lazialidi Michelangelo Anile

Idea davvero geniale quella di Marcello Paciucci di ospitare il ritorno di  “ Italia vs Francia”  di pugilato sul Pontile di Ostia Lido, Largo dei Ravennati.  Dopo l’onorevole trasferta dei Pugili Laziali del 15 Maggio 2009 a Strasburgo (FR) e forti dei meritati successi organizzativi del “Six Nations Cup” di Piazza Navona , dei Campionati U.E. Juniores a  Castel  Sant’Angelo, alla prima edizione della Coppa delle Capitali  ”Roma vs Parigi”  ediz.2007,  la Boxe Champion Club di Acilia del M° Paciucci  non poteva deludere le aspettative ed ha risposto  con una manifestazione da incorniciare per la bellezza e la storia del luogo.

 Con inizio alle ore 19.00, orario perfettamente in linea con uno dei tramonti più suggestivi del litorale romano, ha avuto inizio la kermesse pugilistica “Boxe Day”  con l’esibizione di  Albert Calinescu e Daniele Di Benedetto della Boxe Champion Club rispettivamente di 10 e 8 anni che, coordinati dal  M° Paciucci,  si sono affrontati in 2 riprese di pugilato  da un minuto ciascuno, strappando applausi  al numerosissimo pubblico presente. Prima del match clou Italia vs Francia, tre incontri dilettanti d’apertura che hanno visto prevalere  ai punti Galluzzo (B.C.C.) su Di Micco (Priverno) per la categoria Cadetti 57 kg (3×2);  De Santis (Frontaloni) su Soldano (B.C.C.)  per la categoria Iunior 60 kg (4×2) e  un verdetto di parità   tra Deidda (B.C.C.) e  Guida (Priverno)  per la categoria Iunior 64 kg (4×2). A seguire, sono saliti sul ring le  due selezioni che, dopo uno scambio di maglie e gagliardetti, hanno lasciato spazio all’ascolto  degli inni nazionali. Sul palco insieme agli atleti, Lamberto Petrecca dell’Unicorner, i tecnici Salvatore Cascio ed  Emiliano Rotondi per la selezione italiana,   Stanislao Carbone e Stefano Cottalorda per quella francese;  per il  Municipio XIII  l’Assessore allo Sport Giancarlo Innocenzi,  il Presidente della Commissione Sport Augusto Bonvicini  e il Consigliere Cristiano Rasi; per lo sport ospiti d’onore Pasquale “el Puma” Di Silvio e Domenico “Vulcano” Spada;  il team  degli arbitri federali  con Rolando Frascaro, Enzo Stipa, Pasquale Galdieri, Raffaele D’Erasmo.  Il primo match, categoria 60 kg (4×2), proponeva  Hamdi Affif  contro Carbè Luca della Boxe Champion Club. Troppo forte il francese per il coraggioso Carbè  che, dopo un conteggio subìto alla seconda ripresa, è stato costretto al ritiro ad inizio  terza ripresa per RSC I. Nel secondo incontro, categoria 64 kg (3×3), Chessa Emanuele  (Laima Team) si è ripreso la rivincita battendo ai punti il francese Schrotz  Christian.  Il gancio destro dell’italiano è stato sicuramente  il colpo vincente di un  match che a tratti è stato spettacolare, due pugili che hanno affrontato la battaglia a viso aperto senza mai indietreggiare di un passo.  Chessa ha vinto meritatamente  con verdetto unanime. Mouzoun Saad, nel terzo match  categoria 72 kg (3×3), ha sconfitto ai punti il generoso Pesce Andrea (Boxe Champion Club) che ha pagato dazio per non essere stato abbastanza continuo nelle azioni di attacco e soprattutto per qualche pausa in più che ha spianato la strada all’inflessibile jab del francese.  Nulla è valso il forcing finale dell’italiano che, nonostante la sconfitta, ha dimostrato di essere  un ottimo pugile.  