puntano molto le Federazioni in vista di Londra 2012”.
Al primo turno di gara le azzurre si sono subito distinte. La vogherese Simona Lucarno nei 51 Kg. ha battuto la turca Jlmal Emek con il punteggio di 1 a 0. A seguire, nei 54 Kg., la grossetana Giada Landi ha superato l’atleta di casa Polina Pencheva per 9 a 0. “Le azzurre si sono ben difese – ha commentato soddisfatto Renzini – mostrando di essere in grande forma e con abilità hanno conquistato il passaggio alle Semifinali di domani. Oggi sarà una giornata difficile per il tricolore. Non tanto per la napoletana Marzia Davide, che nei 57 Kg. affronterà la spagnola Marta Sagrado,quanto per la siciliana Giacoma Cordio, che nei 60 Kg. affronterà la campionessa mondiale irlandese Taylor”.
Forza azzurre!
                                                                                                                                                                                                                                              

Michela Pellegrini
Ufficio Comunicazione FPI

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi