stintino09È appena la seconda edizione dell’ITALIA BOXING TOUR, ma è già diventata un appuntamento fisso per la Federazione Pugilistica Italiana. Un orgoglio per il Comune di Stintino ospitare la prestigiosa manifestazione internazionale di pugilato, organizzata dal Boxing Club di Porto Torres “Mario Solinas” diretto da Alberto Mura, che per quattro giorni animerà il Porto Mannu con gli incontri tra i pugili azzurri e la nazionale di Slovacchia nella classe Youth (nati nel 1991 e 1992), tra la squadra femminile e la Francia, il confronto tra Italia e Australia classe élite e due match di professionisti: Fabrizio Salis contro l’ungherese Istvan Ajtai (pesi mosca) e un altro esponente del Boxing Professional Team, Lorenzo Cosseddu contro un altro ungherese, Sandor Ramocsa (pesi supermedi). A corollario spettacoli musicali, sfilate di moda e degustazione di prodotti tipici sardi.

Comunicato
La manifestazione è stata presentata ieri mattina presso la Sala Consiglio del Comune di Stintino davanti al sindaco Antonio Mura, agli assessori al Turismo Angelo Schiaffino e allo Sport Angelo Moschella, il presidente del Coni sassarese Gian Nicola Montalbano, l’assessore provinciale allo sport Roberto Desini. Erano presenti la squadra Italiana Youth e femminile, la squadra Youth della Slovacchia col tecnico Horman Frantisek e la squadra femminile della Francia col capo delegazione Aldo Cosentino, e i tecnici delle nazionali Maurizio Stecca (ex campione mondiale e olimpionico), Emanuele Renzini e Cesare Frontaloni.
«Siamo lieti di ospitare per la seconda volta un evento sportivo di così grande portata – ha detto il sindaco di Stintino Antonio Diana – che rappresenta una vetrina internazionale per il nostro paese e ci auguriamo possa bissare il successo dello scorso anno».
Un torneo che si è appena affacciato sulla scena sportiva internazionale ma che ha già suscitato l’interesse di numerose nazionali che chiedono di essere inserite in tabellone. «Sono arrivate richieste di partecipazione anche da Cuba e dalla Russia – ha affermato Alberto Mura – ecco perché vorremmo che questo appuntamento diventasse una tappa fissa,  visto che rappresenta un momento di crescita sia per le giovani promesse che per gli atleti ormai affermati. Abbiamo scelto ancora una volta Stintino perché riteniamo sia un paese in grado di ospitare eventi di grande livello».
A fare da cornice alla manifestazione una serie di spettacoli, a cominciare dal 12 giugno, dalle ore 20 alle 24, quando ospite atteso dalle teenagers  sarà Valerio Scanu (il secondo classificato all’edizione 2009 di “Amici” di Maria de Filippi). Nella stessa serata è prevista la manifestazione della sagra del dolce sardo. Inoltre per il 13 è in programma   la sagra di prodotti sardi, una sfilata di moda e per concludere, nella serata finale del 14, uno spettacolo di fuochi d’artificio.

NOTIZIE SUI PUGILI  E LA MANIFESTAZIONE – Si tratta di validi test per tutte le nazionali azzurre ed in particolar modo per la Youth, che ad agosto parteciperà ai prossimi Campionati Mondiali e fanno parte della squadra anche i turritani Alessandro Cubeddu (51 kg) e Bruno Licheri (57 kg) entrambi del Boxing Club Porto Torres “Mario Solinas” – la società organizzatrice dell’evento pugilistico. La stessa nazionale femminile avrà un compito severo contro le loro avversarie transalpine per testare soprattutto le condizioni psicofisiche del nuovo team nazionale impegnato nei vari tornei europei in vista di appuntamenti oltre oceano. Spiccano i nomi di Patrizia Pilo e Valeria Calabrese da cui ci si attendono risultati importanti.
La squadra Élite affronterà la prima squadra australiana e vi faranno parte anche Alessandro Porcu (51 kg) del Gruppo Sportivo Turritano “B. Martellini” e Claudio Iannarelli (kg. 60) del Boxing Club Porto Torres “Mario Solinas” – quindi un altro ottimo segnale della bontà del pugilato sardo che in questi anni ha avuto una crescita davvero eccezionale.
Il giorno 13 ancora gli Youth col retourn match contro gli slovacchi e a seguire l’esordio al professionismo di Fabrizio Salis (51 kg), campione italiano assoluti 2008 nelle file del Boxing Professional Team di Marco Mura e Mauro Di Donato, che ambisce ad arrivare subito a mete importanti.
L’ultimo giorno domenica 14 – sempre con inizio alle ore 19 – saranno i nazionali senior (ora Élite) – ad essere protagonisti contro l’Australia – davanti alla presenza di campioni come Giacobbe Fragomeni, Salvatore Erittu, Andrea Sarritzu, Simone Maludrottu e Simona Galassi – ed in conclusione Lorenzo Cosseddu (kg. 74) del Boxing Professional Team di Porto Torres sosterrà otto round contro il magiaro Ramocsa in preparazione della sfida contro Ilir Mustafa (Colonia Cavallari) per il titolo delle Wbf (World Boxing Foundation) in programma a Parma il 30 luglio. Si tratterà sicuramente di un validissimo test prima dell’importante appuntamento mondiale.
È prevista inoltre la partecipazione di quattro tecnici federali di tutto rispetto che si alterneranno negli incontri: Maurizio Stecca, Valerio Nati, Emanuele Renzini e Cesare Frontaloni.

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi