dsc_8638Da Almeria 2005 a Pescara 2009. I colori della bandiera italiana, che in occasione della cerimonia di chiusura dei precedenti Giochi era stata trasferita in Spagna, a partire dal 26 giugno brilleranno per dare il benvenuto alle numerose nazioni che, in rappresentanza dei tre continenti partecipanti, Asia, Africa ed Europa, parteciperanno alla sedicesima edizione dei Giochi del Mediterraneo. Gli atleti italiani partecipanti sono 457, di cui 271 uomini e 186 donne. Tra questi ben 11 olimpionici. Indetti dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano ed organizzati dal Comitato Organizzatore Locale Pescara 2009, i Giochi del Mediterraneo rappresenteranno una vetrina importante per gli atleti azzurri.

I NUMERI DEL PUGILATO… Una competizione importante che vedrà all’opera ben 28 discipline sportive che si contenderanno l’ambito titolo. Tra queste anche il pugilato che sarà protagonista al Palaghiaccio di Avezzano. A partire dal 24 giugno la cittadina abruzzese accoglierà i 105 pugili provenienti da 17 nazioni (Albania, Algeria, Bosnia, Cipro, Croazia, Egitto, Francia, Grecia, Turchia, Italia, Marocco, Montenegro, Serbia, Slovenia, Syria, Spagna e Tunisia) che, dal 27 giugno, giornata di inizio delle Eliminatorie, si confronteranno nelle undici categorie di peso in gara (Kg. 48 – 6 iscritti -, Kg.51 – 9 iscritti -, Kg. 54 – 6 iscritti -, Kg. 57 – 9 iscritti -, Kg. 60 -10 iscritti , Kg. 64 – 9 iscritti -, Kg. 69 -14 iscritti -, Kg. 75 – 11 iscritti -, Kg. 81 – 10 iscritti -, Kg. 91 – 10 iscritti -, Kg. +91 – 11 iscritti). A 100 Km di distanza dal Villaggio Mediterraneo di Pescara 2009, il 2 luglio, giornata delle Finali, brilleranno 11 medaglie d’oro, 11 d’argento e 22 bronzi. Gli arbitri-giudici che si alterneranno sul ring e a bordo ring sono 16, tra cui 3 italiani, Sebastiano Sapuppo, Enrico Licini ed Albino Foti. A supervisionare l’andamento delle gare sarà il Delegato Tecnico AIBA Mr. Terry Smith.

L’OLIMPIONICO CAMMARELLE ALFIERE AZZURRO… A ricoprire l’importante ruolo sarà l’oro olimpico a Pechino 2008 Roberto Cammarelle, neo-papà da meno di una settimana, che fa parte dei 71 atleti che hanno permesso alla Lombardia di diventare la regione più rappresentata.  Al colosso di Cinisello Balsamo, appartenente al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, il CONI ha affidato il prestigioso compito di aprire la sfilata della rappresentativa italiana nello Stadio Adriatico di Pescara, la sera del 26 giugno, in occasione della Cerimonia d’Apertura dei Giochi del Mediterraneo. Un primato per la storia del pugilato che inizia sotto una buona stella la sua avventura in Abruzzo.

IL TEAM AZZURRO… Il Presidente della Federazione Pugilistica Italiana Franco Falcinelli sarà affiancato dal Capo Gruppo Alberto Brasca, Vicepresidente Federale della FPI, e dal Commissario Tecnico Francesco Damiani che, insieme al Responsabile della Nazionale Italiana Elite Raffaele Bergamasco guiderà la rappresentativa azzurra, di cui fanno parte anche il medico federale Giuseppe Macchiarola ed il fisioterapista Fabio Morbidini, nella tappa più impegnativa prima degli attesi campionati mondiali di Milano 2009.