Il risultato di parità tra   Farrhad e  Manzoli Patrizio (ASD New Boxe), categoria 70 kg (4×2), ha visto affrontarsi due pugili in salute e soprattutto vogliosi di ben figurare davanti un numerosissimo pubblico (più di duemila unità!). Nonostante la giovanissima età, il sedicenne pugile francese  ha mostrato tutto il suo bagaglio pugilistico di  velocità d’esecuzioni, spostamenti rapidi, combinazioni in serie. Manzoli Patrizio, ha replicato colpo su colpo, mostrando di possedere   “fegato”,   nozione tanto apprezzata  del gergo pugilistico.  Nonostante un taglio sotto l’occhio sinistro, l’italiano ha portato a casa un prezioso e insperato pareggio, capolavoro di un pugile mai domo. Nella categoria 91 kg  (3×3),  Lucci Umberto (Barrale) si riprende la rivincita sul transalpino con discendenza italiana  Lavanga Angelo.   La piega  del match, prende forma già nel primo round: un gancio perfetto di Lucci atterra il francese che rimane in ginocchio per alcuni secondi. Il match vede l’italiano in cattedra , un risultato ai punti mai messo in discussione.  Italia 2, Francia 2. Ultimo match, avvincente, definitivo per il risultato finale tra le due selezioni. Per la categoria 75 kg (3×3), Maruzzelli Patrizio (ASD New Boxe) non delude le aspettative.  Un vero e proprio capolavoro pugilistico quello dell’italiano  che ha stoppato tutte  le azioni del francese con una serie di ganci e diretti davvero spettacolari,  pugile concreto, ordinato anche in fase difensiva, dotato di ottima   tecnica. Inutili  gli assalti finali del francese Asseila Bilaile che vede sfumare la  vittoria a squadre. Italia 3, Francia 2. Si conclude nel miglior dei modi il confronto tra le due selezioni di pugilato con  l’Italia  che riscatta la sconfitta di  Strasburgo e si congeda vittoriosa davanti al pubblico amico. Onore al pugilato, meriti al M° Paciucci, perfetta l’organizzazione tutta: questo in definitiva il cocktail perfetto  del “Boxe Day”, kermesse pugilistica che ha visto trionfare lo sport nel significato più puro.   
Risultati dilettanti:
categoria  Cadetti 57 kg:
-Galluzzo  (Boxe Champion Club) vs Di Micco (Priverno) ai punti
Categoria Junior  60 kg:
-De Santis Frontaloni) vs Soldano (Boxe Champion Club) ai punti
Categoria  Junior 64 kg:
-Deidda (Boxe Champion Club) vs Guida (Priverno) pari.
Risultati Italia vs Francia:
-60 kg    Hamdi Affif vs Carbè Luca , rsci
-64 kg    Chessa Emanuele vs  Schrotz Christian, ai punti
-72 kg    Mouzoun Saad vs Pesce Andrea, ai punti
-70 kg    Saad Farrhad vs Manzoli Patrizio, pari
-91 kg     Lucci Umberto vs Lavanga Angelo, ai punti
-75 kg     Maruzzelli Patrizio vs Asseila Bilaile, ai punti

 

 

 

 

Di Alfredo

3 pensiero su “Italia batte Francia sul Pontile di Ostia”
  1. grande serata in uno scenario magnifico.livello tecnico alto,grande pubblico.
    bravo Paciucci

  2. Magnifique soirée avec un super public, des trés beaux combats qui ont fait honneur à la boxe!
    Bravo à Marcello et toute son équipe pour cette magnifique organisation!!

    Amitiés
    Stano CARBONE et toute la délégation française…

  3. La più bella manifestazine!! mai visto tanto pubblico in una manifestazione tra dilettanti, Paciucci ha avuto un’idea geniale, ha saputo scegliere il luogo e l’ora per lo svolgimento . Queste sono le manifestazioni che fanno parlare in positivo del Pugilato , incontri equilibrati e combattuti fino all’ultimo secondo, i Francesi sono fortissimi la scuola pransalpina non delude mai. Grande organizzazzione e professionalità..Complimenti al Maestro Paciucci. Claudia

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi