Il 2022 si può definire un anno davvero ricco di soddisfazioni per la Quero-Chiloiro, da sempre vivaio di giovani e giovanissimi atleti che si approcciano al mondo della noble art e si innamorano di questa disciplina sportiva per poi non lasciarla più; e si complimenta con la società tarantina e con il responsabile del settore giovanile regionale Cataldo Quero anche il presidente del Comitato di Puglia e Basilicata Nicola Causi, entusiasta del risultato raggiunto dalla squadra pugliese che ha ottenuto il secondo posto alla Coppa Italia giovanile 2022, ennesimo podio consecutivo dal 2007 nell’ambito di questa importante manifestazione nazionale. L’evento, indetto dalla FPI rappresentata per l’occasione dal coordinatore del settore giovanile nazionale Domenico Virton, dal consigliere federale e coordinatore del settore tecnico nazionale Biagio Zurlo e dal coordinatore delle attività scolastiche nazionale Massimo Scioti, si è tenuto il 18 e 19 luglio nell’ospitale Villaggio Lido d’Abruzzo a Roseto degli Abruzzi, una location meravigliosa che ha consentito ai centocinque bambini in rappresentanza di quindici regioni italiane, di coniugare l’impegno delle gare sportive a tanto divertimento, in un’edizione della Coppa Italia che sarà ricordata tra le più belle  e riuscite. Mentre Cataldo Quero ricopriva il ruolo di giudice delle gare come membro della commissione tecnica nazionale giovanile, per Domenico Maffei le due giornate sportive sono state un bel banco di prova per il suo nuovo ruolo di tecnico della Quero-Chiloiro, seguendo i due pugilini tarantini, Marco De Mitri e Alessandro Zizzaro che hanno contribuito al secondo posto della squadra pugliese con le loro prestazioni nella categoria allievi, le quali prevedevano la corsa dei 25 metri, in cui Marco De Mitri ha ottenuto il miglior risultato e quindi il primo posto con un tempo di 4,5 secondi, e l’esecuzione di tre temi tecnico-tattici tra i sedici modelli di gara in tre riprese da un minuto in cui la coppia tarantina ha ottenuto un punteggio medio alto. Per i tredicenni De Mitri e Zizzaro, si è trattato dell’ultima esperienza nel settore giovanile (5-13 anni), infatti il 20 giugno sono ufficialmente stati tesserati dalla Quero-Chiloiro come “schoolboy” e inizierà adesso per loro l’attività agonistica vera e propria del pugilato, che li vedrà sicuramente al debutto nei prossimi appuntamenti della società tarantina con la boxe.

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi