Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

La Quero-Chiloiro protagonista nel Criterium Giovanile | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

La Quero-Chiloiro protagonista nel Criterium Giovanile

Le ultime tappe del Criterium Regionale dell’Attività Giovanile hanno confermato la bontà della scuola della “Quero – Chiloiro”, da sempre la migliore in Puglia e Basilicata nel settore riservato alle categorie non agonistiche. Il lungo circuito regionale si è concluso con un vero e proprio tour de force per i pugili in erba un rush finale improvviso (tre prove in undici giorni, a Brindisi, Foggia e Bari) ed i tarantini hanno fatto la loro parte, piazzandosi sppesso ai primissimi posti.

Nella categoria Allievi (13-14 anni), quella più prossima all’agonismo, la società tarantina presieduta da Maria Lecci ha fatto l’en plein nella classifica finale, con il successo della coppia Antonio Vinzi/Giovanni Leccese su Nicola e Simone Rito e sull’altra coppia guidata dai Quero, Antonello Pignatelli/Davide Greco.

Vinzi e Leccese si sono guadagnati l’accesso alla fase nazionale, che da quest’anno si chiama Coppa Italia Giovanile. Da rammentare che già due volte i pugili tarantini si sono imposti nella finale, allora chiamata Criterium Nazionale Giovanile.

Hanno sfiorato la qualificazione alla finale tricolore, piazzandosi al secondo posto nella categoria Canguri (11-12 anni), Elmar Zeppola ed Ilaria Morelli. Sul podio sono saliti anche Michael Padovano e Cosimo Amoroso, terzi.

Altri piazzamenti da podio nella classifica finale sono giunti tra i Cangurini (8-10 anni), con il terzo posto di Christian Acquaro, e tra i Cuccioli (6-7 anni), con il secondo posto di Etan Zepppola.

L’edizione 2013 del Criterium Regionale ha avuto il numero record di 102 partecipanti appartenenti a 11 società, segno che la manifestazione (coordinata da Cattaldo Quero, responsabile regionale del Settore Attività Giovanile e Scolastica) sta trovando sempre più interesse nel movimento pugilistico appulo-lucano. Anche quest’anno la “Quero – Chiloiro”, tra le prime a credere nel progetto della Fpi, è stata la società con il più alto numero di partecipanti,37 intutto, più di un terzo del totale.

La Coppa Itali Giovanile si terrà a Livorno il 5 e 6 ottobre prossimi e si aspetta un’altra bella messe di medaglie per la Puglia, finora la regione che ha maggiormente riempito la bacheca.

 

 

L’addetto stampa

Antonio Bargelloni