A difendere i colori azzurri saranno dieci pugili: nei 48 Kg. il napoletano Alfonso Pinto, di Torre Annunziata, classe ’78, appartenente al Centro Sportivo Esercito, medaglia d’argento ai Campionati Europei del 2004 e 2006, nove volte campione italiano assoluto e tra gli atleti che hanno partecipato ai Giochi Olimpici di Atene 2004; nei 51 Kg. il bronzo olimpico a Pechino 2008 Vincenzo Picardi, di Casoria, in provincia di Napoli, classe ’83, appartenente al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, cinque volte campione italiano assoluto, bronzo ai Campionati Mondiali di Chicago 2007 e bronzo all’AIBA World Cup Mosca 2008; nei 54 Kg. il casertano caporal maggiore dell’Esercito Vittorio Jahin Parrinello, di Piedimonte Matese, classe ’83, tre volte campione italiano assoluto, tra gli atleti che hanno scalato la vetta olimpica a Pechino 2008 e medaglia d’argento ai 52 Campionati Mondiali Militari Baku 2008; nei 57 Kg. il romano Alessio Di Savino, anche lui appartenente al Centro Sportivo Esercito e tra i pugili che hanno partecipato agli ultimi Giochi Olimpici, classe ’84, quatto volte campione italiano assoluto, medaglia di bronzo ai 52 Campionati Mondiali Militari Baku 2008; nei 60 Kg. il casertano Domenico Valentino, di Marcianise, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, classe ’85, quattro volte campione italiano assoluto, campione mondiale militare nel 2003, bronzo ai Campionati Europei del 2004, che ha fatto parte della spedizione olimpica ad Atene 2004 e a Pechino 2008, oro ai Giochi del Mediterraneo di Almeria 2005, medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali in Cina nel 2005 e argento a quelli di Chicago 2007; nei 64 Kg. il pugliese Dario Vangeli, di Copertino, in provincia di Lecce, classe ’88, appartenente al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, due volte campione italiano assoluto, medaglia di bronzo ai Campionati dell’Unione Europea nel 2006; nei 69 Kg. il laziale Alessandro Marziali, di Aprilia, in provincia di Latina, classe ’85, appartenente alla A.S. Sordini Boxe Fiumicino, campione italiano assoluto e campione nazionale universitario nel 2008; nei 75 Kg. il sardo Luca Podda, di Cagliari, residente a Tarquinia, classe 87, appartenente all’ASD Cosmo, medaglia d’Oro al Trofeo Nazionale Guanto d’Oro d’Italia nel 2007 e 2008 e campione italiano assoluto nel 2008; nei 91 Kg. l’argento olimpico a Pechino 2008 Clemente Russo, di Marcianise, classe ’82, appartenente al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, sette volte campione italiano assoluto, campione mondiale militare nel 2004, oro ai Giochi del Mediterraneo di Almeria 2005 e oro ai Campionati Mondiali Chicago 2007; e nei +91 Kg. l’oro olimpico a Pechino 2008 Roberto Cammarelle, di Cinisello Balsamo, classe ’80, appartenente al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, otto volte campione italiano assoluto, vicecampione europeo nel 2002 e 2004, bronzo ai Giochi Olimpici di Atene 2004, campione mondiale militare nel 2004, oro ai Giochi del Mediterraneo di Almeria 2005, bronzo ai  campionati mondiali Cina 2005 e oro ai Campionati Mondiali Chicago 2007.

Info e risultati su www.pescara2009.coni.it

PROGRAMMA PUGILATO

Venerdì  26 Giugno 2009

Ore 21.00 –    Cerimonia d’Apertura – Stadio “Adriatico” PESCARA

Sabato  27 Giugno  2009
 

Ore 7.00 – 9.00 – Visita medica e peso – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”
Ore 9.00 – 10.00 – Visita medica degli Arbitri/Giudici – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO
Ore 10.00 – Riunione Tecnica – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Ore 11.00 – Sorteggi – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO

Ore 15.00 – Riunione Arbitri/Giudici – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Ore 16.00 – Eliminatorie – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Sabato 28 Giugno 2009

 Ore 8.00 – 9.00 – Visita medica e peso – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO

Ore 15.00 – Riunione Arbitri/Giudici  – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Ore 16.00 – Eliminatorie – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Domenica  29 Giugno 2009

Ore 8.00 – 9.00 – Visita medica e peso – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO

Ore 15.00 –  Riunione Arbitri/Giudici – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Ore 16.00 – Quarti di Finale – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Ore 19.30  – Quarti di Finale- SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Lunedì 30 Giugno 2009

Ore 8.00 – 9.00 – Visita medica e peso – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO

Ore 15.00 –  Riunione Arbitri/Giudici – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Ore 16.00 – Quarti di Finale – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Ore 19.30 – Quarti di Finale – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Martedì 1 Luglio 2009

Ore 8.00 – 9.00 – Visita medica e peso – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO

Ore 15.00 – Riunione Arbitri/Giudici – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Ore 16.00 – Semifinali – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Ore 19.30  – Semifinali – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Mercoledì 2 Luglio 2009

Ore 8.00 – 9.00 – Visita medica e peso – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO

Ore 15.00 – Riunione Arbitri/Giudici – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Ore 16.00 – Finali – SPORTSHALL “PALAGHIACCIO”

Michela Pellegrini

Ufficio Comunicazione FPI

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi